0 4 minuti 11 mesi

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani si è pronunciato a favore dell’avvocato statunitense per i diritti umani Steven Donziger, che era agli arresti domiciliari da 2 anni a seguito di una causa RICO intentata contro di lui dal colosso petrolifero Chevron.

“Il gruppo di lavoro delle Nazioni Unite sulla detenzione arbitraria (WAGA) ha definito “arbitraria” la detenzione domiciliare di due anni dell’avvocato, ha concluso che violava molteplici disposizioni del diritto internazionale, incluso il diritto a un processo equo, e ha chiesto al governo degli Stati Uniti di rilasciarlo immediatamente e pagare risarcimento per una privazione della libertà che ora è durata 786 giorni in un caso di reato minore in cui nessun avvocato negli Stati Uniti ha mai trascorso nemmeno un giorno in prigione”, MakeChevronCleanup.com segnalato.

Donziger è meglio conosciuto come l’avvocato che nel 2013 ha aiutato i gruppi indigeni nell’Amazzonia ecuadoriana a vincere una storica sentenza per inquinamento da $ 9,5 miliardi contro Chevron per il suo deliberato scarico di miliardi di galloni di rifiuti petroliferi cancerogeni in terre ancestrali.

Ma nel 2011, Chevron ha depositato una RICO civile (Racketeer Influenced and Corrupt Organizations Act) ha intentato una causa contro Donziger a New York City, accusandolo di aver corrotto un giudice ecuadoriano e di aver “aggiustato” studi scientifici.

Dopo anni di lunghi alterchi legali con la Chevron, nel 2019 Donziger è stato condannato alla detenzione domiciliare in attesa del processo.

WAGA ha chiesto l’immediato rilascio di Donziger e la Chevron di risarcirlo finanziariamente.

“Tenendo conto di tutte le circostanze del caso, il rimedio appropriato sarebbe rilasciare immediatamente il signor Steven Donziger e accordargli un diritto esecutivo al risarcimento e ad altre riparazioni, in conformità con il diritto internazionale”.

L’avvocato di Donziger, Martin Garbus, che ha anche rappresentato Nelson Mandela e il giornalista Daniel Ellsberg, ha salutato la sentenza come “significativa” e “coraggiosa”.

“Si tratta di una decisione estremamente significativa e coraggiosa di cinque giuristi internazionali che confermano quanto diciamo da oltre due anni: Steven Donziger è stato oggetto di una detenzione illegale orchestrata dalla Chevron e da due giudici del processo guidati dall’ideologia che si stanno vendicando contro di lui per aver vinto una grave sentenza sull’inquinamento in Ecuador contro una potente società statunitense“, ha detto Garbus.

“Chiediamo al giudice Preska di rilasciare immediatamente Steven in attesa dell’esito del suo appello, dove ci aspettiamo che venga esonerato”, ha aggiunto Garbus.

Leggi la sentenza UN WAGA:


Una coalizione internazionale di 5.200 medici e scienziati ha condannato i governi e i decisori politici di Covid per la loro strategie autoritarie per il trattamento della pandemia del virus cinese.





Source link

Lascia un commento

Leggi anche