0 5 minuti 6 giorni

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici


Immagine: le morti per

(Notizie naturali) Il ultimi dati sono dentro e le cose non vanno bene per l’Australia “completamente vaccinata”.

Anche se oltre il 96% della popolazione nativa ha preso i primi due jab di mRNA (RNA messaggero) per il coronavirus di Wuhan (Covid-19) e oltre il 70% è completamente “potenziato”, le morti per virus cinesi in tutto il paese hanno raggiunto un record in alto.

Il seguente grafico dei dati mostra chiaramente che dal lancio dell’operazione Warp Speed, i decessi correlati all’iniezione nel Down Under sono aumentati vertiginosamente. Nel momento in cui scrivo, si è formato un picco per suggerire che con il passare del tempo, i completamente iniettati stanno morendo a una velocità sempre crescente.

Se l’Australia avesse optato per ivermectina e idrossiclorochina (HCQ) invece dei vaccini per l’influenza di Fauci, il plandemico sarebbe finita secoli fa. Invece, l’Australia sta ora assistendo a una morte di massa piuttosto che a una ripresa. (Correlato: i funzionari australiani vogliono che gli australiani vengano iniettati a intervalli biennali per il resto del tempo.)

In effetti, non ci sono stati quasi decessi legati al covid in Australia prima del lancio dei “vaccini”. C’è stato un piccolo picco nell’autunno del 2020 seguito da un precipitoso ritorno ai livelli di base, seguito da un massiccio picco una volta che le persone hanno iniziato a farsi iniettare.

È interessante notare che la campagna di iniezione di richiamo è stata seguita da un altro enorme picco e picco, che sarà molto probabilmente seguito da continui aumenti del conteggio delle vittime poiché il potenziamento dipendente dagli anticorpi (ADE) e altre condizioni di salute indotte dal jab hanno il loro tributo.

“Siamo stati avvisati, ma solo le persone intelligenti hanno ascoltato”, ha scritto un commentatore in risposta alla notizia. “Si sta verificando un potenziamento dipendente dagli anticorpi, è reale e distrugge il sistema immunitario”.

Brighteon.TV

“Nessuno ha maltrattato i propri cittadini più dell’Australia durante la crisi”, ha aggiunto un altro. “Le persone che l’hanno fatto dovrebbero essere in prigione”.

Questo è ora un plandemico dei completamente vaccinati

Secondo quanto riferito, il New South Wales (NSW) sta vedendo i più nuovi “casi” di Wuhan Flu, seguito da Queensland e Victoria.

Ognuna di queste aree, come ricorderete, ha imposto pesanti restrizioni in tutto il plandemico – le restrizioni che era stato detto ai residenti dell’area avrebbero posto fine al virus.

Furono allestiti campi di concentramento di “quarantena”; le persone erano costrette a mascherarsi ovunque andassero; e il movimento pubblico è stato limitato, ma senza alcun risultato. Il virus cinese è qui per restare, grazie alle iniezioni.

I media vorrebbero farci credere tutti che le persone stanno “catturando” e “riprendendo” il covid ancora e ancora, ma la realtà è che quello che stiamo vedendo ora è un plandemico dei vaccinati il ​​cui sistema immunitario è colpito.

“Esibiscono sintomi di avvelenamento”, ha scritto un altro commentatore su ciò che stanno vivendo i completamente colpiti, che non è “covid”. “Tosse e febbre sono sintomi lievi. Danni neurologici, spasmi e paralisi sono sintomi gravi, non diversamente da quanto accade a uno scarafaggio a cui viene spruzzato RAID.

“I coaguli sono un segno di emorragia interna. Una grave coagulazione porta ad amputazioni e attacchi di cuore. Il sintomo più grave? Morte.”

Un altro ha sottolineato che nessuno che non è vaccinato sta vivendo nulla di tutto ciò, il che dimostra ulteriormente che ciò di cui soffrono i malati è il danno del vaccino, non l’infezione da covid.

“L’immunità falsa progettata per ucciderti non batte mai l’immunità naturale”, ha scritto qualcun altro su come i cosiddetti vaccini non producono in alcun modo un’immunità reale o duratura, ma provocano invece l’AIDS indotto da vaccino (VAIDS).

“Gli unvaxxed non si ammalano non perché hanno un’immunità naturale a un agente patogeno inesistente, ma perché non sono stati avvelenati”, ha aggiunto qualcun altro. “Il farmaco mRNA fa sì che le cellule epiteliali producano la proteina spike tossica 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365. Non c’è un interruttore di spegnimento”.

Le ultime notizie sui vaccini Fauci Flu possono essere trovate su ChemicalViolence.com.

Le fonti per questo articolo includono:

Twitter.com

NaturalNews.com

ABC.net.au





Source link

Lascia un commento

Leggi anche