0 5 minuti 4 giorni

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!



Immagine: lo sceriffo della contea di Los Angeles considera la sparatoria di massa della California meridionale un crimine d'odio legato alla razza, ma i media

(Natural News) Ancora una volta, i “media mainstream” si stanno comportando in un modo tipico e prevenuto dopo l’ultima sparatoria di massa – questa nel sud della California – non si adatta alla narrativa di sinistra del “folle terrorista domestico bianco con un pistola.’

Tuttavia, lo sceriffo della contea di Los Angeles Robert Luna sta almeno considerando la possibilità che l’incidente era un crimine d’odio legato alla razza, dato che il presunto tiratore di 72 anni era un uomo asiatico che da allora è stato trovato morto dopo aver puntato una pistola contro se stesso.

“Non ci è ancora chiaro un movente”, ha detto Luna in una conferenza stampa in prima serata domenica. “Vogliamo sapere.”

“Non sappiamo se questo sia specificamente un crimine d’odio [as] definito dalla legge, ma chi entra in una sala da ballo e spara a 20 persone? Luna ha detto all’inizio della giornata, secondo Notiziario NBC. “La descrizione che abbiamo ora è di un maschio asiatico. È importante? Non lo so. Posso dirti che tutto è sul tavolo.

L’outlet ha anche riportato:

Gli agenti di polizia di Monterey Park hanno prima risposto a una sala da ballo, identificata nei registri del governo come Star Ballroom Dance, dopo che le notizie di una sparatoria sono arrivate sabato alle 22:22, ha detto Luna. La gente si stava precipitando fuori dalla sala mentre gli ufficiali entravano nell’attività. Dieci persone sono state uccise sul posto e altre 10 sono state portate in ospedale in condizioni da stabili a critiche, ha detto Luna. Quattro erano in cura presso il LAC + USC Medical Center, ha confermato l’ospedale.

Le autorità stavano ancora lavorando per identificare le vittime. Luna ha riferito che cinque erano donne e cinque uomini. In seguito ha detto che molti avevano 50, 60 anni e “oltre”.

Brighteon.TV

Inoltre, un altro punto di vista che i media legacy della spazzatura stanno in gran parte ignorando: la sospetta arma da fuoco utilizzata nel crimine che Luna ha descritto come una “pistola semiautomatica alimentata da una rivista” è non legale possedere in California, dimostrando ancora una volta che alcune delle leggi sul controllo delle armi più restrittive del paese non hanno fatto nulla per contrastare questo orribile crimine, ma hanno causato molte vittime disarmate che ora sono morte prima del tempo.

A suo merito, Notiziario NBC ha osservato (anche se nel profondo dell’articolo): “La possibilità di un crimine d’odio faceva parte delle indagini, ma le autorità stavano anche cercando di determinare se il sospettato conoscesse qualcuna delle vittime, ha detto Luna. Quell’aspetto dell’indagine richiederà tempo, ha detto, poiché il medico legale della contea stava ancora lavorando per identificare le vittime.

Più tardi domenica, la polizia è accorsa a casa del sospetto tiratore e ha condotto una lunga perquisizione dei locali, il Filo quotidiano segnalato. “Non è chiaro cosa stesse cercando esattamente la polizia o cosa sia stato trovato”, ha osservato il punto vendita.

“Secondo quanto riferito, il sospetto era un frequentatore abituale dello studio di danza preso di mira, che a volte forniva lezioni di ballo “informali”, Cnn riferito, anche se non è chiaro se fosse stato in studio negli ultimi anni. L’outlet ha anche notato che il sospetto ha incontrato la sua ex moglie nello stesso studio. Secondo quanto riferito, il sospetto l’ha vista ballare e si è presentato, e la coppia si è sposata poco tempo dopo.

Il Filo quotidiano ha anche notato che dopo la sparatoria alla Star Ballroom, il sospetto ha cercato di entrare in una seconda sala da ballo ma è stato fermato da due persone che sono riuscite a strappargli la sua arma da fuoco. Poi è fuggito su un furgone bianco. Circa 12 ore dopo, la polizia è riuscita a localizzare il furgone a sud-ovest di Monterey Park, secondo un rapporto di Reuters. Quando gli agenti si sono avvicinati al furgone, con le pistole spianate, hanno sentito un solo colpo di pistola dall’interno. Pochi istanti dopo, hanno trovato il presunto uomo armato morto per una singola ferita da arma da fuoco alla testa.

Ancora una volta, non è chiaro se si trattasse di un crimine di odio, ma ciò che è chiaro è che se questo sospetto fosse stato bianco, la stragrande maggioranza dei media di sinistra e Democratic opera sui notiziari via cavo ci avrebbero detto che era un terrorista nazionalista bianco razzista.

Le fonti includono:

DailyWire.com

CNN. com

NBCNews.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche