0 5 minuti 5 giorni



Immagine: meno acquirenti Amazon sono soddisfatti dei servizi dell'azienda

(Natural News) Informazioni recenti da Amazon rilevano che la soddisfazione del cliente è scivolata a uno dei suoi punti più bassi dal 2000, l’anno in cui un’azienda privata ha iniziato a monitorare l’entusiasmo dei consumatori per il più grande rivenditore online del paese.

La società di investment banking e consulenza finanziaria Evercore ISI pubblica il suo American Consumer Satisfaction Index annuale, che tiene traccia dell’approvazione dei clienti di oltre 400 delle più grandi aziende degli Stati Uniti.

Il numero di clienti Amazon che hanno riferito di essere “estremamente” soddisfatti o “molto soddisfatti” dell’azienda è sceso a solo il 79% nel 2022. Sebbene questo sia superiore al minimo storico del 65% ottenuto da Amazon nel 2020, rimane molto al di sotto del picco dell’88% la società è stata valutata quasi un decennio fa e dall’86% è stata valutata solo cinque anni fa.

Questa valutazione fa sì che Amazon resti indietro rispetto ad altri grandi rivenditori come Costco e Nordstrom.

All’inizio di quest’anno, anche la società di consulenza Brooks Bell ha condotto un proprio sondaggio sulla soddisfazione dei clienti con Amazon. Questo sondaggio condotto su oltre 1.000 clienti negli Stati Uniti ha rilevato che quasi un terzo di loro ha riferito di ricevere regolarmente prodotti in ritardo o di ricevere un articolo di qualità inferiore rispetto a quanto pubblicizzato sul sito web.

La decisione di Amazon di automatizzare alcune delle sue funzioni di servizio clienti ha anche reso difficile per gli acquirenti risolvere i problemi con i loro ordini, aumentando la frustrazione.

I licenziamenti di massa di Amazon e il perseguimento di maggiori profitti a breve termine potrebbero peggiorare ulteriormente la soddisfazione dei clienti

Nonostante questi problemi, Amazon è ancora l’azienda da battere in termini di tempi di spedizione e il 98% dei clienti abbonati ad Amazon Prime da almeno due anni rimane abbonato.

Brighteon.TV

La situazione dovrebbe peggiorare questo mese poiché Amazon prevede di licenziare circa 10.000 dipendenti. L’azienda impiega oltre 1,5 milioni di lavoratori in tutto il mondo. Un licenziamento di questa portata rappresenta solo una riduzione dell’organico dello 0,5% per l’azienda, ma senza dubbio influirà sulla qualità del servizio che Amazon può fornire ai suoi clienti fedeli. (Correlato: Amazon licenzierà 10.000 dipendenti nel più grande licenziamento nella storia dell’azienda.)

Questa situazione sta per peggiorare ulteriormente il prossimo anno, poiché il CEO di Amazon Andy Jassy ha recentemente inviato un messaggio ai dipendenti avvertendo che i tagli ai posti di lavoro continueranno fino al 2023.

“I leader di tutta l’azienda stanno lavorando con i loro team e osservando i livelli della loro forza lavoro, gli investimenti che vogliono fare in futuro e dando la priorità a ciò che conta di più per i clienti e alla salute a lungo termine delle nostre attività”, ha affermato Jassy. “La revisione di quest’anno è più difficile a causa del fatto che l’economia rimane in una situazione difficile e abbiamo assunto rapidamente negli ultimi anni.”

La combinazione di continui licenziamenti di massa e altre misure di riduzione dei costi sta mettendo seriamente in dubbio la capacità dell’azienda di fornire la convenienza e la velocità che i clienti si aspettano.

Inoltre, il nuovo programma pubblicitario dell’azienda e altri programmi per perseguire maggiori profitti a breve termine si stanno espandendo troppo rapidamente e aumentano la frustrazione degli acquirenti di dover guadare pagine e pagine di inserzioni sponsorizzate prima di arrivare al prodotto desiderato.

Per ulteriori notizie su Amazon, visita JeffBezosWatch.com.

Guarda questa clip da “The American Journal” in poi InfoGuerre come conduttore Harrison Smith discute di come Amazon abbia speso molti soldi e risorse dell’azienda fornendo supporto logistico per l’Ucraina piuttosto che migliorare i suoi servizi per i suoi clienti.

Questo video è dal canale InfoWars su Brighteon.com.

Altri articoli correlati:

Jeff Bezos di scaricare la maggior parte del suo patrimonio netto di $ 124 miliardi nella lotta al “cambiamento climatico” (che significa cause di sinistra).

Amazon sospende la costruzione di nuovi magazzini in Spagna poiché la domanda dei consumatori continua a precipitare.

IMPLOSIONE: Amazon annulla i piani per la costruzione di 42 nuovi magazzini, chiude 2 strutture attive.

Amazon spegne TUTTI i pannelli solari del centro logistico a causa di incendi ed esplosioni elettriche.

Amazon torna sui piani per costruire 16 magazzini quest’anno.

Le fonti includono:

WSJ. com

InsiderIntelligence.com

PYMNTS.com

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche