0 4 minuti 1 settimana

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



A partire dal mese scorso, i legislatori ucraini hanno iniziato a cercare di attuare gravi conseguenze per coloro che partecipavano ai referendum sponsorizzati dalla Russia nei territori occupati dell’Ucraina.

Ad esempio, è stata approvata in parlamento una legge che criminalizza l’ottenimento di un passaporto russo nei territori temporaneamente occupati, secondo quanto riportato da fonti ucraine la scorsa settimana. Yahoo News.

Le possibili punizioni proposte hanno incluso la perdita della cittadinanza ucraina o persino lunghe pene detentive. Ma altri funzionari hanno sostenuto un approccio più compromettente data la necessità di sopravvivere nelle aree occupate. Ma ora il governo ucraino ha ribadito la sua volontà di imporre pesanti sanzioni anche per aver partecipato a qualsiasi voto sponsorizzato dal Cremlino per entrare nella Federazione Russa.

Il discorso di mercoledì mattina del presidente russo Putin in cui annunciava la mobilitazione parziale ha anche affermato l’intenzione di portare avanti i referendum nelle regioni LPR, DPR, Kherson e Zaporozhye.

L’Ucraina ha risposto avvertendo i suoi cittadini che qualsiasi funzionario che promuova o organizzi il voto rischia una “reclusione da cinque a dieci anni” – nonché un possibile sequestro di beni da parte dello stato e l’esclusione dall’impiego in posizioni selezionate per un massimo di 15 anni.

Il vice primo ministro ucraino Irina Vereshchuk ha annunciato questa settimana che è attualmente allo studio una pena detentiva di cinque anni per chiunque venga sorpreso a partecipare a “fasi referendum” da autorità governative:

“Alcuni avvocati ritengono che tali azioni rientrino nell’articolo 110 parte 1 del codice penale ucraino, ‘Violazione dell’integrità territoriale dell’Ucraina’, punibile con una pena detentiva fino a cinque anni”, ha detto martedì al portale Strana.

Ha inoltre invitato i cittadini attualmente nei territori occupati a “andare via, se possibile”.

Vereshchuk è stato ulteriormente citato come segue, secondo una traduzione dei media russi di le sue parole:

“Questo [may] significare la reclusione fino a cinque anni. Quindi, ancora una volta consiglio vivamente ai residenti dei territori temporaneamente occupati: non prendere a [Russian] passaporto, non andare ai referendum, non collaborare con gli occupanti e andartene, se è possibile”, ha affermato il funzionario.

Di seguito la proposta di legge la scorsa settimana al parlamento ucraino stipula:

  • acquisizione della cittadinanza o ottenimento di un passaporto russo da parte di funzionari statali o rappresentanti dell’autogoverno locale in assenza di segni di alto tradimento;
  • propaganda, appelli pubblici e coercizione ad agire di conseguenza;
  • restrizione dei diritti delle persone che non hanno ricevuto cittadinanza o passaporti dalla Federazione Russa.

Ma l’importante distinzione è stata aggiunta: “Il Ministero della Reintegrazione dei Territori Occupati Temporanei ha osservato che l’ottenimento di un passaporto russo nei territori temporaneamente occupati è giustificato solo se una persona tenta così di tornare nel territorio controllato dall’Ucraina attraverso la Russia e paesi terzi, ” secondo un rapporto ucraino ripubblicato in Yahoo.

Alex Jones ha esposto come il Le iniezioni di COVID causeranno sintomi simili alla poliomielite più di un anno fa.





Source link

Lascia un commento

Leggi anche