0 6 minuti 4 giorni

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


Alex Berenson

Ha iniziato con un’e-mail sulla deliberata mancata segnalazione dei pazienti Covid vaccinati, ma ha finito per dire molto di più.

Questa email è arrivata pochi giorni fa dopo l’articolo sul modo in cui gli ospedali classificano i pazienti vaccinati con Covid come non vaccinati per far sembrare i vaccini migliori. È crudo e reale, l’urlo di un’infermiera incredibilmente frustrata da ciò che ha visto dal 2020.

Le ho chiesto se potevo pubblicarlo e lei ha gentilmente acconsentito. (Ha inviato un’altra e-mail, ancora più personale, sugli effetti collaterali di cui soffrono ora alcuni colleghi trattati con mRNA, ma contiene informazioni mediche troppo private per essere pubblicate).

Ho verificato la sua identità ma ha chiesto di non essere ulteriormente identificata (lavora in uno stato di profondo blu e teme per il suo lavoro se esposta).

Ho solo apportato alcune piccole correzioni al testo. Queste sono le TUE parole, il TUO dolore.

Ciao Alex –

Come infermiera e lo sono da più di 20 anni, posso dirti che gli ospedali NON chiedono informazioni sullo stato della vaccinazione Covid. Epic (il sistema di registrazione medica più comune) non registra i vaccini somministrati in cliniche di vaccinazione pop-up, in furgoni o farmacie guidati o da molte altre organizzazioni sanitarie (come hai scoperto).

MOLTI dei miei pazienti hanno lo stato di vaccinazione indicato come “sconosciuto”, ma se glielo chiedo, molti di loro hanno già avuto quattro iniezioni (le persone nel mio stato sono ridicolmente obbedienti). Abbiamo una lista di controllo Covid dettagliata che forniamo a tutti i pazienti, compresi quelli ambulatoriali, prima di entrare in ospedale, sia che si tratti di un breve ECG o di una procedura chirurgica importante che richiede una degenza di quattro giorni, le “Domande poste da Covid”.

  • Ha uno dei seguenti sintomi (tutti i sintomi noti del raffreddore e dell’influenza sono elencati qui).
  • Ti è stato diagnosticato il Covid nelle ultime 3 settimane?
  • Devi fare un test Covid?
  • Sei stato coinvolto con qualcuno a cui è stato diagnosticato il Covid nelle ultime 3 settimane?
  • Hai lasciato il paese nelle ultime 3 settimane?

Penso che sia tutto, dio sa che dovrei ricordarmelo visto che ho fatto questa domanda mille volte ormai. Ciò che manca in questa lista è il loro stato di vaccinazione (dal momento che gli dei della medicina hanno deciso che ci salveranno tutti).

PERCHÉ non dovresti chiederlo?

È anche interessante che l’ospedale in cui lavoro OBBLIGATORIA un test Covid, non su tutti i pazienti, ma sui pazienti programmati per essere ricoverati in ospedale. Presumibilmente questo è per “sicurezza”, ma non ha alcun senso. Immagina quanto segue. Lavoro nel reparto chirurgico. Il nostro reparto tratta sia pazienti ricoverati (pazienti che pernottano) che ambulatoriali (pazienti che tornano a casa il giorno dell’intervento).

Quindi puoi venire nella stessa enorme sala di preparazione con tutto il resto del personale e i pazienti e non ti esamineremo se non rimani la notte. Quindi se hai il Covid probabilmente stai esponendo almeno 50 persone in regime ambulatoriale. Penso che debba essere correlato ai rimborsi finanziari che stanno ricevendo – probabilmente stanno ricevendo rimborsi solo per i pazienti ricoverati che risultano positivi al momento. Sarebbe interessante saperlo.

Uno dei maggiori fattori della carenza di infermieri (a parte gli odiati requisiti vaccinali che tutti sembrano aver dimenticato e che valgono ancora per TUTTI gli operatori sanitari – grazie Joe Biden) sono le mascherine. È terribilmente scomodo dover lavorare in una museruola tutto il giorno. Psicologicamente, è terribile. Come infermiera, non posso avere più contatti con i miei pazienti come una volta, il che è molto deprimente. Non puoi nemmeno vedere chi sono.

Fisicamente, è orribile e soffocante, e sono abbastanza sicuro di respirarne dei pezzetti nei polmoni per tutto il giorno. Li odio, così come ogni altra infermiera, dottore, tecnico ospedaliero, assistente, ecc. E non sto nemmeno parlando di quegli orribili occhiali N95 che in realtà FANNO MALE dopo averli indossati sul viso per più di 10 minuti.

Il CDC ha ritirato la raccomandazione di mascherare il personale ospedaliero (del tutto), lasciando la decisione agli ospedali. Quindi, nel caso tu sia curioso, questo potrebbe essere il singolo fattore più importante nel gran numero di operatori sanitari che stanno attualmente abbandonando l’IMO e nessuno sembra capirlo.

Comunque, questa è solo un’infermiera stanca che sbraita a tarda notte. Grazie per tutto quello che fai, mi hai dato speranza nei miei momenti più bui. Grazie per avere il coraggio e il carattere di dire la verità. Il mondo ha bisogno di più persone come te. Abbiamo bisogno di persone che abbiano una dannata spina dorsale.

Ti auguro molto successo,

XXX

cv

Il rifiuto di ottenere il vaccino contro il Covid anche se pensavo che probabilmente avrei perso la mia carriera e avrei dovuto vivere sotto un ponte mi ha aiutato a sviluppare una spina dorsale. Miracolosamente, ho ricevuto un’esenzione religiosa. Tuttavia, ciò significa che sono legato all’ospedale in cui lavoro attualmente, quindi la mia carriera è in un vicolo cieco a meno che i regolamenti non vengano revocati. Se vengo licenziato, la mia carriera è finita. Nessun ospedale assumerà qualcuno senza vaccinazione. Puoi davvero ottenere un’esenzione solo se sei già assunto. Ciò significa per quelli di noi che hanno rifiutato. Se dobbiamo trasferirci o essere licenziati, siamo davvero fregati.

Tuttavia, sono ogni giorno più grato di non aver ricevuto l’iniezione. Rifiutarlo era ed è “creazione del carattere”, come si suol dire.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche