0 6 minuti 2 mesi

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!



Immagine: l'ex vicepresidente di EcoHealth afferma che il governo degli Stati Uniti ha contribuito a coprire la fuga di coronavirus artificiale

(Natural News) USDr. Andrew Huff, l’ex vicepresidente dell’organizzazione medica non governativa EcoHealth Alliance, ha affermato che gli Stati Uniti hanno contribuito a coprire la fuga del coronavirus di Wuhan “geneticamente modificato” (COVID-19) dal laboratorio di Wuhan, in Cina, dove era fatto.

Huff, che in precedenza ha anche prestato servizio come fante dell’esercito in Iraq e come ricercatore nel Dipartimento di Sicurezza Nazionaleera uno degli epidemiologi che lavoravano nel Istituto di virologia di Wuhan (WIV) durante la pandemia di COVID-19. La sua ultima dichiarazione si basa su dichiarazioni precedenti che ha fatto riguardo alle origini del coronavirus, incluso il fatto che è stato creato dall’uomo ed è trapelato dal laboratorio. (Correlato: Keep the Republic: l’informatore di EcoHealth ha prove per dimostrare che il coronavirus è stato creato nel laboratorio di Wuhan, afferma Thomas Renz – Brighteon.TV.)

Nella sua ultima affermazione, Huff ha osservato che né EcoHealth né gli altri gruppi stranieri che lavorano nel WIV dispongono di misure di controllo adeguate per garantire “un’adeguata biosicurezza, biosicurezza e gestione del rischio”. Tutti questi fallimenti alla fine hanno provocato la fuoriuscita del coronavirus dal laboratorio.

La colpa di questa fuga di notizie, ha osservato Huff, ricade almeno in parte sugli Stati Uniti a causa del loro ruolo nell’aiutare a finanziare la ricerca sul guadagno di funzione sui coronavirus nel WIV. Inoltre, il ruolo dell’America nel tentativo di coprire la sua complicità nella pandemia di COVID-19 dovrebbe essere considerato uno dei più grandi insabbiamenti della storia e il “più grande fallimento dell’intelligence statunitense dall’11 settembre”, ha affermato Huff.

I governi di Cina e Stati Uniti hanno mentito sulle origini del COVID-19

Huff ha scritto di tutto ciò che sa sulle origini del coronavirus nel suo ultimo libro, “The Truth About Wuhan”. Nel libro, ha scritto che il Partito Comunista Cinese sapeva fin dall’inizio dei lavori di ricerca americani nel WIV.

Brighteon.TV

“La Cina sapeva fin dal primo giorno che questo [the coronavirus] era un agente geneticamente modificato”, ha scritto. “Il governo degli Stati Uniti è responsabile del trasferimento di pericolose biotecnologie ai cinesi”.

“Ero terrorizzato da quello che ho visto”, ha detto Huff, parlando con Il Sole. “Stavamo solo consegnando loro la tecnologia delle armi biologiche.”

Mentre era in EcoHealth, Huff ha espresso preoccupazione per la mancanza di trasparenza o conoscenza di prima mano dell’azienda su ciò che stava accadendo nei laboratori in cui lavorava già nel 2015. Ha anche sottolineato nel 2018 che il governo federale degli Stati Uniti aveva già emesso diversi avvertimenti che il WIV non disponeva delle competenze necessarie per gestire in sicurezza il tipo di ricerca condotta sui coronavirus in laboratorio.

Huff ha inoltre sottolineato che “ha buone ragioni per credere che il governo degli Stati Uniti sia stato allertato dell’epidemia nell’agosto o nell’ottobre 2019” e che, quando i primi casi di coronavirus sono stati confermati alla fine del 2019, la Cina “e alcuni dei loro governi degli Stati Uniti collaboratori al Dipartimento di StatoTU HAI DETTO (Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale) e il Dipartimento della Difesa è entrato in modalità di copertura completa.

La Cina, il laboratorio, EcoHealth e il governo degli Stati Uniti hanno negato furiosamente qualsiasi accusa sulla loro possibile complicità nella diffusione del coronavirus, inclusa la possibilità che sia stato in qualche modo creato dall’uomo o trapelato dal WIV. Ma le prove di una fuga di notizie dal laboratorio si sono accumulate negli ultimi due anni quando dozzine di scienziati, ricercatori e funzionari governativi come Huff sono usciti a caccia di risposte o per fornire prove a sostegno della teoria.

“Nessuno dovrebbe essere sorpreso dal fatto che i cinesi abbiano mentito sull’epidemia di SARS-CoV-2 e poi abbiano fatto di tutto per far sembrare che la malattia fosse emersa naturalmente”, ha affermato Huff. “La parte scioccante di tutto questo è il modo in cui il governo degli Stati Uniti ha mentito a tutti noi”.

Scopri di più sul coronavirus su Pandemic.news.

Guarda questo video da TrialSiteNews con Robert Malone e Andrew Huff che discutono in dettaglio della fuga di notizie dal laboratorio.

Questo video è dal canale SoundPilot su Brighteon.com.

Altre storie correlate:

L’agenzia di Fauci ha finanziato la sovvenzione di 1 milione di dollari di EcoHealth per aiutare a creare un nuovo ceppo COVID con tasso di uccisione dell’80%, in violazione della legge statunitense.

NESSUNA PROVA esiste per suggerire che COVID “è emerso naturalmente”, afferma l’ex vicepresidente di EcoHealth Alliance.

Owen Shroyer critica NIH e Fauci per aver concesso fondi alla EcoHealth Alliance per un altro giro di ricerca sul coronavirus.

L’informatore del Pentagono afferma che il rilascio di prove che dimostrano le origini di laboratorio di COVID-19 è imminente.

L’ultima truffa di Peter Daszak prevede presumibilmente l’isolamento di nuovi ceppi di coronavirus insieme a ricercatori sostenuti dal Cremlino.

Le fonti includono:

LifeSiteNews.com

MEAWW.com

TheSun.co.uk

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche