0 9 minuti 1 giorno


Aumento del 52% della mortalità per cause mediche tra i 25 e i 49 anni nel Regno Unito?

Il mio parente stretto ha un amico d’infanzia. La sorella minore di questo amico è morta improvvisamente, l’ho appena scoperto. Nessuno sa esattamente perché sua sorella sia morta. Questa è la prossima “morte improvvisa” che mi è capitata e spero di non ricevere più messaggi personali come questo.

Un’altra morte improvvisa di spicco è l’influente virologa Almira Oveta Fuller, che ha condotto instancabilmente una campagna per l’approvazione e l’accettazione dei vaccini Covid ed è stata membro del Comitato per i vaccini della FDA, VRBPAC. Almira Oveta Fuller è morta improvvisamente quattro giorni fa. La sua morte non era correlata al COVID-19, riporta il Tennessee Tribune.

Queste tragiche morti premature mi hanno ricordato di affrontare l’eccesso di mortalità e discutere alcune sottigliezze. Voglio trattare questo triste argomento con una certa completezza.

Esaminerò l’eccesso di mortalità nel Regno Unito. Il Regno Unito è un paese fantastico con statistiche eccellenti.

L’eccesso di mortalità è peggiore di quanto sembri.
Nel Regno Unito, l’eccesso di mortalità è attualmente intorno al 13-18%, a seconda del periodo di tempo scelto. Vedere la presentazione sulla mortalità in eccesso nel Regno Unito per i dettagli. Puoi anche scaricare una tabella con i dati.

Negli ultimi tre mesi (agosto, settembre e ottobre, contando solo fino al 21 ottobre), il numero previsto di decessi era di circa 77.000 e i decessi effettivi hanno superato quel numero di 10.181. Ho tabulato i dati per fascia di età qui:

Effetto pull-forward delle prime morti pandemiche

Nelle prime fasi della pandemia, è morto un gran numero di persone, molto anziane o con gravi comorbilità, che avrebbero avuto maggiori probabilità di morire entro pochi anni dalla pandemia se la pandemia non si fosse verificata.

Il paese meno vaccinato in Europa, la Bulgaria, ha attualmente un tasso di mortalità inferiore di circa il -3%.

Un effetto simile può essere visto anche nel Regno Unito altamente vaccinato, ma questo è mascherato da un aumento della mortalità per altre cause. L’entità dell’effetto pull-forward è difficile da stimare con precisione. In questo articolo presumo il 3% per precauzione.

Quindi l’eccesso di mortalità del 13-16% va ad aggiungersi al pull-forward del -3% ed è quindi dovuto a un fattore che porta ad un aumento della mortalità intorno al 16-19%. Ancora una volta, questo non è un calcolo esatto, ma il meglio che posso fare con i miei mezzi conservativi.

Molte morti tra i giovani non sono legate alla salute

I giovani non muoiono spesso. Quando muoiono, spesso è per incidenti, overdose di droga, suicidio o violenza piuttosto che per malattia.

Non sono riuscito a trovare una buona panoramica delle cause di morte nel Regno Unito per età. Questa presentazione del CDC statunitense mostra le principali cause di morte per età negli Stati Uniti. Il Regno Unito è un paese molto meno violento, quindi le cifre per il Regno Unito non corrispondono esattamente, ma questo grafico fornisce una buona rappresentazione delle cause di morte per fascia di età:

I quadrati colorati sono decessi non medici. Ad esempio, nelle suddette fasce di età di 25-34 anni e 35-44 anni, 40.647 decessi sono stati causati da cause mediche e 73.160 decessi sono stati dovuti a lesioni, suicidio, omicidio, ecc. Tenendo conto che il Regno Unito è diverso, possiamo vedere che solo il 35% dei decessi tra i 25 ei 44 anni è dovuto a cause mediche.

La tabella sopra per il Regno Unito mostra che i decessi in questa fascia di età sono aumentati del 12%. Supponendo che l’intero aumento della mortalità in eccesso sia dovuto a cause mediche, il numero di decessi medici nella fascia di età 25-44 anni è aumentato del 12%/35%, ovvero UN TERZO! Un aumento molto significativo.

Aggiungendo l’effetto pull-forward ipotizzato in modo conservativo del 3%, si ottiene un aumento del 15/35=42% dei decessi per cause mediche tra i 25 ei 49 anni.

Le cause dell’eccesso di morti non sono ancora state chiarite. I medici e gli esperti di salute sono stupiti. Non hanno idea di quali siano le cause delle morti in eccesso. NON stanno nemmeno cercando le cause! Si rifiutano di convocare un comitato aperto e imparziale per indagare. Pur essendo completamente perplessi, le autorità sanitarie e gli esperti sono sicuri solo di una cosa: dicono che non può essere stato il vaccino anti-Covid.

Come possono essere sicuri che non siano i vaccini se si rifiutano di indagare sulle cause? Stanno solo cercando di nascondere la causa invece di trovarla?

Ricorda gli studi originali sul vaccino Covid. Ci sono stati un totale di 21 decessi nel gruppo vaccino dello studio Pfizer. In confronto, ci sono stati solo 17 decessi nel gruppo placebo. Ciò mostra un tasso di mortalità più alto del 23% tra le persone vaccinate nello studio sui vaccini! I vaccini potrebbero – molto probabilmente – essere correlati all’aumento della mortalità!

E se, solo per un minuto, attribuissimo tutti i decessi in eccesso ai vaccini Covid, solo come esperimento mentale? Nel Regno Unito circa l’80% dei 25-49enni è vaccinato.

Se solo l’80% (sottogruppo vaccinato) degli adulti di età compresa tra 25 e 49 anni è responsabile dell’aumento dei decessi per motivi medici, con conseguente aumento del 42% dei decessi per motivi medici totali nella loro coorte di età, allora i decessi per motivi medici in quell’80% dovrebbero aumentare di 100 /80 o 25% in più. L’aumento delle morti mediche solo nel sottogruppo colpito (vaccinato) non è quindi del 42%, ma del 42*100/80, cioè del 52%.

In altre parole, se noi:

– considerare solo i decessi per cause mediche ed escludere lesioni e suicidi,

– considerare correttamente l’effetto pull-forward e

– presumere che la vaccinazione contro il Covid sia l’unica ragione dell’aumento (una grande ipotesi che è un esperimento mentale),

– quindi concluderemmo che le morti mediche tra i 25-44enni vaccinati nel Regno Unito sono aumentate del 52%!

Questo è un aumento piuttosto significativo!

È più del doppio della sperimentazione sul vaccino Covid e suggerisce che i problemi di mortalità in eccesso stanno peggiorando nel tempo.

Sono giunto alla stessa conclusione che il rischio relativo di mortalità si sta deteriorando e l’associazione tra mortalità e vaccinazione si sta rafforzando, sulla base di un confronto tra molti paesi vaccinati:

Questo calcolo non è preciso. Non può essere fatto con precisione perché mancano i dati per renderlo molto accurato. Non è stato nemmeno provato con alcun grado di certezza. È il risultato di un esperimento mentale e di una modellazione realistica. Sospettiamo che, a un esame più attento, l’eccesso di mortalità tra i giovani adulti sia un problema più grande di quanto sembri a prima vista.

L’esatta portata di questo problema può essere determinata solo dopo un’analisi statistica professionale costosa e difficile dei dati di mortalità e vaccinazione a livello individuale. Tali dati non sono disponibili al pubblico.

Nessun motivo per farsi prendere dal panico

Se sei deluso e preoccupato, lo capisco, anch’io sono molto preoccupato. Ogni vita conta. Ogni morte è una tragedia. Le vite giovani e vecchie hanno lo stesso valore.

Tuttavia, va anche notato che la maggior parte dei tassi di eccesso di mortalità, in termini assoluti, si verifica tra gli anziani, ad esempio gli ultrasessantacinquenni. Fortunatamente, i giovani non muoiono così spesso. Ecco i decessi in eccesso nel Regno Unito suddivisi per età:

Quindi, se l’eccesso di mortalità dovesse continuare contro la nostra volontà, avrà comunque un impatto limitato sulle nostre generazioni più giovani.

Noi – tutta l’umanità – abbiamo ancora tempo per fare la cosa giusta e osservare da vicino e con mente aperta l’eccesso di mortalità.

Non c’è motivo di farsi prendere dal panico, non ancora.

Tuttavia, ci sono tutte le ragioni per lanciare l’allarme e indagare.

Pensi che vedremo presto un’indagine onesta?



Source link

Lascia un commento

Leggi anche