0 2 minuti 1 mese


Zona Bianca va in scena l’ennesimo scontro. Nella puntata di mercoledì 20 ottobre Gianluigi Paragone ha nuovamente contestato il programma di Rete 4 condotto da Giuseppe Brindisi. Il motivo? La linea contro i No Green pass. “Me ne sono andato prima di cominciare – ha spiegato il leader di Italexit sui social -, non puoi assolutamente assistere a un monologo di Claudia Fusani, che potrebbe fare la capo ufficio stampa della Lamorgese. Sarebbe perfetta. Non abbiamo niente da dire a Zona Biancali lasciamo con la loro idea di giornalismo“. L’ex grillino ha infatti lasciato la postazione vuota prima ancora di prendere la parola.

Nessuno è stato nella piazza di Trieste, ma vogliono commentare la piazza di Trieste – ha proseguito -. Ora fanno il processo ai portuali. Non è obbligatorio stare in televisione, possiamo tranquillamente fare altro. Sono riusciti a falsare il messaggio partito dalla piazza. Non è obbligatorio partecipare alle trasmissioni preconfezionate, non so se si possa chiamare dibattito, tanto parlano solo la Fusani e Brindisi“.

Informato di quanto stava andando in scena su Facebook, il conduttore non è stato da meno e ha replicato per le rime al suo ex ospite. “Si è tolto il microfono e adesso sta facendo il suo show, non so quanto sia corretto – è stata la stoccata di Brindisi, piovuta nel corso della diretta -. Aveva tutto il tempo e il modo di parlare e dire le sue cose, ha deciso di non farlo e non è nostra responsabilità. Se ci ripensa siamo contenti e penso siano contenti anche i suoi seguaci”.

Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche