0 8 minuti 4 giorni

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


Ricordi il 2020 quando la Svezia era il ragazzaccio del mondo Covid? Inseriti nella lista nera dall’OMS, dall’UE e da molti responsabili politici nazionali, gli svedesi hanno coraggiosamente – o ostinatamente – arato il proprio solco. Ma alla fine del 2020, quando il tasso di mortalità gonfiato in Svezia si attestava a 758 per milione, mentre i tassi erano minimi o addirittura negativi nei paesi nordici Finlandia, Danimarca e Norvegia (che seguono tutti l’ortodossia dell’OMS e dell’UE), la Svezia e il suo capo l’epidemiologo Anders Tegnell sulla difensiva.

Come cambiano i tempi! Siamo nel 2023 e la pandemia sta rapidamente scomparendo nello specchietto retrovisore. Ma che cos’è? Sia in Finlandia che in Norvegia, il numero di appuntamenti scaduti nel 2022 è stato superiore a quello della Svezia nel 2020. Com’è possibile, la pandemia non è finita?

Ricordami Il 2020 non è stata la pandemia irripetibile che ha devastato il mondo? Quando un virus senza precedenti ha colpito una popolazione ingenua e si è diffuso in un paese dopo l’altro. Quando la Svezia ha rifiutato di seguire le linee guida dell’OMS, a causa della palese ostinazione di Tegnell e di alcuni colleghi, e ha messo la sua popolazione a un rischio indicibile?

Diamo solo un’occhiata al tasso di mortalità in eccesso per milione per il 2020 e il 2022 (i dati provengono da Our World in Data):

Non sto necessariamente cercando di incolpare i vaccini, sto solo guardando i dati. Se i vaccini sono la causa principale dell’alto numero di decessi nel 2022 in Finlandia, Norvegia e Danimarca, perché il numero di decessi non è più alto in Svezia? Come puoi vedere dalla Figura 1, la copertura vaccinale in tutti questi paesi è abbastanza simile. Forse la Svezia e la sua gente stanno semplicemente facendo di nuovo le proprie cose. Trai le tue conclusioni sulla causa.

No, il punto è che nessuno sa cosa sta facendo. Non fidarti degli esperti, sono incapaci quanto te e me.

Immagine 1

L’alto tasso di mortalità Covid della Svezia è certamente dovuto in parte ad alcuni autogol spettacolari. Nel 2020 gli svedesi, come il Regno Unito, hanno svuotato i loro ospedali. Nel Regno Unito abbiamo mandato a casa decine di migliaia di pazienti ospedalieri costretti a letto. Molti sono stati rimandati in case di cura, dove molti dipendenti si sono subito ammalati. Coloro che si sono occupati dell’alluvione sono rimasti paralizzati dalla mancanza di DPI e dalla necessità di seguire i protocolli DPI. Questi problemi nelle case di cura del Regno Unito hanno esacerbato il Covid e i decessi complessivi per malattie come le IVU, come si vede nella Figura 2. La grafica è di Ufficio per il miglioramento della salute e le disparità. Da interviste e rapporti, capisco che una situazione simile si è sviluppata in Svezia, che ha contribuito al tasso di mortalità Covid relativamente alto nel 2020, con molti dei decessi avvenuti nelle case di cura (per i quali Tegnell si è poi scusato).

figura 2

I grafici nella Figura 3 di seguito mostrano i decessi cumulativi annuali per tutte le cause per ciascuno dei quattro paesi nordici. Il grafico in alto è per il 2020, mentre il grafico in basso mostra i decessi per tutte le cause nel 2022.

I decessi cumulativi per tutte le cause in Svezia nel 2020 sono stati di 757,99 per milione di abitanti. Nel 2022, quel numero era sceso a 286,72. Negli altri paesi, i tassi nel 2022 erano da due a quasi quattro volte superiori a quelli della Svezia, con tassi in Finlandia e Norvegia superiori al tasso svedese nel 2020.

immagine 3

Per rendere più chiara la connessione, diamo un’occhiata al Regno Unito. La figura 4 mostra che nel 2022 il Regno Unito si colloca a metà classifica per numero di morti in eccesso per tutte le cause rispetto ai paesi nordici. Attualmente, il tasso di mortalità cumulativo su 12 mesi nel Regno Unito è inferiore di circa il 60% rispetto alla Finlandia nel 2022 e inferiore di circa il 25% rispetto alla Norvegia.

immagine 4

Ma pensavo che l’orribile numero di morti in eccesso nel Regno Unito nel 2022 fosse dovuto a non aver speso abbastanza per la salute, come ci dicono la BBC e il resto dei media mainstream? Forse, ma la Figura 5 mostra i dati OCSE sulla spesa sanitaria in percentuale del PIL dal 2010 al 2021. Ci sono molti modi per guardare alla spesa sanitaria e non sto affermando che questo grafico sia definitivo, ma sembra che il Regno Unito spende tanto quanto qualsiasi altro di questi paesi e ha anche tenuto il passo con l’aumento della spesa. È interessante notare che la Germania è all’avanguardia quando si tratta di spesa in percentuale del PIL. La Figura 6 mostra come sta andando bene.

immagine 5

Ho incluso la Germania nella Figura 5 perché il suo attuale tasso di mortalità per tutte le cause è alto EuroMOMO è più alto che mai negli ultimi tre anni. Puoi pensare a quello che vuoi.

figura 6

In tutta Europa, il numero di decessi in eccesso nel 2022 è addirittura superiore a quello del 2020 o del 2021. I grafici nella Figura 7 sono sempre di EuroMOMO. In tutte le fasce d’età, il numero di decessi in eccesso nel 2022 è stato superiore a quello degli ultimi tre anni. Ad eccezione della fascia di età 15-64 anni, che nel 2022 ha avuto meno decessi rispetto al 2021, anche se più del 2020, il 2022 è stato l’anno con il maggior numero di decessi in eccesso tra le altre fasce di età, con questa tendenza che sembra in accelerazione. Nella Figura 7 ho indicato in rosso quale anno 2022 si è classificato primo o secondo nella classifica del maggior numero di decessi per coorte di età.

figura 7

Guardando alcuni confronti internazionali, non posso resistere a includere il Giappone. Non solo il Giappone ha uno dei tassi di vaccinazione più alti al mondo e l’uso onnipresente della maschera, ma ha anche uno dei tassi di mortalità per Covid più alti al mondo. È tutto molto strano.

figura 8

Gli esperti ci hanno detto che la Svezia aveva torto. Ma non è così.

Gli esperti ci hanno detto che indossare maschere avrebbe impedito l’infezione. Non era così.

Gli esperti ci hanno detto che i vaccini avrebbero prevenuto infezioni, ricoveri e decessi. Non l’hanno fatto.

Presunti esperti continuano a dirci che l’eccessivo numero di morti nel Regno Unito è dovuto al fatto che il paese non spende abbastanza per l’assistenza sanitaria. Non è così.

Infine, un pensiero sulla Svezia e su Anders Tegnell. Allora, nel 2020, si scatenò contro di lui una vera e propria rabbia. Richieste di dimissioni, terribili accuse contro di lui personalmente. Ma ora che il tasso di mortalità per tutte le cause in Finlandia nel 2022 è superiore del 30% rispetto al tasso di mortalità per tutte le cause in Svezia nel 2020, dov’è l’indignazione contro il ministro della salute finlandese? Dove sono le richieste di dimissioni del ministro della salute giapponese poiché ogni successiva ondata di Covid in Giappone ha ucciso più persone della precedente? Lo stesso vale per la Germania, il Regno Unito e in tutta Europa.

I ciechi guidano davvero i ciechi.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche