0 9 minuti 2 mesi


27

Le Grandi Piramidi sono state una popolare attrazione turistica sin dalla loro scoperta a causa della loro precisa costruzione e del fatto che non si sa ancora chi le abbia costruite.

Molte persone associano la costruzione delle piramidi agli antichi extraterrestri. Le Grandi Piramidi sono l’unica meraviglia del mondo antico che è ancora intatta.

Si dice anche che abbiano qualche connessione con gli UFO e gli esseri extraterrestri. C’è una semplice teoria sostenuta dalla maggior parte degli storici secondo cui le piramidi furono costruite come tombe.

D’altra parte, tuttavia, alcuni ipotizzano che questi misteriosi edifici siano stati costruiti dai faraoni per mantenere una sorta di rituali o segreti.

Il vero scopo delle piramidi rimane un mistero per il mondo moderno. Nel 1943 furono scoperti quattro segni inspiegabili all’ingresso della Piramide di Cheope.

Lo scopo reale e il significato delle incisioni è rimasto un mistero.

I misteriosi simboli delle grandi piramidi

Alla base dell’ingresso principale dell’antica Piramide di Cheope c’è una misteriosa iscrizione incisa in un insondabile “codice” che assomiglia alle lettere “VOEO”.

Questo misterioso simbolo fu originariamente scoperto nel 1934 dall’egittologo francese M. Andre Pochan, che lo vide inciso nei primi simboli sull’enorme architrave sopra la porta originale della Grande Piramide.

Tuttavia, altri studiosi sostengono che queste iscrizioni siano post-egiziane e potrebbero alludere a un argomento diverso.

Sebbene la sua origine e lo scopo siano sconosciuti, è chiaro che questa iscrizione nasconde un grande segreto. Molti storici affermano che le incisioni sulla piramide ei simboli incisi sui detriti dell’incidente UFO di Rowell, nel New Mexico, erano simili.

Quindi questo significa che gli antichi egizi avevano contatti con extraterrestri o è solo una coincidenza?

L’origine misteriosa del Tetragramma nella Grande Piramide

Si ritiene che il Tetragramma scolpito nella porta della Grande Piramide sia di origine berbera.

Il Tetragrammaton o Tetragram è il teonimo ebraico di quattro lettere, il nome di Dio nel giudaismo e nel cristianesimo.

Sebbene i berberi siano un gruppo etnico nordafricano, le loro origini possono essere fatte risalire a prima del 6.000 a.C. essere ricondotti. Le persone del Nord Africa che parlano le lingue berbere, che fanno parte della famiglia delle lingue afroasiatiche, sono chiamate “berberi”.

Il nome Imazighen significa “uomini liberi”, ed è così che si riferiscono a se stessi.

Si stima che tra i 58 ei 75 milioni di persone in Marocco, Algeria e nell’Oasi di Siwa in Egitto siano madrelingua di queste lingue.

Ma ne fanno parte anche i Tuareg, per lo più nomadi del Sahara. Questi simboli antichi e misteriosi sono quindi gli unici del loro genere sull’antica piramide e non possono essere trovati da nessun’altra parte sui monumenti egizi.

Secondo A Brief History of Ancient Egypt di Juan Jesus Vallejo, le iscrizioni sono composte da quattro lettere che vanno da sinistra a destra.

“V, un cerchio diviso da una linea trasversale, strisce orizzontali parallele e alla fine un altro cerchio diviso da due linee verticali. La traduzione dei quattro caratteri non è facile in quanto si possono leggere da destra a sinistra o viceversa.

Inoltre, nessuno è abbastanza sicuro di come le parole nella lingua parlata siano state scritte migliaia di anni fa. Ma le sue radici sono rimaste nelle moderne lingue berbere del Nord Africa, ed è con l’aiuto di questi “embrioni” che si può raggiungere il suo significato originario.

I valori dell’iscrizione sono, da sinistra a destra, le lettere D, B, Q e B. Formano due parole la cui radice è DB e QB. I fonemi ottenuti dopo questa operazione sono dubba e ikbut.

La prima delle parole significa “prenditi cura di te” o il termine gergale “accetta le cose come sono”. La seconda parola, ikbut, è di per sé significativa, poiché la sua traduzione letterale significa “la cupola che copre la tomba di un sant’uomo”.

L’attuale religione berbera è musulmana, quindi per comprendere il vero significato di questi termini è necessario prima riconoscere che il significato dei termini di cui sopra è stato islamizzato.

Tuttavia, se espandiamo il suo significato da migliaia di anni fa, possiamo concludere che un’anima o una persona divina fu sepolta nella Grande Piramide.

Mappa delle Camere Nascoste delle Grandi Piramidi

Solo attraverso un esame approfondito dei simboli si possono discernere alcune delle verità più misteriose.

Il fatto che sia descritto come “una cupola che nasconde la tomba di un santo” colloca il presunto luogo di sepoltura di questo individuo sconosciuto abbastanza vicino alla sommità della piramide.

Tuttavia, questa non è affatto l’unica prova a sostegno dell’ipotesi che la piramide contenga più stanze segrete. Questa teoria viene lentamente ma inesorabilmente dimostrata dalla ricerca moderna che utilizza rivelatori di raggi cosmici.

Collegamento delle grandi piramidi con antichi alieni

Abbiamo una teoria comprovata secondo cui migliaia di anni fa le persone sulla Terra usavano i simboli per comunicare tra loro.

Tuttavia, i sostenitori dell’idea dell’antico astronauta sostengono che gli antichi dei vennero sulla terra per insegnare all’umanità e creare nazioni civilizzate che adorano ancora oggi gli “dei”.

Si ritiene che questi presunti dei abbiano impartito la conoscenza e il linguaggio attraverso il quale si è evoluto l’uomo primitivo.

Negli elenchi egizi predinastici, questi dei sono indicati come re che governarono gli egiziani per centinaia e migliaia di anni, impartendo saggezza e creando così un regno sviluppato.

E se questo testo fosse stato lasciato dagli antichi dei? E se queste divinità si rivelassero alieni con una tecnologia superiore?

Geroglifici UFO di Roswell e simboli sulle grandi piramidi

Nel famoso incidente di Roswell avvenuto nel luglio 1947, un UFO si schiantò a Roswell, nel New Mexico, e quando il personale militare arrivò sulla scena, furono sorpresi di trovare numerose parti insolite.

Tra i detriti dell’UFO c’era un misterioso artefatto che sorprese i funzionari militari.

“Abbiamo iniziato a raccogliere macerie. Molti di loro avevano numeri incisi e geroglifici di difficile lettura. Nessuno dei rottami ha preso fuoco. Ho provato a bruciare il metallo ma non sono riuscito ad accenderlo. Sembrava la foglia di un pacchetto di sigarette. Ho provato a romperlo con un martello da 16 libbre e non ci sono riuscito. Il generale Raimi mi ha avvertito di rimanere in silenzio sull’incidente.” Il maggiore Jesse Marcel, uno dei soldati che lavora alle indagini sull’incidente UFO di Roswell

Con molti anni trascorsi dal famoso incidente UFO, Jesse Marcel Jr. ha rivelato che suo padre ha portato alcuni dei detriti dell’incidente affinché sua madre e lui li vedessero nel cuore della notte.

Tra le macerie, Marcel Jr. è stato particolarmente colpito da un bastoncino inciso con geroglifici. Fino alla sua morte nel 2013, Marcel Jr. ha insistito sul fatto che tutto in questa narrazione fosse vero.

I simboli incisi sulla Verga di Roswell sono molto simili a quelli che decorano l’ingresso della Grande Piramide, quindi c’è un’altra cosa da notare.

In molti altri incontri con UFO, testimoni hanno testimoniato che questi “geroglifici” erano incisi sul corpo dell’UFO. Sia il manufatto che le piramidi provengono da tempi e luoghi molto diversi.

È questa un’altra indicazione che gli antichi egizi avevano contatti con extraterrestri che fornivano agli antichi egizi solo tecnologie avanzate?

Conclusione

L’architettura delle Grandi Piramidi è considerata una meraviglia dal mondo moderno.

Con le moderne tecnologie, sembra impossibile costruire una struttura così grande con la massima precisione.

Ci sono molti miti e teorie che circondano le piramidi. Alcuni credono che queste piramidi fossero incise con iscrizioni che indicavano le formule della scienza, i rituali, i misteri e le verità dell’antico Egitto.

Gli storici credono anche che le iscrizioni potrebbero rivelare gli eventi futuri e passati.

Ma nel tempo queste iscrizioni si sono esaurite. Alcuni credono che queste piramidi abbiano molte camere segrete che, una volta trovate, potrebbero rivelare molti segreti e persino contenere tesori.

Tuttavia, sappiamo molto poco di queste Grandi Piramidi, quindi per ora possiamo solo ammirarne la bellezza e continuare a lavorare per svelare i misteri delle piramidi.

Lasciaci i tuoi pensieri nella sezione commenti.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche