0 6 minuti 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici


Immagine: l'ex studente-atleta ferito dal vaccino Gardasil fa causa a Merck

(Notizie naturali) Un’ex studentessa-atleta ha citato in giudizio il gigante della droga Merck per lesioni da vaccino a seguito dell’iniezione del vaccino Gardasil contro il papillomavirus umano (HPV).

Lo studio legale Baum Hedlund Aristei & Goldman ha intentato causa il 27 luglio per conto di Victoria Trevisan, residente a Los Angeles, presso la Corte Superiore della California nella contea di Los Angeles. Trevisan, 20 anni, ha sviluppato diverse lesioni da vaccino dopo la sua vaccinazione con Gardasil, inclusa la sindrome da tachicardia posturale ortostatica (POTS). Le persone affette da POTS sperimentano un battito cardiaco più veloce ogni volta che cambiano posizione da sdraiato a in piedi e viceversa.

La denuncia accusava la Merck, con sede nel New Jersey, di nascondere fraudolentemente i rischi del suo vaccino Gardasil HPV. È stata anche la 26a causa intentata dallo studio legale contro Merck, in collaborazione con il gruppo per la libertà della salute Children’s Health Defense (CHD) e Robert F. Kennedy Jr., il suo CEO e capo consulente legale.

Secondo la causa, Trevisan era uno studente-atleta eterosessuale che partecipava al pattinaggio sul ghiaccio e al calcio. Sognava di guadagnare una borsa di studio per il calcio universitario mentre studiava medicina legale. Tuttavia, tutto questo si è concluso quando le è stato iniettato il vaccino Gardasil HPV all’età di 13 anni.

La studentessa-atleta è svenuta e ha battuto la testa contro la finestra del suo studio medico il giorno in cui ha ricevuto il suo terzo colpo di Gardasil. Questo caso è stato uno dei tanti viaggi da diversi medici Trevisan fatti nell’arco di pochi mesi per curare un elenco crescente di sintomi. Ansia, dolori muscolari, nebbia cerebrale, deterioramento cognitivo, depressione, frequenti mal di testa, orticaria, insonnia e stordimento sono stati solo alcuni dei sintomi post-vaccinazione che ha sperimentato. (Correlati: sindromi da stanchezza cronica e scandalo Gardasil: POTS e i pericoli dei vaccini adiuvati con alluminio.)

Brighteon.TV

Questi sintomi le hanno impedito di impegnarsi nelle normali attività di cui godono adolescenti e giovani adulti. Trevisan alla fine abbandonò la scuola superiore e completò gli studi a casa.

Da studentessa-atleta in precedenza, non può più svolgere un lavoro normale ed è diventata dipendente dai suoi genitori per il sostegno finanziario. I sintomi che ha sperimentato, insieme alla stanchezza sempre presente, l’hanno costretta a rinunciare al suo sogno di lavorare in campo medico.

Trevisan ha intentato causa affinché gli altri siano informati dei rischi di Gardasil

L’ex studentessa-atleta ha detto che sta perseguendo un’azione contro Merck perché vuole che altre persone imparino dalle sue esperienze e siano meglio informate sui rischi del colpo di Gardasil HPV. Se avesse saputo dei potenziali effetti collaterali del vaccino, non avrebbe acconsentito.

“Voglio solo che la gente sappia che è successo a me e può succedere a chiunque”, ha detto Trevisan, che ha ricevuto tutti i suoi vaccini d’infanzia.

“Per me è importante condividere la mia storia per aiutare gli altri a capire che ci sono dei rischi. Non è passato un giorno da quando ho ricevuto il vaccino Gardasil che non mi abbia colpito. Non voglio questo dolore per gli altri bambini”.

La causa di Trevisan contro Merck ha anche affermato che non ci sono studi che dimostrino che Gardasil è in grado di prevenire il cancro al collo dell’utero, contrariamente a quanto implica il gigante della droga nella sua pubblicità. Ha anche affermato che l’azienda Big Pharma ha ingannato le agenzie governative, vale a dire il Food and Drug Administration (FDA) e il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) – nell’approvazione di Gardasil.

“Per ottenere l’approvazione della FDA, Merck ha progettato e condotto una serie di studi fraudolenti su Gardasil. [It] ha quindi influenzato i voti del comitato consultivo sui vaccini e sui prodotti biologici correlati della FDA e del comitato consultivo sulle pratiche di immunizzazione del CDC per ottenere sia una licenza della FDA che un’approvazione del CDC e la raccomandazione che tutte le ragazze di 11 e 12 anni dovrebbero essere vaccinate con Gardasil .”

La causa ha anche evidenziato un conflitto di interessi nel CDC per quanto riguarda l’approvazione di Gardasil, che ha coinvolto l’ex direttore del CDC, la dott.ssa Julie Gerberding. Ha affermato che Gerberding – che ha prestato servizio presso l’agenzia di salute pubblica dal 2002 al 2009 – “ha introdotto cortesemente il vaccino Gardasil attraverso il processo normativo del CDC, ignorando manifestamente prove evidenti che l’efficacia di Gardasil non era dimostrata e che il vaccino era potenzialmente pericoloso”.

Ciò ha ripagato Gerberding, che la Merck ha poi nominato presidente del suo dipartimento dei vaccini nel 2010, poco dopo aver lasciato il CDC.

VaccineInjuryNews.com ha più storie di donne ferite dal colpo di Gardasil HPV di Merck.

Guarda questo video su madre e figlia Ann e Linny Henry che hanno subito ferite da vaccino dopo aver ricevuto il vaccino Gardasil HPV.

Questo video è dal canale Vaxxed in poi Brighteon.com.

Altre storie correlate:

Merck & Co. ha citato in giudizio l’inganno del vaccino Gardasil HPV.

Il giovane ferito da Gardasil intenta una causa contro la Merck mentre i casi si accumulano.

Gardasil colpisce ancora: il vaccino HPV è responsabile della paralisi della figlia, avverte la madre.

Il vaccino Gardasil di Merck ha paralizzato un giovane, una tragedia medica in corso che deve essere fermata.

Le fonti includono:

ChildrensHealthDefense.org

BaumHedlund Law.com [PDF]

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche