0 5 minuti 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici


Immagine: mentre Seattle precipita nel crollo del terzo mondo, imprenditori disperati stanno installando blocchi di cemento da una tonnellata sulle strade per tenere lontani i vagabondi

(Natural News) Ci sono ancora persone che cercano di guadagnarsi da vivere a Seattle, ma l’unico modo per farlo in modo affidabile sembra essere quello di adottare misure estreme contro la crescente popolazione di senzatetto, vagabondi in tenda e camper che si stanno accumulando marciapiedi e strade in tutta la città.

In alcuni dei peggiori quartieri di Seattle, gli imprenditori si stanno unendo per installare grandi blocchi di cemento da una tonnellata sui marciapiedi per impedire a vagabondi, bighelloni e gente di strada di accamparsi davanti ai loro edifici.

I blocchi di cemento sono tecnicamente illegali, ma lo è anche vivere a tempo pieno con un diritto di precedenza pubblico, che i funzionari di Seattle affermano di non avere il potere di fermare. Quindi, coloro che lavorano e che cercano di vivere civilmente si sentono come se non avessero altra scelta che prendere in mano la situazione.

“Le singole aziende e i residenti stanno escludendo l’ecologia come se prendessero in mano la situazione perché se chiamano la città e dicono che ci sono camper davanti alla loro attività o davanti alla loro casa, non possono farci nulla ”, afferma JW Harvey, imprenditore locale.

Circa 13.300 persone di cui siamo a conoscenza live per le strade di Seattle, numero gigantesco raggiunto dopo il lancio del coronavirus di Wuhan (Covid-19) plandemico.

Seattle attualmente ha una delle popolazioni di senzatetto più alte di qualsiasi città del paese, e coloro che ancora ci vivono affermano che è impossibile guadagnarsi da vivere con così tanti vagabondi che bloccano i marciapiedi e le strade.

Harvey dice che trascorre più tempo parlando e cercando di aiutare i senzatetto che affollano l’esterno della sua attività piuttosto che gestire effettivamente l’attività. È stanco, dice, di cercare di gestire gli “effetti a catena” di tutto ciò che sta accadendo in questo momento a Seattle. (Correlato: Seattle ha appena tenuto un evento “Pride” in cui uomini adulti esponevano i loro genitali ai bambini.)

Brighteon.TV

I funzionari di Seattle hanno avvertito almeno 25 proprietari di proprietà e aziende di rimuovere blocchi di cemento o di affrontare potenziali multe

Nel 2020 all’inizio del plandemico, Seattle e King County si sono classificate al terzo posto nella nazione per i senzatetto, che all’epoca contavano 11.700. Da allora quel numero è salito a oltre 13.000, senza una fine apparente in vista.

Un’altra azienda locale, il West Seattle Health Club, ha annunciato ai suoi membri all’inizio di quest’anno che gli eco-blocchi sono l’ultima puntata per cercare di impedire a tutti quei senzatetto in eccesso di occupare il terreno che circonda la struttura.

“Per evitare il ritorno dell’accampamento, il West Seattle Health Club sta collaborando con le nostre attività vicine per posizionare eco-blocchi lungo l’area circostante”, ha annunciato la società a giugno, riferendosi a un accampamento per senzatetto che era stato precedentemente sgomberato dalle autorità cittadine.

Si scopre che ora ci sono centinaia di blocchi di cemento sparsi per Seattle in alcune delle zone più colpite della città. La città afferma di non essere in grado di affrontare il problema dei senzatetto che ha portato all’installazione di questi blocchi in primo luogo, ma in qualche modo ha avuto il tempo e le risorse per avvertire 25 proprietà e imprenditori di rimuovere i blocchi o rischiare potenziali multe.

Alcuni dei senzatetto a cui la città si è avvicinata e gli hanno detto di uscire dalle strade e andare in un rifugio si sono rifiutati perché affermano di aver paura di contrarre l’influenza Fauci in un rifugio per senzatetto.

“È un peccato che le persone non possano godersi il parco”, ha detto un residente della zona su quanti parchi pubblici a Seattle sono ora grandi accampamenti per senzatetto.

Le ultime notizie sulla distruzione dell’America per mano di avidi banchieri centrali possono essere trovate su Collapse.news.

Le fonti per questo articolo includono:

DailyMail.co.uk

NaturalNews.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche