0 3 minuti 1 settimana


Il COVID-19 ha ucciso più persone nel 2021 rispetto al 2020.

Il virus è stato segnalato come causa di morte (o concausa di morte) per circa 377.883 persone nel 2020, pari all’11,3% dei decessi, secondo il CDC. A partire da lunedì, più di 770.000 persone sono morte a causa del coronavirus, secondo i dati della Johns Hopkins University. Questo significa oltre 15.000 persone in più sono morte nel 2021 rispetto allo scorso anno a causa del COVID-19 e manca ancora più di un mese.

Questo è successo nonostante il fatto che l’anno scorso nessun americano sia stato vaccinato (ora il 59% di tutti gli americani idonei ha avuto il vaccino “salvavita”) e circa il 17% ha ricevuto colpi di richiamo…

Il bilancio delle vittime negli Stati Uniti del 2021 ha colto di sorpresa alcuni medici. Si aspettavano vaccinazioni e misure precauzionali come il distanziamento sociale e eventi pubblici ridotti per frenare la diffusione delle infezioni e ridurre al minimo i casi gravi. Ma, Il giornale di Wall Street ha la sua spiegazione, suggerendo tassi di immunizzazione inferiori al previsto e affaticamento con misure precauzionali come le maschere ha permesso alla variante altamente contagiosa del Delta di diffondersi, in gran parte tra i non vaccinati, affermano gli epidemiologi.

Tra i passi falsi, il dottor Abraar Karan, un medico di malattie infettive alla Stanford University, ha detto: i funzionari della sanità pubblica non sono riusciti a comunicare in modo efficace che lo scopo dei vaccini è proteggere dai casi gravi di Covid-19 piuttosto che prevenire del tutto la diffusione dell’infezione, che potrebbe aver portato alcuni a dubitare dell’efficacia degli scatti.

Paul Joseph Watson di https://summit.news si unisce all’Alex Jones Show per abbattere la crescente guerra razziale alimentata dai globalisti e dalla sinistra, e come la minoranza oppressa sia ora diventata non vaccinata.

Anche il CDC ha una scusa, sostenendo che nel 2020 c’è stato un sottoconteggio maggiore dei decessi per Covid-19, quando la malattia era più recente e la scarsità di test rendeva difficile la conferma di alcune infezioni.

I decessi rimangono concentrati nelle persone anziane (l’81% dei decessi del 2020 riguardava persone di età pari o superiore a 65 anni e il 69% della stessa coorte nel 2021).

Potrebbe ancora essere peggio (e potrebbe ancora essere se questa ultima tendenza continua negli Stati Uniti)…

“Il vaccino non è una panacea” ha detto Ana Bento, un epidemiologo presso l’Indiana University-Bloomington.

Bene, ora è abbastanza chiaro, eh!?

Questo non doveva succedere…

Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche