0 5 minuti 6 giorni



Immagine: l'Oregon sorpreso a mentire nel rapporto sui tassi di ricovero covid tra i bambini: stanno solo inventando numeri?

(Natural News) L’Oregon Health Authority (OHA) ha recentemente assunto il Rede Group per mettere insieme un rapporto sul numero di ricoveri infantili in tutto lo stato legati al coronavirus di Wuhan (Covid-19). Si scopre che il rapporto era pieno di bugie e ora si dice che il governo dello Stato di Beaver stia indagando sull’accaduto.

“Stiamo lavorando con la società che ha completato il rapporto, Rede Group, per esaminare la questione dei dati”, ha dichiarato Jonathan Modie, portavoce dell’Oregon Health Authority, in una dichiarazione inviata via e-mail ai media indipendenti.

Apparentemente l’OHA ha assunto il Rede Group su base contrattuale per produrre il rapporto, come delineato in un disegno di legge del Senato approvato lo scorso anno. Tale disegno di legge afferma che l’autorità “studierà la risposta della salute pubblica dello Stato alla pandemia di COVID-19”, anche con la preparazione di un rapporto che fornisca “un’ampia revisione della pandemia di COVID-19”.

Lo scopo dichiarato del rapporto era valutare la risposta della salute pubblica dell’Oregon al truffa e cerca le aree che necessitano di miglioramenti. Nel processo, tuttavia, il documento di 725 pagine è stato intriso di molteplici casi di disinformazione, inclusa la falsa affermazione secondo cui i tassi di ricovero ospedaliero covid tra i bambini in Oregon erano del 47,4%.

Un grafico incluso nel rapporto mostra che i tassi di ospedalizzazione tra tutti i gruppi di età e dati demografici sono ben al di sopra del 30%, con il 47,4% tra i bambini di età compresa tra 12 e 17 anni che è il più alto. In realtà, il vero tasso di ospedalizzazione era inferiore all’uno per cento.

“Secondo l’Oregon Health Authority (il pdf), il tasso di ospedalizzazione nel 2021 tra i bambini di età compresa tra 0 e 9 anni era solo dello 0,9% e il tasso di ospedalizzazione tra quelli di età compresa tra 10 e 19 anni era dello 0,6%”, spiegano i rapporti.

Brighteon.TV

“Un rapporto pubblicato a luglio (il pdf) che esaminava i primi sei mesi del 2021 aveva percentuali rispettivamente di 0,6 e 0,3”. (Correlati: ricordi quando l’Oregon è stato sorpreso a offrire fondi di aiuti economici covidi esclusivamente ad aziende non bianche di proprietà di neri in violazione del 14 ° emendamento?)

L’OHA e il gruppo Rede sono completamente incompetenti o hanno mentito consapevolmente su questi dati sperando che nessuno se ne accorgesse?

In realtà è stato un dipendente della Nike, che opera dall’Oregon, a segnalare per primo la disinformazione contenuta nel rapporto dell’OHA. Eric Happel afferma che il grafico in particolare “è così sbagliato che tutti in OHA dovrebbero sapere che è sbagliato”, aggiungendo che “questo è così incompetente che è al di là dell’imbarazzo”.

Happel ha anche espresso disappunto per il fatto che il rapporto dell’OHA non affronti il ​​modo in cui le chiusure scolastiche nel 2020 e nel 2021 hanno danneggiato la salute dei bambini, in gran parte perché i funzionari sanitari che le hanno imposte non sono riuscite a “bilanciare il potenziale beneficio con le gravi conseguenze”.

Decine di migliaia di studenti sono stati privati ​​della possibilità di vedere i loro compagni di classe e insegnanti, il che alla fine ha creato un “isolamento sociale”, dice. Ciò ha portato molti di loro a sviluppare malattie mentali, che in alcuni casi hanno portato anche a malattie fisiche che ancora li affliggono.

“La giustificazione degli ultimi anni per tutti i mandati di chiusura dell’Oregon Health Authority si basava su previsioni di modellazione al computer utilizzando dati di modellazione dalla Gran Bretagna … non dall’Oregon”, ha scritto un commentatore. “Questo è stato annunciato pubblicamente dall’OHA.”

“Nomina le persone che hanno scritto il rapporto”, ha aggiunto un altro. “Guarda i loro contributi politici e ciò che la loro azienda ha ricevuto in finanziamenti da Big Pharma”.

A proposito, questa non sarebbe certo la prima volta che la disinformazione covida viene spacciata per “scienza” dai funzionari del governo. Molti altri stati, comuni locali, organi di stampa e altri sono stati sorpresi a mentire o esagerare notevolmente i dati covid per promuovere un’agenda pro-lockdown, pro-maschera e, in definitiva, pro-“vaccino”.

Com’è possibile che sia covid ancora non finita in alcune zone del paese e del mondo? Per saperne di più su cosa sta succedendo, visita Plague.info.

Le fonti per questo articolo includono:

TheEpochTimes.com

NaturalNews.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche