0 3 minuti 6 mesi


Todd Callender è stato il primo avvocato negli Stati Uniti a citare in giudizio il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani e la FDA per le normative sulle vaccinazioni. Lo ha fatto per conto di un folto gruppo di militari.

L’avvocato ha affermato che entro il 2021, le morti tra il personale militare statunitense nella fascia di età 18-40 a causa di iniezioni di mRNA aumenteranno del 1.100%. Ha fatto riferimento al database di epidemiologia medica della difesa (DMED). Secondo le autorità, questo aumento del tasso di mortalità è dovuto a un “errore di dati”.

Callender ha recentemente dichiarato al Comitato Corona dell’avvocato Reiner Füllmich: “Prevediamo che la mortalità in eccesso aumenterà del 5.000 percento quest’anno”.

“Questo è un genocidio”, ha detto senza mezzi termini.

Secondo l’avvocato, anche il numero di casi di malattia segnalati è aumentato del 1.100 per cento lo scorso anno. Questi includono cancro, problemi cardiaci, coaguli di sangue e così via. Soldati sani di età compresa tra i 18 ei 40 anni si ammalarono improvvisamente a frotte. Il vaccino distrugge il loro sistema immunitario, ha sottolineato l’avvocato, che ha spiegato che si tratta di una forma di AIDS (immunodeficienza).

Gli israeliani lo sapevano e avevano già pubblicato articoli al riguardo. “Tutti coloro che hanno avuto i colpi hanno una qualche forma di AIDS. Nelle persone che hanno ricevuto una vaccinazione, il 30% della loro immunità naturale viene distrutta. Se ottengono tre vaccinazioni, la loro immunità naturale sarà completamente scomparsa”.

Questa, secondo Callender, che opera nel mondo delle assicurazioni sulla vita da 20 anni, è la vera epidemia.





Source link

Lascia un commento

Leggi anche