0 5 minuti 2 mesi

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Immagine: l'attrice Anne Heche aveva la cocaina nel suo organismo durante un violento incidente d'auto (AGGIORNAMENTO: ora è morta)

(Notizie naturali) Fonti delle forze dell’ordine hanno rivelato che Anne Heche non era sotto l’effetto dell’alcol, come ampiamente ipotizzato, quando la scorsa settimana si è schiantata con la sua Mini Cooper blu contro una casa e ha provocato un grave incendio. Tuttavia, era sotto l’influenza della cocaina e forse del fentanil.

L’attrice 53enne, nota per i suoi ruoli in film come Sei giorni, sette notti e Donnie Brascocosì come la telenovela Un altro mondo, ha fatto notizia la scorsa settimana quando ha schiantato il suo veicolo contro un’auto e poi un garage. Un testimone ha cercato di aiutare, ma è corsa via e poi ha arato attraverso una siepe e alla fine si è schiantata contro una casa, provocando un incendio che l’ha lasciata con gravi ustioni e rasa al suolo la casa di una donna. Ci sono voluti 59 vigili del fuoco per tirarla fuori dalle macerie in quello che è stato il suo terzo incidente d’auto in un arco di 30 minuti.

Dal primo incidente sono emerse foto che sembravano mostrare una bottiglia di alcol nel portabicchieri della sua auto, mentre Heche appariva con gli occhi vitrei. Tuttavia, secondo fonti del dipartimento di polizia di Los Angeles, gli esami del sangue prelevati dopo il suo ricovero in ospedale hanno rilevato la presenza di cocaina e fentanil piuttosto che di alcol.

Tuttavia, gli esperti notano che il fentanil viene talvolta somministrato ai pazienti come antidolorifico negli ospedali. Pertanto, sono necessari ulteriori test per determinare se il fentanil fosse già nel suo organismo prima dell’incidente o se le fosse stato somministrato per affrontare il forte dolore che doveva aver subito a causa delle sue estese ustioni.

Il filmato degli istanti prima dell’incidente la mostrava mentre sfrecciava lungo un vicolo e mancava di poco un pedone che stava camminando lungo un marciapiede. Secondo quanto riferito, stava guidando a una velocità superiore a 90 miglia orarie al momento dell’incidente.

Brighteon.TV

Lo ha detto un portavoce della polizia di Los Angeles et che è indagata per traffico criminale DUI, aggiungendo: “In questo momento, ciò che è stato riscontrato è una presenza di narcotici nel suo sistema, tuttavia sono necessari ulteriori test perché dobbiamo escludere ulteriori sostanze somministrate in ospedale”.

Non ci si aspetta che sopravviva

Le sue condizioni sono considerate gravi e non sono migliorate da quando è stata ricoverata per la prima volta al Grossman Burn Center del West Hills Hospital. Secondo il suo rappresentante, ha subito una catastrofica lesione cerebrale poco dopo il suo incidente e non dovrebbe sopravvivere. Una dichiarazione afferma che ha sofferto di una grave lesione cerebrale anossica ed è ancora in coma. L’attrice aveva espresso il desiderio di essere una donatrice di organi, quindi attualmente viene tenuta in vita con il supporto vitale mentre i medici determinano se qualcuno dei suoi organi è vitale.

Una vita di lotte per la salute mentale

Heche ha sofferto di problemi di salute mentale per tutta la vita. Ha detto che suo padre l’ha violentata ripetutamente durante la sua infanzia, provocandole l’herpes genitale. Morì quando lei aveva 13 anni di HIV/AIDS, e suo fratello morì in un incidente d’auto tre mesi dopo in un incidente che Heche ha detto di credere fosse un suicidio.

Ha affermato di essersi sentita “pazza” per la maggior parte della sua vita e ha creato un mondo fantastico per sentirsi al sicuro in cui aveva un alter ego di nome Celestia che poteva contattare gli extraterrestri. Le sue lotte per la salute mentale per tutta la vita sono state l’argomento delle sue memorie del 2001 e sembra che stesse ancora lottando al momento del suo incidente potenzialmente mortale.

Sfortunatamente, molti americani che soffrono di traumi e altri problemi di salute mentale non ottengono mai il supporto e le cure di cui hanno bisogno, con molti medici che si limitano a scrivere prescrizioni per antidepressivi e antipsicotici redditizi piuttosto che assicurarsi che le persone ricevano la terapia di cui hanno bisogno per trovare la vera pace.

Le fonti per questo articolo includono:

AOL.com

TMZ.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche