0 1 minuto 1 settimana

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Immagine: FABBRICHE DI ORGANI: l'azienda israeliana sviluppa la

(Notizie naturali) Chi ha bisogno di bambini abortiti per il prelievo di organi e tessuti quando puoi semplicemente creare una quantità illimitata di vita umana embrionale in una capsula di Petri? Questo è ciò che un’azienda israeliana chiamata Renewal Bio sta facendo ora.

Raccogliendo un concetto simile che è stato svelato da un gruppo di ricerca al Università di Cambridgei ricercatori di Renewal Bio affermano che stanno attualmente sviluppando embrioni umani da cellule staminali utilizzando la “tecnologia dell’utero artificiale”.

Secondo i rapporti, queste cellule staminali producono già cuori pulsanti, tratti intestinali e persino cervelli, il che significa che sono umane. Ma saltano il processo di dover entrare nel grembo di una donna e strappare un arto da un arto del bambino per estrarre le parti del corpo desiderate. (Correlato: ricorda quando il Università di Pittsburgh è stato sorpreso a prelevare gli organi di abitare bambini?)

Renewal Bio afferma che l’obiettivo del progetto è creare una fornitura costante di tessuto umano per i trapianti di organi e altre “procedure anti-invecchiamento”, per citare Notizie CBN.

Invece di richiedere la combinazione naturale di sperma, uovo e fertilizzazione, la tecnologia delle cellule staminali dell’azienda consente di creare e assemblare i bambini artificialmente al di fuori dell’utero.

“Queste persone stanno creando esseri umani in una capsula di Petri”, scrive Jazz Shaw per Aria calda. “Non c’è proprio modo di metterlo in un modo più gentile.”

“Il fatto che non ci fossero ovuli o spermatozoi coinvolti nel processo rende questo meno vero? L’embrione risultante è meno di un essere umano a causa di quel tecnicismo?

Brighteon.TV

Gli esseri umani fabbricati artificialmente utilizzando cellule staminali mostrano ancora attività cerebrale, provano dolore

Va notato che, nonostante la natura sintetica di questo processo di costruzione umana al di fuori dell’utero, il risultato finale è ancora un bambino nella vita reale. La casa di quel bambino, tuttavia, non è un grembo materno, ma piuttosto un laboratorio in Israele.

Come i bambini prodotti naturalmente, questi bambini con cellule staminali hanno un cuore che batte e un cervello che produce onde cerebrali. Anche loro avvertono dolore, il che rende questa tecnologia non migliore dell’utilizzo di bambini abortiti e nati vivi per l’estrazione di tessuti e il prelievo di organi.

“Finora non c’è mai stato un essere umano ‘prodotto’ che non si sia sviluppato alla vecchia maniera, anche nel caso della fecondazione in vitro”, spiega Shaw.

“L’uovo di una femmina viene fecondato dallo sperma di un maschio e l’embrione risultante cresce nell’utero fino a quando il bambino è pronto per nascere. È l’unico modo ed è il modo in cui il processo ha funzionato come progettato da Dio o dall’evoluzione, a seconda delle tue preferenze”.

Ricreando il processo usando una capsula di Petri piuttosto che un utero, gli scienziati di Renewal Bio lo fanno far finta di essere Dioche pone la domanda: siamo davvero d’accordo con questo??

Il mondo è diventato così desensibilizzato al male da chiudere semplicemente un occhio sulle ultime notizie sulla ricerca dell’immortalità da parte dei globalisti? Permetteremo davvero a questi vampiri di continuare a distruggere e sfruttare la vita umana mentre cercano di vivere per sempre attraverso il sangue e le parti del corpo di una vita umana innocente?

“Il vantaggio principale di fare questo, almeno in termini medici, è che gli organi potrebbero essere cresciuti dalle tue stesse cellule staminali con il tuo stesso DNA”, scrive Shaw. “Ciò significa che l’organo non sarebbe rigettato se fosse trapiantato in te.”

“Ma quel bambino è fondamentalmente il tuo clone. Voi due sareste identici. Se aveste un disperato bisogno di un trapianto e i medici venissero e vi offrissero questa procedura, acconsentireste a permettere che una versione in miniatura di voi stessi venga portata al mondo solo per essere distrutta in modo da poter sopravvivere un po’ più a lungo? Penso che avrei un problema serio con quello”.

Le ultime notizie sullo sfruttamento di vite umane innocenti per il genocidio e il profitto possono essere trovate su Evil.news.

Le fonti per questo articolo includono:

HotAir.com

NaturalNews.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche