“Mai visto scoppiare così tanti cuori” Malori, ricoveri e problemi al cuore: l’edizione della Nove Colli post Covid è da incubo

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


“Andrà tutto bene!”. E invece… Bene non è andata mica, anzi. La gestione dell’emergenza Covid da parte del governo è stata un fallimento completo su tutta la linea. E le cose, purtroppo, non fanno che peggiorare. Perché quando sono state prese certe decisioni all’inizio, i nostri geni al comando, soprattutto nel ministero della Sanità, non hanno minimamente pensato alle conseguenze. E invece fare politica e avere ruoli di comando implica anche questo: non ragionare solo sull’immediato ma pensare a un po’ più in là. E così, dopo la notizia dell’allarme rosso sulle malattie cardiache dopo 18 mesi di pandemia, e il triplicarsi degli infarti, anche dalla cinquantesima edizione della Nove Colli dell’era Covid non arrivano buone notizie. (Continua a leggere dopo la foto)

La Nove Colli è stata un successo in termini di partecipazione, ben oltre le aspettative. Non solo per il pubblico ma anche per gli iscritti: 9013 quelli che si sono presentati allo start per l’importante gran fondo di ciclismo che si snoda tra l’entroterra di Cesena e la Valmarecchia, sulle salite dove si allenava Marco Pantani. Ma – come racconta il Corriere – è stata anche un’edizione che ha dato gran da fare al personale sanitario per una serie di incidenti e feriti, uno anche particolarmente grave, per il quale si è alzato in volo l’elisoccorso del Suem 118″. 

Si tratta di un ciclista toscano di 51 anni, residente a Follonica, trasferito al Bufalini di Cesena con importanti lesioni alla colonna vertebrale, e per questo ricoverato in terapia intensiva. “Dalle prime informazioni sarebbe arrivato in uno stato di paraplegia in ospedale e per lui, al momento, la prognosi è riservata: gli accertamenti e le valutazioni degli specialisti di traumatologia sono infatti ancora in corso. Sempre domenica mattina altri due partecipanti under 50 hanno avuto bisogno dei paramedici in seguito a brutte cadute, uno finito contro il guardrail in un tratto in discesa: il primo ha riportato un trauma cranico, l’altro a livello toracico”. (Continua a leggere dopo la foto)

Ulteriore caso della Nove Colli è quello di un ciclista francese colto da malore in cima al Barbotto, sulla strada che collega Mercato Saraceno a Perticara, con una pendenza del diciotto per cento. Persi i sensi, forse per un attacco di cuore, è stato portato al Bufalini per le cure del caso. “Ma ci sono stati anche altri partecipanti che, tagliato il traguardo, sono stati colti da malori o mancamenti. Una quindicina circa coloro che sono stati visitati al pronto soccorso dell’ospedale di Cesena”. Sarà interessante scoprire se fossero vaccinati…



Source link

Lascia un commento Annulla risposta