0 5 minuti 1 settimana

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!



Immagine: Microsoft taglierà 10.000 posti di lavoro negli ultimi licenziamenti di Big Tech

(Natural News) Microsoft si è unita a un’ondata di altre società tecnologiche nell’annunciare licenziamenti di massa, tagliando circa il cinque percento della sua forza lavoro complessiva.

Un deposito titoli la scorsa settimana ha rilevato che avrebbero licenziato 10.000 dipendenti come parte di una serie di misure volte a ridurre i costi sulla scia dell’incertezza economica.

Prima dell’annuncio del licenziamento, il CEO di Microsoft Satya Nadella ha affermato che la società è stata colpita dall’economia globale più debole nei commenti fatti al World Economic Forum in Svizzera. Ha detto: “Nessuno può sfidare la gravità, e la gravità qui è una crescita economica aggiustata per l’inflazione”.

Nadella ha dichiarato in una nota ai membri dello staff che anche il cambiamento della domanda di servizi digitali con l’attenuarsi della pandemia e i timori di una recessione hanno avuto un ruolo, osservando: “Poiché abbiamo visto i clienti accelerare la loro spesa digitale durante la pandemia, ora li stiamo vedendo ottimizzare la loro spesa digitale per fare di più con meno. Stiamo anche osservando organizzazioni di ogni settore e area geografica esercitare cautela poiché alcune parti del mondo sono in recessione e altre parti ne stanno prevedendo una.

Un deposito della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti dello scorso giugno affermava che Microsoft aveva circa 221.000 dipendenti a tempo pieno in tutto il mondo, di cui circa 122.000 negli Stati Uniti. di marzo, con alcuni dipendenti interessati già informati che i loro servizi non sono più necessari. La società prenderà anche un addebito di $ 1,2 miliardi.

Migliaia di licenziamenti in Google, Meta, Amazon e altri

Microsoft è solo una delle tante aziende che ultimamente ha sentito il colpo. All’inizio di questo mese, Google ha annunciato che avrebbe licenziato 12.000 persone dalla sua forza lavoro, con il CEO Sundar Pichai che ha notato che i licenziamenti negli Stati Uniti sarebbero arrivati ​​immediatamente e sarebbero stati successivamente seguiti da licenziamenti in altri paesi. I dipendenti avevano temuto che la mossa sarebbe arrivata data la tendenza di altre società tecnologiche e i cambiamenti nel sistema di valutazione delle prestazioni dell’azienda.

Brighteon.TV

Amazon ha recentemente annunciato l’intenzione di licenziare 18.000 lavoratori in quella che sarà la più grande riduzione della forza lavoro dell’azienda nei suoi 28 anni di storia. La loro forza lavoro è passata da 798.000 durante il quarto trimestre del 2019 a 1,6 milioni entro la fine del 2021. Allo stesso modo, Salesforce ha recentemente annunciato che avrebbe tagliato il 10% della sua forza lavoro.

Nel frattempo, la società madre di Facebook, Meta, ha annunciato che avrebbe tagliato 11.000 posti di lavoro nei più grandi licenziamenti nella storia dell’azienda. Ciò equivale al 13% del personale dell’azienda. Una previsione deludente nel quarto trimestre del 2022 ha visto un quarto della sua capitalizzazione di mercato spazzato via e ha portato le sue azioni al livello più basso dal 2016. Secondo quanto riferito, Facebook ha aumentato il numero dei suoi dipendenti di circa il 60% durante la pandemia, ma ha sofferto a causa della concorrenza dei rivali come TikTok, rallentamenti nella spesa per annunci online e altri fattori.

Quando Elon Musk ha rilevato Twitter lo scorso ottobre, sono stati tagliati circa 3.700 dipendenti, il che equivale a circa la metà del personale dell’azienda. A novembre, ha twittato che non gli era rimasta “alcuna scelta” a causa delle perdite dell’azienda di 4 milioni di dollari al giorno.

Alcuni amministratori delegati della tecnologia, tra cui Marc Benioff di Salesforce e Mark Zuckerberg di Meta, si sono presi la colpa, affermando di aver assunto troppo nei primi giorni della pandemia e di non essere riusciti a prevedere come sarebbe cambiata la domanda con l’allentamento delle restrizioni relative ai virus.

Le statistiche mostrano che il settore tecnologico è stato colpito in modo particolarmente duro rispetto al mercato del lavoro in generale. Ad esempio, un rapporto di Challenger, Gray e Christmas ha rilevato che i licenziamenti tecnologici sono aumentati del 649% nel 2022 rispetto all’anno precedente, mentre i tagli di posti di lavoro nell’economia complessiva sono aumentati solo del 13% nello stesso periodo.

Le fonti per questo articolo includono:

Breitbart.com

Edition.CNN.com

CNBC.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche