0 3 minuti 10 mesi


Nel bel mezzo della crisi del costo della vita, la stampa ha trovato un altro motivo per cui le persone potrebbero fingere… e non è ancora il vaccino.

I nostri lettori del Regno Unito conosceranno la copertura stampa della crisi del costo della vita in quel paese. Mentre i salari continuano a ritardare l’inflazione e l’economia è colpita da blocchi deliberatamente devastanti, il costo di tutto, dal cibo al carburante, continua a salire.

Le persone sono comprensibilmente preoccupate e ansiose. Indipendentemente dal fatto che la crisi dei costi energetici sia reale o creata a scopo di lucro, il fatto è che molte persone dovranno scegliere tra riscaldare le proprie case e mangiare abbastanza negli ultimi due mesi dell’inverno e in primavera.

Ciò potrebbe facilmente portare le persone, in particolare gli anziani o i disabili, a soffrire di problemi di salute o addirittura alla morte a causa del raffreddore o della malnutrizione. È probabile che molte di queste persone diventino “casi Covid” o “decessi Covid” una volta sottoposte a test totalmente inaffidabili.

È tutto un piccolo ciclo perfetto. E serve l’agenda del Covid in più di un modo, perché ha appena fornito alla stampa l’ennesima spiegazione per gli attacchi di cuore che non si sono nemmeno verificati.

Sembra che solo pochi giorni fa abbiamo pubblicato un articolo che metteva in evidenza i molti diversi motivi per cui la stampa prevede attacchi di cuore quest’anno… ed è esattamente quello che era.

Lo stress, l’ansia, il tempo, il “lungo Covid” e un’ondata di stenosi aortica non diagnosticata causeranno migliaia e migliaia di infarti e ictus nel prossimo futuro.

E ora l’aumento del costo della vita.

Parlando nel suo programma Lorraine su ITV la scorsa mattina, il Dr. Amir Khan:

…quando non puoi permetterti di riscaldare la tua casa, aumenti il ​​rischio di infarto e ictus perché i vasi sanguigni si restringono per conservare il calore, il che provoca un aumento della pressione sanguigna e che svanisce nel tempo il rischio di infarto.

Forse in futuro dovrebbero solo rilasciare comunicati stampa affermando: “L’unico vaccino al mondo che non provoca un infarto è quello contro il Covid”.

Come ha notato Neil Oliver su Twitter…



Source link

Lascia un commento

Leggi anche