0 5 minuti 2 settimane

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!



Immagine: i globalisti del WEF si vantano degli umani hackerabili:

(Natural News) Hanno quasi finito di toglierti la libertà di parola. E la parte successiva della loro agenda è rubare la tua libertà di pensiero.

All’incontro annuale del World Economic Forum (WEF) di quest’anno, la globalista Nita Farahany ha condotto una sessione intitolata “Ready for Brain Transparency?” che discuteva del prossimo complotto globalista per decodificare e controllare i pensieri delle persone hackerando le loro onde cerebrali.

Farahany ha presentato uno scenario ipotetico in cui un datore di lavoro potrebbe spiare i pensieri dei dipendenti per determinare le loro prestazioni sul posto di lavoro, nonché per identificare qualsiasi potenziale attività illegale in cui potrebbero essere coinvolti.

“Possiamo rilevare e decodificare i volti che vedi nella tua mente: singole forme, numeri, il tuo codice PIN per il tuo conto in banca”, ha fantasticato Farahany davanti al suo pubblico globalista – guarda sotto:

“L’intelligenza artificiale ha consentito progressi nella decodifica dell’attività cerebrale in modi che non avremmo mai ritenuto possibile prima”, ha affermato Farahany durante la sessione. (Correlato: tutto questo fa parte dei continui sforzi del leader del WEF Klaus Schwab per “padroneggiare il futuro”.)

I globalisti vogliono spiare ogni tuo pensiero e ogni tua azione per il loro perverso piacere

Quando i cervelli umani non sono più autonomi, lo scenario presentato da Farahany è del tutto possibile, così come molti altri scenari distopici. Questo è ciò che queste persone vogliono per te e la tua famiglia: essere completamente controllati e monitorati in ogni momento.

“Quello che pensi, quello che senti: sono tutti solo dati – dati che in schemi di grandi dimensioni possono essere decodificati usando l’intelligenza artificiale”, ha aggiunto Farahany riguardo alla tecnologia che lei e la sua tribù stanno sviluppando.

Brighteon.TV

Tale tecnologia è già disponibile sotto forma di cose come il Fitbit indossabile. In effetti, Farahany ha definito il prossimo obiettivo per l’hacking del cervello umano un “Fitbit per il tuo cervello”.

“Non stiamo parlando di dispositivi impiantabili del futuro; Sto parlando di dispositivi indossabili che sono come Fitbit per il tuo cervello”, ha spiegato.

“Si tratta di fasce, cappelli dotati di sensori in grado di rilevare l’attività delle onde cerebrali, auricolari, cuffie, minuscoli tatuaggi che puoi indossare dietro l’orecchio – possiamo rilevare stati emotivi – come se sei felice, triste o arrabbiato”.

Farahany ha continuato a divertirsi durante le sessioni sulla “sorveglianza del cervello umano”, che ha ammesso può essere “usata per sfruttare e portare in superficie il nostro sé più segreto”.

Le sue dichiarazioni fanno eco a quelle del collega globalista Yuval Noah Harari, che ha affermato per anni alle riunioni annuali del WEF che “non siamo più anime misteriose”, ma piuttosto “animali hackerabili” da sfruttare per lavoro, profitto e brivido perverso di essere abusato da brividi globalisti, molti dei quali sono demoni pedofili coperti di carne umana.

“Per hackerare gli esseri umani, hai bisogno di molta conoscenza biologica, molta potenza di calcolo e soprattutto molti dati”, ha dichiarato Harari in passato.

“Se hai abbastanza dati su di me e abbastanza potenza di calcolo e conoscenza biologica, puoi hackerare il mio corpo, il mio cervello, la mia vita. Puoi raggiungere un punto in cui mi conosci meglio di quanto io conosca me stesso.

Come Farahany, Harari immagina un futuro in cui tutti i suoi soggetti umani saranno costretti a “indossare un braccialetto biometrico, che monitora costantemente la tua attività cerebrale 24 ore al giorno”.

“Ascolti un discorso alla radio del ‘Grande Leader’, e loro sanno cosa provi davvero: puoi battere le mani e sorridere, ma se sei arrabbiato, loro lo sanno e domani sarai nel gulag mattina.”

Una copertura di notizie più correlate è disponibile su Globalism.news.

Le fonti per questo articolo includono:

Sociable.co

NaturalNews.com





Source link

Lascia un commento

Leggi anche