0 3 minuti 1 settimana

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Mentre Pechino conduce esercitazioni di guerra intorno a Taiwan a seguito di un controverso viaggio nell’isola del presidente della Camera Nancy Pelosi, le navi marittime stanno evitando i principali porti di Taiwan, creando quelle che potrebbero essere spedizioni ritardate di esportazione di beni elettronici, ha riferito Bloomberg.

Navi portacontainer e altre navi stanno gettando l’ancora in mare per evitare le esercitazioni militari cinesi intorno all’isola autogovernata. Questo sta accadendo fuori dal porto di Kaohsiung, nel sud di Taiwan, ha spiegato Jayendu Krishna, vice capo della consulenza Drewry Maritime Advisors.

“Essi [vessels] eviterà di andare a Kaohsiung per i prossimi due o tre giorni, perché è direttamente sulla linea di tiro”, ha detto Krishna. “Ad alcune navi e petroliere per rinfuse solide è stato chiesto di ancorare e attendere gli ordini”.

Nel frattempo, Kaohsiung sta operando in condizioni normali poiché la Cina sta svolgendo esercizi a 15 miglia dall’ingresso del porto, secondo il vicepresidente del porto, Su Jiann-rong.

“Finora non c’è stato alcun impatto dalle esercitazioni militari”, ha detto, aggiungendo che al porto sono disponibili moli vuoti.

Lo Stretto di Taiwan è un percorso chiave per le catene di approvvigionamento, con quasi la metà della flotta globale di container che quest’anno transita per via navigabile. Mentre le navi continuano a viaggiare attraverso lo stretto durante le esercitazioni militari, stanno navigando intorno alle zone di perforazione.

Alcuni armatori hanno impedito alle loro navi di transitare nello stretto. Secondo i commercianti a conoscenza della questione, due fornitori di gas naturale liquefatto hanno informato le navi di non viaggiare attraverso il corso d’acqua fino a quando non avranno confermato la fine delle esercitazioni militari.

Almeno due grandissime navi portatrici di greggio in rotta verso Kaohsiung sono state dirottate verso il porto di Sha Lung, all’estremità settentrionale della nazione insulare. La superpetroliera Barakah ha cambiato destinazione il 2 agosto da Kaohsiung a Sha Lung, mentre anche la VLCC Ghinah ha cambiato rotta per evitare la zona di esercitazione militare.

Kaohsiung è un importante gateway per le navi che prelevano chip semiconduttori taiwanesi ed è anche il luogo in cui la raffineria statale CPC Corp. produce prodotti petrolchimici per fornire produttori in tutto il mondo, hanno affermato gli esperti di spedizione. -Bloomberg

Krishna di Drewry ha concluso dicendo che i ritardi negli scali a Kaohsiung potrebbero eventualmente influenzare le spedizioni di elettronica negli Stati Uniti.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche