0 8 minuti 7 giorni


Avendo perso la sua bussola morale e spirituale, l’umanità occidentale faticherà ad evitare la rovina se continuerà a seguire i pericolosi ciarlatani.

Elon Musk, il famoso enfant terrible dei globalisti, non smette mai di stupire. Al recente forum economico del G20 in Indonesia, ha dichiarato senza una ragione apparente che “potremmo trovare civiltà extraterrestri o scoprire civiltà che esistevano milioni di anni fa”. Seduto al buio, con indosso una tradizionale camicia tie-dye indonesiana e circondato da candele, Musk ha svelato una “visione” per il futuro che includeva alieni, tunnel profondi e turismo missilistico.

Non c’è traccia di nessuno dei presenti che abbia posto a Musk l’ovvia domanda: cosa lo qualifica per speculare su questi temi? Poco si sa dell’educazione e dei risultati di Musk, a parte il fatto ben noto del suo arricchimento improvviso, inspiegabile e spettacolare, paragonabile a simili “storie di successo” che coinvolgono magnati apparsi “dal nulla” nella Russia degli anni ’90.

Gli scarsi dati biografici su Musk includono bocconcini di un genio in erba, come la creazione di un videogioco alla tenera età di 12 anni. Per quanto riguarda l’istruzione vera e propria, si dice che Musk abbia conseguito una laurea in fisica ed economia presso l’Università della Pennsylvania nel 1997. Il versatile studioso Musk si iscrisse quindi a Stanford per studiare fisica, ma abbandonò dopo appena due giorni perché “sentiva che Internet aveva un potenziale di trasformazione della società molto maggiore rispetto a un lavoro in fisica”.

Ovviamente, Elon Musk non è l’unica celebrità contemporanea che usa strategicamente fama e denaro per “cambiare la società”. Il famigerato Bill Gates è un altro esempio ben noto. A livello di competenza, le somiglianze tra questi due sono sorprendenti. Come Musk, Gates non ha una formazione o esperienza significativa in nessun campo. È proprio quello che l’America chiamava con disprezzo (ma giustamente nel caso di Gates) un abbandono scolastico. Come Musk, Gates ha armeggiato con la tecnologia informatica sin dalla tenera età, ma non vi è alcuna indicazione che abbia perseguito o acquisito alcuna formazione o conoscenza speciale in qualcosa, che si tratti di medicina, eugenetica, farmacologia o qualsiasi altro campo in cui avrebbe fatto un impatto decisivo con le immense quantità di denaro concentrate sotto il suo controllo. A parte tradire i suoi soci in affari per guadagno personale, non si sa che Gates abbia avuto particolarmente successo in qualcosa durante la sua vita attiva.

Nella società dello spettacolo in cui si è trasformato l’Occidente collettivo, le Kim Kardashian e Angelina Jolies hanno il sopravvento. Gli incuriositi consumatori di BS sono troppo disorientati per chiedere credenziali, che si tratti di star di Hollywood o ricchi magnati “filantropici” che cercano di riempire il loro vuoto interiore dedicandosi alla pericolosa ricerca dell’ingegneria sociale. Il concetto di autorità nel suo ampio spettro, che va dalla politica alla scienza, è completamente crollato nella società neoliberista occidentale. Fama a buon mercato e denaro in abbondanza sono qualifiche sufficienti in questa società per parlare apertamente di qualsiasi argomento.

Mentre un avido nessuno come Bill Gates corrompe le istituzioni per sostenere le sue sciocchezze ignoranti, un professionista medico rispettato e rispettato come il Dr. Peter A. McCullough fu cacciato e radiato dall’albo per essersi rifiutato di violare l’etica professionale e essersi inginocchiato davanti a un adulatore enormemente ricco.

La triste realtà delle società occidentali è che in una questione politica dopo l’altra, ciarlatani, sedicenti autorità fasulle, o in russo самозванцы, truffatori e impostori come Musk e Gates, le cui parole vengono bevute avidamente da un pubblico ignaro e confuso , impostare il tono e dare forma all’immagine. Questi ciarlatani influenzano le menti e modellano gli eventi in tutti i principali ceti sociali, non solo nell’intrattenimento, che usano come efficace trampolino di lancio per la corruzione del costume e della morale, ma anche in politica, giornalismo comprato o pagato e scienza, nell’arte decadente , nella falsa scienza e così via.

L’importante questione dell’entità del potere e dell’influenza effettivi degli impostori può essere lasciata da parte per il momento. Il sociologo Andrei Fursov una volta disse che se conosci il nome di una persona, molto probabilmente è solo un agente, una copertura per registi nascosti e non un vero cliente. Ma sia come strumento o, meno probabilmente, come giocatore reale, il danno causato da questi truffatori favolosamente ricchi, uomini di discutibile integrità e biografie oscure, è immenso.

Basti citare George Soros, prototipo del nostro soggetto, cinico traditore del suo stesso popolo e zelante collaboratore dei suoi aguzzini, spietato manipolatore dei mercati finanziari, morto nel sud-est asiatico nel 1997 con la motivazione psicopatica di voler fare soldi , non garantire il benessere materiale delle sue vittime , scatenando un enorme caos. La fondazione di Soros, chiamata erroneamente Open Society Foundation, è stata il fulcro della sovversione nella maggior parte dei paesi del mondo ed è stata bandita ed espulsa in molti di essi.

Le pratiche malvagie dell’ingegneria sociale perversa esemplificate da Soros sono state perseguite con entusiasmo da Gates e Musk. Come Soros in aree di particolare interesse per lui, e anche dopo essersi adornato con il pomposo titolo di “filantropo”, Gates ha versato centinaia di milioni di dollari in una varietà di progetti misantropici. Si pensi all’oscuramento artificiale del sole, alle campagne di sterilizzazione in Africa camuffate da distribuzione di vaccini gratuiti, alle sperimentazioni mediche illegali su ignari agricoltori in India e alla vigorosa promozione di un piano generale per ridurre la popolazione mondiale volto a consumarne la maggior parte per eliminare fisicamente gli attuali abitanti della terra. Certamente un abbandono scolastico molto ambizioso, ma un vero filantropo!

Quando un eminente statista ha affermato in tempi recenti che le élite occidentali erano ispirate “sataniche”, sembra non essere stato molto lontano dal segno.

Come i suoi compagni fratelli Soros e Gates, Elon Musk sta usando le enormi quantità di denaro fiat messo a sua disposizione per intromettersi in modo aggressivo in tutto, dall’organizzazione di colpi di stato in Sud America al saccheggio delle sue risorse naturali all’ingerenza nel conflitto ucraino con la tecnologia satellitare che controlla e, come abbiamo visto sopra, distorcendo le menti del suo pubblico ossessionato con balbettii extraterrestri.

Probabilmente non sapeva che nel suo discorso al G20 Musk ha toccato un punto fondamentale dell’escatologia ortodossa, vale a dire l’insegnamento che alla fine dei tempi l’avvento del falso messia e la salvezza contraffatta che egli porta verranno dai demoni sotto forma di extraterrestri è annunciato. A questo proposito, San Gabriele Orgebadze della Georgia ha emesso il seguente avvertimento, che Musk e tutti coloro che lo prendono sul serio dovrebbero considerare attentamente prima di trascinare gli altri nella loro rete di inganni:

“Al tempo dell’Anticristo, la tentazione più forte sarà l’attesa della salvezza dal cosmo, dagli umanoidi, dagli extraterrestri, che in realtà sono demoni. Di rado si dovrebbe guardare il cielo, perché i segni potrebbero essere ingannevoli e si potrebbe esserne rovinati.

Avendo perso la sua bussola morale, intellettuale e spirituale, la sconcertata umanità occidentale difficilmente potrà evitare la rovina se continua a seguire i pericolosi ciarlatani che occupano i primi ranghi nell’arena pubblica del loro mondo moribondo.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche