0 6 minuti 2 mesi

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


Non lasciare mai che una buona crisi vada sprecata. Questo è stato il principio organizzativo dell’élite politica durante le turbolenze, sia reali che artificiali, degli ultimi due anni. Il governo federale, sfruttando la paura indotta dalla pandemia, si è espanso enormemente durante questo lasso di tempo (leggi di più a riguardo qui e qui).

Ciò è indicativo di un problema più ampio con la burocrazia chiamato massimizzazione del budget. I burocrati agiscono per massimizzare i rispettivi budget per ottenere più potere. Questo è più che probabile un driver principale del enormi deficit di bilancio il governo federale ha funzionato negli ultimi tre anni fiscali. Le burocrazie usano scuse come l’aumento della criminalità e l’aumento delle morti. Per giustificare le loro richieste di maggiori finanziamenti al pubblico e ai loro rappresentanti. Questa idea è stata sperimentata da William Niskanen nel suo 1968 carta “The Peculiar Economics of Burocracy”, che citava le burocrazie come uno dei principali motori della crescita del governo.

Con questo in mente, non dovrebbe sorprendere che la Capitol Police chieda più soldi dopo l’aggressione a Paul Pelosi, l’illustre marito del presidente della Camera. “L’attacco di venerdì contro Paul Pelosi è un allarmante promemoria delle pericolose minacce che funzionari eletti e personaggi pubblici devono affrontare durante il clima politico controverso di oggi”, ha dichiarato il capo della polizia del Campidoglio Tom Manger in un recente comunicato stampa. Citando la recente violenza politica, la polizia del Campidoglio chiede più soldi per aiutare a proteggere i nostri rispettosi funzionari eletti, per non parlare del fatto che hanno ottenuto un sostanzioso aumento di oltre 400 milioni di dollari alla luce della “insurrezione” del 6 gennaio. Questo, a quanto pare, non è bastato.

Come possiamo sapere se hanno legittimamente “bisogno” di ulteriori finanziamenti? Dovremmo aspettarci che la violenza politica si verifichi indipendentemente da quanti soldi spendiamo per prevenirla, giusto? Steve Scalise e Rand Paul sono stati entrambi oggetto di violenze politiche negli ultimi cinque anni. Anche il rappresentante Gabby Giffords è stato oggetto di violenze nel 2011. Queste cose accadono di tanto in tanto e un caso particolare non dovrebbe essere considerato indicativo di una tendenza più ampia.

Tuttavia, la natura di alto profilo dell’evento offre alla polizia del Campidoglio la stampa e la visibilità necessarie per presentare tale richiesta di maggiori finanziamenti; il fatto che l’attacco fosse diretto contro un membro molto rispettato dell’élite politica aiuta anche a raccogliere il sostegno popolare per finanziamenti ingiustificati.

Naturalmente, non abbiamo modo di sapere di quanti finanziamenti “abbia effettivamente bisogno” la polizia del Campidoglio. Il suo servizio è finanziato completamente attraverso l’esproprio forzato ed è consumato quasi esclusivamente da consumatori netti di tasse (politici e altri burocrati). Non aiuta nemmeno il fatto che la polizia del Campidoglio misuri le proprie prestazioni. L’organizzazione è completamente rimossa dai controlli e dai saldi di profitti e perdite.

È importante notare che la polizia del Campidoglio non esisterebbe in un mercato libero. Non ci sarebbe governo e quindi nessun Campidoglio. Ma esiste una disposizione preferibile al sistema attuale? In effetti, sì, c’è. I membri del Congresso dovrebbero essere responsabili dei propri dati di sicurezza. La polizia del Campidoglio ha una dura storia di inettitudine, eppure continua a richiedere più finanziamenti dopo ogni fallimento.

Se i privati ​​cittadini sono preoccupati per la loro incolumità, acquistano beni e servizi che li rendono più sicuri oppure decidono che la sicurezza in più non vale la pena e si accontentano di chiamare la polizia. Jeff Bezos e Mark Zuckerberg, nonostante siano più produttivi di Nancy Pelosis e Chuck Schumers del mondo, sono responsabili della fornitura la propria sicurezza. E per una buona ragione; possono permetterselo.

Lo stesso dovrebbe valere per l’élite politica, e lo fanno già in una certa misura. Alexandria Ocasio-Cortez ha speso oltre $ 100.000 sulla sicurezza privata. Se AOC, una deputata chi non è esattamente riccopuò fornire la propria sicurezza, Nancy Pelosi, con un patrimonio netto di oltre $ 100 milionipuò sicuramente cavarsela da sola.

Il contribuente non dovrebbe sovvenzionare la sicurezza dei propri espropriatori. Ci si dovrebbe aspettare che coloro che vogliono ottenere una carica politica prendano accordi per la propria sicurezza. Quando usano i soldi dei contribuenti per la loro protezione, i loro abusi nei confronti del contribuente si moltiplicano.

Sfortunatamente, i politici non saranno rapidi nell’eliminare le loro protezioni e la burocrazia sarà più che felice di prendere più soldi dalle casse pubbliche. Finché il pubblico sarà convinto che i nostri stimati membri del Congresso siano in pericolo imminente, la polizia del Campidoglio può farla franca massimizzando il suo budget nonostante una storia di fallimenti.

Indipendentemente da ciò, la Pelosis dovrebbe essere sul mercato per un nuovo dettaglio di sicurezza.


Alex Jones intervista l’informatore di Wuhan: dimostra che Fauci ha gestito l’operazione COVID Gain Of Function




Source link

Lascia un commento

Leggi anche