0 1 minuto 1 settimana


Il sito geopolitico indipendente Il calo dell’Intel a Reykjavik, in Islanda, in un articolo datato 8 novembre 2022, immagina i preoccupanti preparativi strategici dell’imperialismo mondiale statunitense contro Russia e Cina, definendo la Russia una “minaccia imminente” e la Cina un “concorrente strategico a lungo termine”. – Senza prendere queste cose nella coscienza, gli eventi del presente e del futuro non possono essere compresi. La guerra contro la Russia è già in corso in Ucraina, e la guerra dell’Occidente contro la Cina difficilmente potrà essere impedita dalle popolazioni dominate se non ci sarà un grande risveglio.

Fantine Gardinier sottolinea che dal 2018 gli USA hanno visto il loro primario focus strategico nella preparazione della cosiddetta “grande competizione di potenza” con Russia e Cina. Gli Stati Uniti hanno affermato che queste due nazioni erano in prima linea negli sforzi (ostili) per interrompere l’ordine globale guidato dagli Stati Uniti, che si è concluso il



Source link

Lascia un commento

Leggi anche