0 6 minuti 11 mesi

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Potresti avere familiarità con il meme di bro-science che ti dice di non gestire le ricevute perché contengono sostanze chimiche tossiche che possono provocare il caos con i tuoi ormoni.

Beh, indovina un po’? Il meme è vero.

Diamo un’occhiata esattamente al motivo per cui evitare di maneggiare ricevute e altre forme di carta termica non è un’idea così folle, dopo tutto.

Quindi ti preoccupi profondamente della tua salute. Tu ti alleni. Filtra l’acqua del rubinetto. Compri prodotti biologici locali. Sembra che ce la farai, vero?

Ma poi, alla cassa, il cassiere ti consegna lo scontrino.

WWYD?

Immergersi nel bullet time al rallentatore per uscire dal percorso della ricevuta in arrivo?

Lasciare la spesa e scappare urlando dal negozio?

Indossa un guanto speciale per ricevere la ricevuta e poi depositarla con cura in una scatola piombata che porti con te appositamente per lo scopo?

Accettare la ricevuta docilmente e dissolversi lentamente in una pozzanghera sul pavimento come se fosse uscito da un film horror degli anni ’80?

Finora, così sciocco. Ma la verità è che livelli misurabili del potente perturbatore endocrino BPA si trovano nella carta termica utilizzata nelle ricevute (anche di bancomat e distributori di carte), nelle carte d’imbarco delle compagnie aeree, nei biglietti del cinema, nelle etichette delle prescrizioni e nelle etichette degli alimenti.

Il BPA viene aggiunto a molti tipi di carta termica per consentire loro di produrre testo o colori visibili quando viene applicato il calore.

Gli interferenti endocrini sono una minaccia onnipresente per la salute nel mondo moderno. Tanto che, infatti, abbiamo dedicato loro un’intera serie di articoli. Ti suggeriamo di iniziare con questo primer completo sull’argomento.

Oltre a causare una grave interruzione dei livelli ormonali imitando gli effetti dell’ormone femminile estrogeno, il BPA è stato collegato all’obesità. Un recente studio sul pesce zebra ha mostrato che i livelli di fondo di BPA nell’ambiente sono sufficienti per far mangiare troppo il pesce e, di conseguenza, diventare gravemente sovrappeso.

Dopo l’analisi genetica, i ricercatori hanno concluso che le sostanze chimiche stavano avendo questi effetti attraverso l’attivazione del gene cannabinoide CB1.

È interessante notare che i recettori dei cannabinoidi sono stimolati anche dal consumo di omega-6 ricchi oli vegetali, come abbiamo discusso in un recente articolo su perché dovresti mangiare il burro?. I recettori dei cannabinoidi svolgono un ruolo estremamente importante nel governare l’appetito e si pensa che la loro stimolazione da parte di composti derivati ​​dai grassi omega-6 (endocannabanoidi) sia uno dei tanti motivi per cui la nostra attuale dieta moderna, che ha un eccesso di omega-6, è facendoci tanto male.

Il BPA è già stato trovato dannoso e ne è stato vietato l’uso in biberon e tazze sippy. Sebbene la maggior parte delle ricerche si sia concentrata sull’esposizione attraverso cibi e bevande, vi sono prove evidenti che il BPA può passare nel corpo attraverso la pelle.

Studi da 2011, 2014 e 2017 hanno avvalorato questo.

Secondo il dottor John Warner del Warner Babcock Institute for Green Chemistry,

“C’è più BPA in una singola ricevuta di carta termica rispetto alla quantità totale che fuoriuscirebbe da una bottiglia d’acqua in policarbonato usata per molti anni.”

Warner ha condotto una serie di esperimenti per determinare se ci sono quantità misurabili di BPA nella carta termica dai primi anni 2000.

“Manderei i miei studenti nei negozi locali per ottenere le ricevute del registratore di cassa”.

Quando tornavano al laboratorio, scioglievano la carta e la facevano passare attraverso uno spettrometro di massa, una macchina per misurare la composizione chimica dei materiali.

I suoi studenti hanno trovato il picco rivelatore che indicava il BPA in molte delle ricevute e, inoltre, le ricevute che utilizzavano il BPA sembravano identiche a quelle che non lo facevano.

Sebbene i negazionisti affermino che il BPA è sicuro a bassi livelli, il punto che manca è che l’esposizione è cumulativa. Come ci siamo già sforzati di mostrare nei nostri articoli sull’argomento, l’intero ambiente è carico di sostanze chimiche tossiche che possono rovinare la tua salute – atrazina, clorpirifos, glifosato – e i loro effetti peggiorano solo con l’esposizione ripetuta.

Quindi, anche se non fai la tua migliore impressione Neo la prossima volta che il cassiere ti consegna una ricevuta, faresti davvero meglio a evitare di toccare la carta termica. La nostra raccomandazione sarebbe di rifiutare educatamente la ricevuta o di chiedere che venga messa nella borsa per te se ne hai bisogno. Se devi maneggiare una ricevuta o un altro tipo di carta termica, lavati bene le mani dopo.

La Peter Daszak Eco Health Alliance lo stratagemma si sta disintegrando dopo la scoperta della pistola fumante.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche