0 3 minuti 3 settimane


Un rapporto interno dell’agenzia US Customs and Border Protection suggerisce che più della metà della forza lavoro della pattuglia di frontiera rimane non vaccinata e che se i mandati dei vaccini vengono implementati, potrebbero lasciare solo 8000 agenti in servizio.

Il documento, ottenuto da Fox News, osserva che il 48 percento degli agenti non ha registrato il proprio stato di vaccinazione e del 52 percento che lo ha fatto, il dieci percento non è vaccinato.

L’ex direttore operativo del CBP Mark Morgan, che ha ottenuto il rapporto interno, ha dichiarato a Fox News che il mandato di vaccino di Biden “prenderà un’agenzia che ha già attraversato un’incredibile crisi catastrofica al confine sud-ovest e diminuirà ulteriormente le sue risorse”.

Morgan ha anche fornito uno screenshot del rapporto che mostra tabelle di diversi scenari di esaurimento all’interno del CBP.

Lo screenshot evidenzia che “nella peggiore delle ipotesi, gli agenti che non hanno segnalato il proprio stato lo hanno fatto perché si rifiutano di prendere il jab, e quindi verranno licenziati (scenario 3). In tal caso, il logoramento netto potrebbe superare 11.523 agenti, lasciando solo 8.013 agenti di frontiera in pattuglia”.

Se questo scenario si verifica, è probabile che la pattuglia di frontiera perderà il 59% della sua forza lavoro.

Immagina come ciò influenzerebbe la crisi dei confini già dilagante fuori controllo.

Se i circa 10.000 agenti di pattuglia di frontiera che devono ancora registrare il loro stato di vaccinazione non lo faranno questa settimana, verrà loro offerta consulenza, quindi sospensione, quindi licenziamento, ha inoltre osservato Morgan, sottolineando come il documento “illustri il potenziale impatto che questo mandato potrebbe avere sulla forza lavoro”.

“Quindi, un’agenzia che si occupa di 1,7 milioni di arresti, 400.000 fuggitivi, in quel preciso momento, le stesse risorse verranno ritirate e distratte per affrontare questa assurdità del mandato”, ha esortato Morgan, aggiungendo che la consulenza prevede ulteriori “risorse critiche”, perché è coinvolta la leadership della pattuglia di confine.

“È un processo ingombrante ed è una distrazione non necessaria non necessaria mentre sono sopraffatti e il nostro confine è fuori controllo”, ha continuato Morgan, aggiungendo “Un immigrato illegale non ottiene il vaccino e viene rilasciato. Un agente della pattuglia di frontiera non ottiene il vaccino e viene rimosso. Su quale pianeta ha senso?”

La scadenza della vaccinazione per i dipendenti federali è il 22 novembre.

———————————————————————————————————————

METTERE IN GUARDIA! Nell’era della censura di massa della Silicon Valley È fondamentale rimanere in contatto.

Abbiamo bisogno che ti iscrivi alla nostra newsletter gratuita qui.

Sostieni il nostro sponsor – Turbo Forza – una spinta sovralimentata di energia pulita senza il crollo.

Inoltre, abbiamo urgente bisogno del tuo supporto finanziario qui. ———————————————————————————————————————

Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche