0 3 minuti 1 settimana

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici


Immagine: l'avvertimento dell'FBI segnala il patriottismo come terroristico

(Natural News) (Chris Parker, Headline USA) L’FBI ha aggiunto alcuni dei simboli più patriottici d’America alla sua watchlist di allerta terroristica, solidamente in linea con la rete sempre più ampia dell’amministrazione Biden sul cosiddetto terrorismo interno.

(Articolo di Chris Parker ripubblicato da HeadlineUSA.com)

Il Secondo Emendamento, una delle leggi più alte della nostra nazione, è ora elencato tra i “Simboli del Terrorismo Violento Domestico” ritenuti usati dai gruppi estremisti nazionali. Anche la scorciatoia “2A” ha fatto la lista.

Ma non era solo. Anche la bandiera di Betsy Ross, la prima iterazione della bandiera americana (che è appesa al quartier generale dell’FBI), ha fatto la lista. È stato anche raggiunto dalla bandiera di Gadsden.

L’elenco è stato rivelato in un documento trapelato da un informatore dell’FBI al Project Veritas. Ha affermato che i simboli sono “usati da estremisti violenti anti-governativi o anti-autorità”. L’orologio del terrore conteneva già l’elmo spartano e il simbolo del teschio reso famoso dal Punitore personaggio dei fumetti.

Oltre ai simboli ritenuti terroristici, come le immagini della Guerra Rivoluzionaria, il documento dell’FBI elenca Ashli ​​Babbitt, che è stata uccisa a colpi di arma da fuoco dalla polizia il 6 gennaio, come una persona che gli “estremisti violenti della milizia” considerano un martire.

Il senatore Ted Cruz, R-Texas, ha chiesto risposte al direttore dell’FBI Christopher Wray.

“Questi simboli non erano cose come il Ku Klux Klan o il partito nazista, che naturalmente sarebbero simboli di questo. Tuttavia, invece, includono simboli piuttosto sorprendentemente patriottici della nostra nazione e della nostra storia”, ha detto.

Wray in gran parte ha cercato di schivare la domanda.

«Be’, senatore, non ho familiarità con il particolare documento che ha dietro di sé, e non ho l’abitudine di cercare di commentare documenti che non ho riconosciuto», disse.

“Ma ti dirò che quando pubblichiamo prodotti di intelligence, compresi quelli che fanno riferimento a simboli, cosa che facciamo in un’ampia varietà di contesti, di solito facciamo una grande pena: prendiamo una grande pena per inserire avvertimenti e avvertenze nel documento che chiariscono che un simbolo da solo non è considerato una prova di estremismo violento”.

Questa non è la prima volta che l’FBI ha preso di mira specificamente i conservatori. Documenti recenti hanno confermato l’interferenza dell’FBI nelle elezioni presidenziali del 2020. Si è scoperto che “l’FBI ha falsamente etichettato come disinformazione l’intelligence che era stata verificata come credibile contro Hunter Biden”.

Quella rivelazione è arrivata anche da un informatore. La CBS ha confermato che l’individuo era “altamente credibile”.

Maggiori informazioni su: HeadlineUSA.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche