0 6 minuti 1 mese


Un alto funzionario del NIH ha ammesso in una lettera di mercoledì che la cosiddetta ricerca “guadagno di funzione” finanziata dagli Stati Uniti a Wuhan, in Cina – e che l’organizzazione no profit statunitense che l’ha condotta, l’EcoHealth Alliance – guidata dal controverso Peter Daszak, ” non è riuscito a segnalare” di aver creato un coronavirus chimerico di pipistrello che potrebbe infettare gli esseri umani.

In una lettera indirizzata al rappresentante James Comer (R-KY), il vicedirettore principale del NIH Lawrence A. Tabak cita un “esperimento limitato” per determinare se “le proteine ​​​​spike dei coronavirus di pipistrello presenti in natura che circolano in Cina fossero in grado di legarsi al recettore ACE2 umano in un modello di topo.” Secondo la lettera, i topi umanizzati infettati dal virus del pipistrello modificato “si ammalarono” di quelli esposti a una versione non modificata dello stesso coronavirus dei pipistrelli.

Daszak non ha riportato questo risultato, ed è stato dato cinque giorni per presentare “tutti i dati non pubblicati dagli esperimenti e dal mondo condotti” sotto la sovvenzione NIH.

Il professore di chimica del consiglio di amministrazione della Rutgers University Richard H. Ebright riassume tutto. :

Mentre la lettera di Tabak fa di tutto per insistere sul lavoro di EcoHealth non avrebbe potuto produrre SARS-CoV-2, esso rivendica assolutamente il senatore Rand Paul (R-KY), chi Fauci ripetutamente chiamato bugiardo a luglio per averlo accusato di aver finanziato la ricerca del GoF a Wuhan, in Cina.

Come noi notato a settembre, prova che gli Stati Uniti finanziati dalla ricerca GoF sono stati spalancati grazie ai materiali (qui e qui) rilasciato attraverso una causa contro il Freedom of Information Act da l’intercetta contro il National Institutes of Health, rivelando che EcoHealth è stata pagata per fare Covid . chimerico basato sulla SARS che hanno confermato potrebbero infettare le cellule umane.

Sebbene le prove di questa ricerca siano state indicate negli studi pubblicati, la versione FOIA fornisce un pezzo chiave del puzzle che getta nuova luce su ciò che stava accadendo.

Questa è una tabella di marcia verso la ricerca ad alto rischio che avrebbe potuto portare all’attuale pandemia“, ha affermato Gary Ruskin, direttore esecutivo di US Right To Know, un gruppo che ha indagato sulle origini di Covid-19 (attraverso l’intercetta).

Noi imparato anche a settembre che 18 mesi prima della pandemia, Daszak ha chiesto una sovvenzione per rilasciare in natura coronavirus aerotrasportati potenziati nel tentativo di vaccinarli contro malattie che altrimenti sarebbero potute colpire gli esseri umani, secondo il telegrafo, citando proposte di sovvenzione trapelate dal 2018.

Nuovi documenti dimostrano che solo 18 mesi prima che comparissero i primi casi di Covid-19, i ricercatori avevano presentato prevede di rilasciare nanoparticelle che penetrano nella pelle contenenti “nuove proteine ​​spike chimeriche” di coronavirus di pipistrello in pipistrelli delle caverne nello Yunnan, in Cina.

Hanno anche pianificato di creare virus chimerici, geneticamente potenziati per infettare gli esseri umani più facilmente, e ha richiesto $ 14 milioni dal Agenzia per i progetti di ricerca avanzata della difesa (Darpa) per finanziare i lavori.

Daszak sperava di utilizzare l’ingegneria genetica per mettere insieme “siti di scissione specifici per l’uomo” sul pipistrello Covid “che renderebbe più facile l’ingresso del virus nelle cellule umane” – e includeva piani per mescolare ceppi di coronavirus naturali ad alto rischio con più infettivi, ma meno versioni mortali. La sua “squadra di pipistrelli” di ricercatori inclusa Dott. Shi Zhengli del Wuhan Institute of Virology, così come ricercatori statunitensi dell’Università della Carolina del Nord e del National Wildlife Health Center degli Stati Uniti Geological Survey.

Darpa ha rifiutato il contratto – dicendo “È chiaro che il progetto proposto guidato da Peter Daszak avrebbe potuto mettere a rischio le comunità locali”, avvertendo che Daszak non aveva considerato appieno i pericoli coinvolti nel potenziamento del virus attraverso la ricerca sul guadagno di funzione o rilasciando un vaccino nell’aria.

Angus Dalgleish, professore di oncologia presso la St Georges, Università di Londra, che ha lottato per ottenere la pubblicazione di lavori che dimostrassero che l’Istituto di virologia di Wuhan (WIV) aveva svolto un lavoro di “guadagno di funzione” per anni prima della pandemia, ha affermato che la ricerca potrebbe sono andati avanti anche senza i finanziamenti.

Questo è chiaramente un guadagno di funzione, ingegnerizzazione del sito di scissione e lucidatura dei nuovi virus per migliorare l’infettibilità delle cellule umane in più di una linea cellulare,” Egli ha detto. –Telegrafo

In breve, dopo che un enorme calo delle entrate ha dimostrato che Fauci e il suo capo Francis Collins hanno mentito, lo stesso NIH ha finalmente riconosciuto il finanziamento della ricerca sul guadagno di funzione.



Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche