0 5 minuti 1 settimana



Immagine: l'EPA continua a ignorare il collegamento tra pesticidi e cancro al seno

(Natural News) Nonostante gli studi colleghino chiaramente l’esposizione ai pesticidi al cancro al seno, il Agenzia per la protezione ambientale (EPA) continua a chiudere un occhio sulla questione.

Uno studio del dicembre 2020 pubblicato su Endocrinologia molecolare e cellulare ha rivelato che l’EPA normalmente ignora i profili di rischio ogni volta che valuta i pesticidi per l’approvazione. Gli autori dello studio hanno esaminato i documenti di registrazione dei pesticidi dell’agenzia e hanno scoperto che non vi era alcun controllo sul rischio di cancro per alcuni pesticidi.

I ricercatori hanno trovato 28 pesticidi collegati a tumori mammari, 19 dei quali sono stati approvati dall’EPA nonostante le prove della loro cancerogenicità. L’EPA non ha nemmeno tentato di spiegare o difendere la propria decisione, hanno aggiunto, poiché l’agenzia ha semplicemente dato un timbro di approvazione ai suddetti prodotti.

I due autori del documento del dicembre 2020 hanno invitato l’autorità di regolamentazione a riesaminare i rischi di valutazione del cancro di cinque pesticidi precedentemente approvati: malathion, triclopir, atrazina, ossido di propilene e 3-iodo-2-propinil butilcarbammato. Questi cinque pesticidi comunemente usati sono stati a lungo collegati al cancro e ad altri rischi per la salute. (Correlato: le prove sono “schiaccianti”, afferma lo scienziato dell’EPA, secondo cui i pesticidi contribuiscono al rischio di cancro.)

Lo studio è arrivato sei decenni dopo che la scienziata e autrice Rachel Carson ha pubblicato il suo libro “Silent Spring” nel 1962. Il libro ha spinto il governo degli Stati Uniti a mettere al bando il pesticida DDT. Ha anche spinto Washington a istituire l’EPA.

La stessa Carson morì di cancro al seno nel 1964 all’età di 56 anni, due anni dopo la pubblicazione del suo libro. Nonostante le prove che ha esposto nel suo libro sui pesticidi e sulla loro connessione a vari mali, l’EPA ha scelto di ignorare tutto.

Brighteon.TV

È ora di ritenere responsabile l’EPA

I casi di cancro al seno continuano ad aumentare in gran numero. Anche le stime tra le donne statunitensi di età inferiore ai 40 anni sono in aumento.

Secondo Children’s Health Defense, molti dei pesticidi esaminati nello studio del dicembre 2020 imitano gli interferenti endocrini. Questi, a loro volta, possono influenzare lo sviluppo delle ghiandole mammarie e aumentare il rischio di cancro al seno.

In uno studio separato, gli autori del documento del dicembre 2020 hanno scoperto quasi 300 sostanze chimiche, inclusi molti pesticidi, che inducono le cellule a produrre più ormoni estrogeni e progesterone. I due ormoni sono noti fattori di rischio per il cancro al seno.

Sebbene i test siano stati aggiornati per scoprire gli effetti di queste sostanze chimiche sul sistema riproduttivo, l’EPA non impone tali test quando esamina la valutazione del rischio per i prodotti. Questo sembra essere un classico caso di un’agenzia governativa che non fa il suo lavoro.

Quando è stata istituita per la prima volta nel 1970, l’EPA aveva il compito di gestire l’approvazione e le restrizioni dei pesticidi al fine di ridurre l’influenza della Big Agriculture sui regolatori. Sfortunatamente, l’agenzia stessa è stata afflitta da corruzione e parzialità per gli interessi dell’industria nel corso degli anni.

Recenti indagini hanno ritenuto l’EPA colpevole di minimizzare o rimuovere i pericoli nelle valutazioni scientifiche della sicurezza dei pesticidi e di altri prodotti chimici; rinunciare ai test di tossicità; creare una cultura dell’intimidazione nei confronti degli scienziati del personale che sollevano problemi; e oliando una porta a battente tra l’agenzia e l’industria agrochimica.

Scrivere per NaturalHealth365, Stephanie Woods ha chiesto che l’EPA sia ritenuta responsabile. Per raggiungere questo obiettivo, ha sollecitato “un completo rinnovamento del processo di approvazione” e l’aggiornamento delle “linee guida dell’agenzia sulla cancerogenicità e sui test riproduttivi per catturare in modo più efficiente ed efficace gli effetti che i pesticidi hanno sulla ghiandola mammaria”.

“È ora di cambiare”, ha infine osservato. “Un numero sufficiente di persone ha sofferto ed è morto a causa della negligenza dell’EPA”.

Pesticides.news ha più storie sui pesticidi e sul loro legame con il cancro.

Guarda l’Health Ranger Mike Adams che spiega perché l’EPA è un regime normativo incompetente e corrotto.

Questo video è tratto dal canale Health Ranger Report su Brighteon.com.

Altre storie correlate:

La lettera scioccante dello scienziato dell’EPA morto rivela che i burocrati dell’EPA sono stati corrotti dalla Monsanto per nascondere le prove scientifiche del glifosato che causa il cancro.

Uno studio scioccante rivela che l’EPA ha ignorato la prova scientifica che il glifosato della Monsanto può causare il CANCRO.

SHOCKER: Breast Cancer Awareness “Month” è stato inventato come joint venture tra Imperial Chemical Industries e American Cancer Society per spingere mammografie e chemioterapia.

Le fonti includono:

NaturalHealth365.com

ChildrensHealthDefense.org

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche