0 6 minuti 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Immagine: New Orleans è ora la capitale americana degli Omicidi

(Natural News) La città di New Orleans in Louisiana – nota per la cucina Cajun, il Mardi Gras e la musica jazz – è ora conosciuta anche come la capitale americana degli omicidi.

Un’analisi del giornale di Wall Street (WSJ) ha rivelato che la Crescent City ha registrato il più alto tasso di omicidi di qualsiasi grande città finora nel 2022, con 41 omicidi ogni 100.000 residenti. Al contrario, Chicago ne aveva solo 11,5, Los Angeles 4,8 e New York City aveva 2,4 omicidi ogni 100.000 persone nello stesso periodo.

Un’altra analisi, questa volta della Metropolitan Crime Commission (MCC) senza scopo di lucro, ha rafforzato il WSJi risultati. MCC lavora su strategie di riduzione della criminalità a New Orleans.

L’organizzazione no profit ha rilevato che il tasso di omicidi nel Big Easy è aumentato del 141% rispetto allo stesso periodo del 2019. Ha anche notato un aumento di altri crimini. I furti d’auto sono aumentati del 210%, le sparatorie sono aumentate del 100% e le rapine a mano armata sono aumentate del 25%.

“Il tasso di omicidi è in procinto di superare il tasso dell’anno scorso, che è stato il peggiore dall’uragano Katrina nel 2005”, ha osservato la pubblicazione.

Funzionari e residenti della città indicano il sopraffatto dipartimento di polizia di New Orleans (NOPD) come un fattore importante nell’aumento gigantesco della criminalità. Secondo Loyola University di New Orleans Professore di giustizia penale Ronal Serpas, la Crescent City ha circa il 50-60% degli ufficiali di cui ha bisogno per offrire una protezione adeguata ai residenti.

Tuttavia, anche il procuratore distrettuale di New Orleans (DA) Jason Williams – un autoproclamato “procuratore progressista” – è responsabile dell’aumento del tasso di omicidi. Quando è diventato il procuratore distrettuale dell’area metropolitana di New Orleans all’inizio del 2021, Williams ha promesso un approccio “più selettivo” quando si tratta di perseguire i criminali nelle strade.

Brighteon.TV

“Essere più selettivi riguardo ai procedimenti giudiziari ci consentirà di concentrarci sui crimini che contano di più per tutti noi”, ha affermato il procuratore distrettuale in quel momento. “Dobbiamo andare oltre la punizione e investire nella nostra comunità”.

Questo approccio, ha sottolineato MCC, ha portato a un “drastico calo della responsabilità per i criminali violenti”.

Serpas, che è stato sovrintendente del NOPD dal 2010 al 2014 prima di diventare professore, ha avvertito: “Siamo in una crisi di criminalità e in una crisi di fiducia in questa città”. (Correlato: gli Stati Uniti hanno il terzo tasso di omicidi più alto al mondo, a meno che non si sottraggano le cinque più grandi città metropolitane gestite dai Democratici, e quindi siamo 189 su 193.)

I New Orleans si allontanano dal Big Easy infestato dalla criminalità

Diversi residenti di New Orleans che hanno parlato con il WSJ ha rivelato i piani per lasciare la città crivellata dal crimine.

La cassiera di alimentari Nhu Vu, 40 anni, ha condiviso che ha intenzione di trasferirsi dalla città con i suoi figli. Ha raccontato una sparatoria diurna nel maggio 2022 avvenuta sul suo posto di lavoro, che ha provocato due morti e quattro feriti. Un incidente più recente che ha condiviso riguardava un senzatetto arrabbiato che le lanciava una lattina di birra.

Vu ha chiamato le forze dell’ordine subito dopo l’incidente, ma un agente si è presentato solo il giorno successivo. “L’unico modo in cui puoi davvero convincere la polizia a venire è se dici che sei stato colpito e sanguinante”, ha commentato.

Il proprietario del negozio di automobili Ibrahim Rabee, nel frattempo, ha affermato di non sentirsi più al sicuro nei propri affari. Ha raccontato un caso in cui un uomo ha minacciato uno dei suoi dipendenti che non avrebbe messo aria nella gomma del cliente. Rabee ha chiamato i servizi di emergenza dopo che qualcuno è entrato con una pistola e ha minacciato di sparare agli affari, ma un agente di polizia si è presentato solo il giorno seguente.

“Penso che non lavorerò qui un altro anno”, ha osservato il proprietario del negozio di auto, aggiungendo che sta valutando la possibilità di trasferirsi vicino a suo fratello nello stato di New York.

Conway Herzog, che lavora per un fornitore di olio per automobili, ha visitato l’attività di Rabee per controllare gli ordini. Si è trasferito in Mississippi dopo aver vissuto a New Orleans per più di 50 anni, principalmente per sfuggire al crimine dilagante di Crescent City.

Secondo Herzog, porta una pistola ogni volta che visita l’isolato in cui si trova il negozio di auto di Rabee. Ha raccontato di aver visto due sparatorie nella zona in pieno giorno. I registri del NOPD lo attestano: dall’inizio del 2022 almeno sette persone sono state uccise all’interno di isolati dell’officina.

“Amico, sono felice di andarmene da qui”, osservò Herzog. “Non vedo che le cose migliorino”.

Violence.news ha più storie sull’aumento dei tassi di criminalità nelle città degli Stati Uniti.

Guarda questo video su New Orleans che diventa la capitale americana degli omicidi.

Questo video è dal canale THE LIGHT BULB INITIATIVE in poi Brighteon.com.

Altre storie correlate:

Blackout dei media liberali: l’ospedale di Chicago ha dovuto smettere di accettare pazienti poiché le sparatorie del fine settimana hanno lasciato oltre 50 morti o feriti.

Autorità e residenti lanciano l’allarme: “New York crivellata di criminalità potrebbe tornare al suo sanguinoso passato”.

Chicago è diventata un inferno in decomposizione, in decomposizione e pieno di criminalità, e il resto dell’America la seguirà presto.

La “tempesta perfetta” di problemi ha provocato un’ondata di crimini violenti in tutta New York il mese scorso.

Le fonti includono:

ZeroHedge.com

WSJ.com

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche