0 5 minuti 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Le donne conservano e portano il DNA vivente di ogni uomo con cui fanno sesso, secondo un nuovo studio dell’Università di Seattle e del Fred Hutchinson Cancer Research Center.

il studiache ha scoperto accidentalmente questa informazione sorprendente, inizialmente voleva scoprire se le donne incinte di un figlio fossero più suscettibili a determinate malattie neurologiche che sono più comuni negli uomini.

Ma quando gli scienziati hanno smontato il cervello femminile, lo studio è andato in tilt. A quanto pare, il cervello femminile è ancora più misterioso di quanto pensassimo in precedenza.

Lo studio ha scoperto che i cervelli femminili sono spesso “maschili microchimera‘, cioè il DNA maschile che proviene da un altro individuo ed è geneticamente diverso dalle cellule che compongono il resto della femmina.

Lo studio afferma: “Il 63% delle donne testate (37 su 59) aveva microchimere maschili nel cervello. Il microchimismo maschile era presente in più regioni del cervello”.

Quindi il 63% delle donne porta cellule del DNA maschile nel cervello. Ovviamente, i ricercatori volevano sapere da dove provenisse il DNA maschile.

Qualcuno ha un’ipotesi? Dei padri delle donne? No Il DNA del padre si combina con il DNA della madre per formare un DNA unico. Allora da dove altro potrebbe essere venuta?

Nello studio, i ricercatori hanno ipotizzato che la risposta più probabile sia che tutto il DNA maschile trovato nel cervello femminile provenisse da una gravidanza maschile. Questa era l’ipotesi sicura e politicamente corretta. Ma questi esploratori vivevano nella negazione.

Perché quando hanno esaminato il cervello di donne che non erano nemmeno incinte, per non parlare di un figlio maschio, hanno ANCORA trovato cellule di DNA maschile nel cervello femminile.

A quel punto, gli scienziati non sapevano cosa diavolo stesse succedendo. Confusi, hanno fatto del loro meglio per nascondere le prove finché non sono state in grado di capirle e spiegarle. Li hanno nascosti in numerosi sottostudi e articoli, ma se li sfogli tutti, troverai l’affermazione schiacciante, l’unica riga che rivela il gioco e spiega esattamente da dove provengono quelle cellule del DNA maschile.

Di cosa hanno così paura?

“CONCLUSIONI: Il microchimerismo maschile non era raro nelle donne senza figli. Oltre alle gravidanze note, le possibili fonti di microchimerismo maschile includono aborti spontanei non rilevati, gemelli maschi scomparsi, un fratello maggiore che è stato trasmesso attraverso il sistema materno o INTERCORSI SESSUALI. Il microchimismo maschile era significativamente più comune e i livelli erano più alti nelle donne con aborto indotto rispetto alle donne con altre traiettorie. Sono necessari ulteriori studi per determinare le cause specifiche del microchimerismo maschile nelle donne”.

Quindi, secondo gli scienziati, le possibili fonti di cellule del DNA maschile nel cervello delle donne sono:

  • un aborto di cui la donna non era a conoscenza
  • un gemello maschio scomparso
  • un fratello maggiore trasmesso attraverso il circuito materno
  • rapporto

Considerando che il 63% delle donne ha cellule di DNA maschile nei loro vortici cerebrali, quale delle precedenti pensi sia la fonte più probabile di DNA maschile?

Le prime tre possibilità si applicano a una percentuale molto piccola di donne. Non puoi essere responsabile del 63%. La quarta opzione? È molto più comune.

La risposta è: 4° genere.

Questo ha implicazioni molto importanti per le donne. Qualsiasi maschio da cui ricevi lo sperma diventa parte di te per tutta la vita. Le donne sottoposte all’autopsia in questo studio erano più anziane. Alcuni hanno portato il DNA maschile vivente per oltre 50 anni.

Lo sperma è vivo. Sono cellule viventi. Quando viene iniettato in te, nuota e nuota finché non colpisce un muro a capofitto, si attacca e cresce nella tua carne. Quando è in bocca, nuota e si arrampica sui passaggi nasali, sull’orecchio interno e dietro gli occhi. Poi si scava dentro. Entra nel flusso sanguigno e si accumula nel cervello e nella colonna vertebrale.

Come un film di fantascienza, diventa una parte di te e non puoi liberartene.

Stiamo solo ora iniziando a comprendere il pieno potere e l’impatto del rapporto sessuale.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche