0 2 minuti 11 mesi

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

La Cina sta affrontando una crisi economica nazionale legata a una grande percentuale del suo patrimonio immobiliare sott’acqua e ora il governo sta emettendo tagli di energia a livello nazionale che rallentano la sua già fragile economia.

Abbiamo già riferito di come l’economia cinese stia affrontando una crisi immobiliare evidenziata dal fallimento di Evergrande.

Le azioni statunitensi crollano mentre la “Lehman cinese” Evergrande raggiunge l’orlo del collasso

Ora il Asia Times rapporti:

TENDENZA: “Ci sono stati grossi pezzi strappati – Le bolle vengono riempite assolutamente perfette – 60.000 schede illegali” – I volontari dell’audit AZ parlano di risultati inquietanti – DEVE VEDERE IL VIDEO

Martedì Goldman Sachs ha abbassato le sue previsioni di crescita economica annuale per la Cina poiché le interruzioni di corrente a livello nazionale hanno colpito milioni di case e hanno interrotto la produzione nelle fabbriche, tra cui alcune che rifornivano Apple e Tesla.

Secondo Bloomberg Intelligence, almeno 17 province e regioni – che rappresentano il 66% del prodotto interno lordo del paese – hanno annunciato una qualche forma di interruzioni di corrente negli ultimi mesi, principalmente rivolte agli utenti dell’industria pesante.

Quasi il 60% dell’economia cinese è alimentata dal carbone, ma l’offerta è stata interrotta dalla pandemia, messa sotto pressione da rigidi obiettivi di emissioni e schiacciata da un calo delle importazioni di carbone a causa di una controversia commerciale con l’Australia.

L’economia cinese sta rallentando e il suo settore immobiliare è sott’acqua. Questo non va bene in quanto la ripresa dell’economia mondiale dal coronavirus cinese è in stallo.





Source link

Lascia un commento

Leggi anche