0 4 minuti 2 mesi



Tre adolescenti sono fuggiti mercoledì mattina presto dal campo di quarantena di Howard Springs nel Territorio del Nord dell’Australia, innescando una massiccia operazione di ricerca.

Di 15, 16 e 17 anni, i ragazzi adolescenti provengono da una comunità aborigena chiamata Binjari dove sono stati collocati nel campo dopo essere stati contrassegnati come contatti stretti di casi positivi nella zona.

Nonostante il fatto che tutti e tre i fuggitivi siano risultati negativi al Covid il giorno prima dello scoppio, la polizia ha condotto un’importante operazione per trovarli.

Agenti mascherati hanno fermato i cittadini ai posti di blocco e hanno perquisito i loro veicoli alla ricerca dei bambini in fuga.

Guarda una foto del campo qui sotto:

Alla fine, le forze dell’ordine hanno catturato gli adolescenti e li hanno arrestati.

I tre ragazzi “affronterà una sanzione” per il jailbreak poiché infrangere la quarantena comporta una multa di $ 5000 in Australia.

Ora, potrebbero dover rimanere in quarantena ancora più a lungo, come ha detto il primo ministro dell’NT Michael Gunner: “La fuga da Howard Springs non è solo pericoloso, è incredibilmente stupido. Perché ti prenderemo e ci saranno conseguenze”.

Mentre un trio di adolescenti che erano noti per essere negativi al Covid in fuga dal campo di quarantena ha fatto notizia in tutto il mondo, i media tradizionali e i politici dell’establishment vogliono che la gente pensi che gli australiani siano felici di rimanere nei campi.

Il Wurli-Wurlinjang Aboriginal Health Service, che fornisce assistenza sanitaria ai residenti di Binjari, ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che gli utenti dei social media stanno facendo commenti falsi sui cittadini che sono stati collocati nei campi dai militari.

“Siamo stati trattati con molto rispetto e apprezziamo tutto il supporto dato da queste persone del personale di supporto”, la dichiarazione recita. “Siamo in isolamento perché siamo nella più grande battaglia della nostra vita. Stiamo cercando di stare al sicuro. Le persone sui social media che affermano che la nostra gente viene maltrattata devono rendersi conto che i loro commenti stanno ferendo proprio le persone a cui affermano di volere”.

Tuttavia, è chiaro che non tutti i residenti nella zona vogliono che i militari li trascinino nei campi Covid, soprattutto quando non sono nemmeno risultati positivi.

Il primo ministro Gunner ha detto ai cittadini del Territorio del Nord lo scorso mese, “Siamo grati per il supporto di circa 20 membri del personale dell’ADF, così come i camion dell’esercito per assistere con il trasferimento di casi positivi e stretti contatti – e per sostenere le comunità”.

Quindi, se il governo tratta le persone con così tanto rispetto e le aiuta a lottare per la propria vita, perché così tanti rischiano per uscire dai campi?

Mercoledì un uomo nello stato australiano della Tasmania è stato catturato dopo la fuga un albergo di quarantena.

Un uomo di 27 anni è riuscito a lasciare clandestinamente il campo di quarantena di Howard Springs pochi giorni fa, ma è stato anche catturato dalla polizia.

La settimana scorsa, una donna è stata arrestata e accusata di incendio doloso nel Queensland, in Australia, dopo aver presumibilmente dato fuoco all’hotel dove lei e i suoi due figli sono stati costretti a mettere in quarantena per due settimane.

Qualche settimana fa, le forze dell’ordine australiane con veemenza cercato una donna di 35 anni che presumibilmente è uscito da un hotel di quarantena nel sud dell’Australia.

I governi di tutto il mondo stanno diventando sempre più totalitari ogni giorno che passa, proprio come intendevano gli ingegneri del Grande Reset.

Guarda l’intero 9 Notizie Australia rapporto sulla fuga audace qui sotto:

Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche