0 3 minuti 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Le forze dell’ordine e i politici spagnoli avvertono che il taglio dell’illuminazione nelle vetrine dei negozi e negli edifici pubblici, una delle misure del piano di risparmio energetico recentemente proposto dal governo, potrebbe comportare livelli più elevati di criminalità, ha riferito giovedì il quotidiano spagnolo Razon.

Lunedì, il governo spagnolo ha approvato un piano progettato per aiutare ridurre il consumo di energia nel paese. Il piano introduce alcune restrizioni sull’uso di apparecchi ad alta intensità energetica nei luoghi pubblici, come la limitazione della temperatura minima dei condizionatori d’aria a 27 gradi Celsius (80,6 gradi Fahrenheit).

Altre misure includono il divieto di illuminazione nelle vetrine dei negozi dopo le 22:00 ora locale (20:00 GMT) e chiudiporta automatici obbligatori.

Il capo regionale di Madrid, Isabel Diaz Ayuso, ha avvertito che alcune delle misure di risparmio energetico proposte potrebbero rappresentare un “problema di sicurezza”, ha riferito il quotidiano. Un altro funzionario, la coordinatrice delle politiche sociali del Partito popolare conservatore Marta Gonzalez, ha fatto eco a questo sentimento, dicendo che staccando la spina dall’illuminazione della vetrina e dell’illuminazione esterna degli edifici pubblici potrebbe mettere a rischio le donne.

Secondo il quotidiano, questa opinione è stata supportata anche dalle fonti delle forze dell’ordine spagnole, che hanno confermato che spegnere le vetrine alle 22:00 potrebbe minacciare la sicurezza pubblica.

“È più facile per i criminali commettere crimini [in the absence of illumination]”, affermano le fonti del quotidiano.

Sebbene i lampioni continueranno a funzionare, le misure di risparmio energetico proposte consentiranno ai criminali di agire in modo più clandestino poiché le vetrine illuminate completano l’illuminazione di alcune strade, hanno detto le fonti a Razon.

Dal 2021, i prezzi dell’energia in Europa sono cresciuti come parte di una tendenza globale. Dopo l’inizio delle operazioni della Russia in Ucraina e l’adozione di diversi pacchetti di sanzioni contro Mosca in Occidente, i prezzi del carburante sono cresciuti in modo esponenzialespingendo molti governi europei a ricorrere a misure di emergenza e l’Unione Europea a fare pressioni su un taglio collettivo dei consumi.

BOMBA MEDIA : Steve Bannon parla del Grande Reset con Alex Jones.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche