0 6 minuti 10 mesi

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Aggiungi le padelle antiaderenti alla lista degli articoli da buttare nel 2021.

Di lunedi abbiamo riferito che il meme di bro-science sulle ricevute tossiche è proprio vero: la carta termica contiene livelli misurabili di interferente endocrino BPA, che sconvolge i livelli ormonali e può portare, tra le altre cose, a eccesso di cibo e aumento di peso.

È più o meno la stessa storia con le padelle antiaderenti, a causa dei prodotti chimici utilizzati per realizzare lo speciale rivestimento antiaderente. Esaminiamo le prove in modo più dettagliato.

Come parte di una serie in corso, in anticipo sul nostro nuovo libro Rivendica la tua mascolinità, abbiamo esaminato cos’è e cosa fa il testosterone (T), perché i livelli di T stanno diminuendo nel mondo sviluppato e cosa puoi fare – i cibi che dovresti evitare e i cibi che dovresti mangiare – per iniziare a ripristinare il tuo giusto equilibrio ormonale e con essa la tua preziosa mascolinità.

Non ci sono dubbi: il mondo moderno sta conducendo una guerra contro la mascolinità, sia a livello sociale che molecolare. Mettendo da parte il livello sociale, a livello molecolare l’uomo di oggi è preso in uno spietato attacco su due fronti da parte dei cibi estrogenici naturali e dei prodotti chimici estrogenici prodotti industrialmente.

Gli uomini di oggi hanno considerevolmente meno T rispetto agli uomini della stessa età anche una sola generazione fa.

Uno studio del 2007 in Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism ha mostrato una significativa riduzione dei livelli di T degli uomini dagli anni ’80. Un uomo americano di 60 anni nel 2004, ad esempio, aveva il 17% in meno di testosterone rispetto a un uomo americano di 60 anni nel 1987.

Questi risultati sono stati confermati in uno studio sugli uomini danesi, che hanno mostrato un declino a due cifre tra gli anni ’20 e gli anni ’60.

Oltre a fare un esame del sangue per stabilire se hai la T bassa, ci sono vari sintomi che sperimenterai se hai la T bassa.

I sintomi principali includono:

  • libido ridotta
  • Disfunzione erettile
  • Problemi di fertilità (incapacità di concepire)
  • Fatica

I ragazzi con T basso possono svilupparsi più lentamente, con pochi o nessun pelo, muscoli sottosviluppati e peni più piccoli; e gli uomini con T basso avranno difficoltà a costruire muscoli, non importa quanto ci provino.

In casi estremi di bassa T, solitamente indicata come ipogonadismo, gli uomini possono anche sviluppare tessuto mammario (ginecomastia) e osteoporosi (ridotta densità ossea).

L’ipogonadismo ha una varietà di cause, che includono:

  • Alcuni disturbi genetici
  • HIV
  • Disturbi ipofisari, inclusi tumori e lesioni ipofisari
  • Malattie infiammatorie
  • Obesità e anche rapida perdita di peso
  • Carenze nutrizionali
  • Uso di steroidi

L’obesità, in particolare, è una causa sempre più comune di ipogonadismo.

Xenoestrogeni come il BPA e gli ftalati sono una classe diversificata di composti industriali che imitano gli effetti dell’ormone naturale estrogeno nel corpo umano e animale.

Quindi dove si inseriscono le padelle antiaderenti? Fondamentalmente, le sostanze chimiche che vuoi evitare sono nel rivestimento e il problema è che non rimangono lì.

Un 2010 studio su pecore e cellule cresciute in laboratorio da veterinari norvegesi hanno scoperto che i composti perfluorurati (PFC), che si trovano non solo nelle padelle antiaderenti ma anche negli indumenti resistenti all’acqua, influenzano gli ormoni steroidei del corpo, inclusi estrogeni, testosterone e cortisolo.

La ricerca ha anche scoperto effetti simili causati dai policlorobifenili (PCB), un gruppo di sostanze chimiche vietate dagli anni ’70 ma che continuano a persistere nell’ambiente.

All’epoca, la ricerca ha portato a chiamate per vietare questi composti, ma i produttori, come DuPont, hanno contestato i risultati, fornendo vaghe assicurazioni che li avrebbero eliminati gradualmente nel tempo.

Ricerche precedenti avevano indicato che le padelle antiaderenti rilasciavano nell’ambiente un cocktail di sostanze chimiche potenzialmente dannose, tra cui

Come comunicato stampa per Science Daily dalle note del 2001,

“Essi [non-stick pans] producono, tra le altre sostanze chimiche, acido trifluoroacetico (TFA), un composto persistente i cui effetti a lungo termine sull’ambiente sono sconosciuti, tracce di clorofluorocarburi (CFC) che distruggono l’ozono e perfluorocarbossilati a catena più lunga, che si accumulano nei tessuti animali.

Sebbene l’attenzione si sia concentrata sugli effetti potenzialmente dannosi delle pentole antiaderenti in teflon, la cattiva notizia è che anche altre pentole non in teflon commercializzate come antiaderenti sembrano produrre sostanze chimiche dannose.

Uno studio del 2017 hanno dimostrato che le pentole quasi in ceramica rilasciano “nanoparticelle di biossido di titanio negli alimenti”, che sono associate a “distruggi immunitari e lesioni precancerose nell’intestino”. Cattive notizie.

La nostra raccomandazione? Investi in buone pentole vecchio stile in ghisa, rame o ceramica tradizionale.

Parte del motivo per cui le persone pensano di aver bisogno di pentole antiaderenti è perché in realtà non sanno come cucinare e hanno la padella troppo alta. Se sei interessato a imparare a cucinare, la tua prima tappa dovrebbe essere la nostra Rachel Traylor’s serie di ricette e consigli di cucina.

La Peter Daszak Eco Health Alliance lo stratagemma si sta disintegrando dopo la scoperta della pistola fumante.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche