0 9 minuti 1 settimana

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Il prossimo gennaio, l’Alabama sarà il 25° stato a consentire il trasporto di armi nascoste senza permesso.

L’Alabama si unirà presto all’Indiana, che nel marzo di quest’anno ha approvato un nuovo statuto che consente il trasporto nascosto senza permesso in quello stato, a volte chiamato “trasporto costituzionale”. Solo nel 2021, almeno sei stati hanno approvato le proprie disposizioni che legalizzano il trasporto nascosto senza permesso: Arkansas, Iowa, Montana, Tennessee, Texas e Utah. In sostanza, qualsiasi cittadino rispettoso della legge di età superiore a una certa età (di solito 18 o 21 anni) ora può portare un’arma da fuoco nascosta in questi stati. 20 anni fa, solo il Vermont consentiva il trasporto nascosto senza restrizioni. A partire da dieci anni, tuttavia, più di venti Stati hanno adottato nuove leggi che deregolamentano il porto di armi da fuoco.

Perchè sta accadendo ora? Al suo livello più semplice, queste leggi vengono approvate perché i legislatori e gli elettori a livello statale hanno sostenuto il loro passaggio. Inoltre, qualsiasi opposizione sia esistita tra i gruppi di interesse e l’opinione pubblica è stata insufficiente a bloccarne il passaggio.

A un livello ideologico più profondo, un maggiore accesso al carry nascosto è probabilmente il risultato di una crescente sensazione tra gran parte del pubblico di bisogno maggiore accesso alle armi da fuoco per l’autoprotezione. In altre parole, la diffusione del carry costituzionale indica un crescente sentimento che lo stato e gli enti locali siano insufficienti per fornire una ragionevole aspettativa di sicurezza da crimini violenti e che l’autodifesa privata sia quindi più necessaria ora che in passato.

Inoltre, molte di queste leggi che ampliano l’accesso al trasporto nascosto sono state approvate nonostante le obiezioni delle forze dell’ordine locali. Le organizzazioni di polizia sono state tra le più accese gli oppositori a nuove misure costituzionali adottano, eppure i legislatori repubblicani – un gruppo spesso felice di cadere addosso addosso annunciando quanto “sostengono il blu” – hanno comunque approvato queste leggi. Una cosa è sostenere le forze dell’ordine su un vago livello filosofico, ovviamente, ma la continua diffusione del carry costituzionale suggerisce che ci sono limiti a questo sostegno anche tra i conservatori. Piuttosto, l’approvazione di queste leggi suggerisce una crescente mancanza di fiducia nel fatto che anche le forze dell’ordine ben intenzionate possano o forniranno una difesa significativa dai criminali violenti quando sarà il momento.

Il declino della fede nelle istituzioni

I dati del sondaggio continuano a puntare calo della fiducia del pubblico nelle istituzioni pubblichee questo include le forze dell’ordine e l’ordinamento giuridico. Come fede in queste istituzioni cadono, aumenta naturalmente la necessità percepita di provvedere alla propria autodifesa. Come un sociologo lo metteil “cinismo legale” porta a una maggiore domanda di “possesso di armi protettive” e “livelli inferiori di legittimità della polizia sono significativamente correlati a una maggiore probabilità di acquisire un’arma da fuoco per protezione”.

Nei casi peggiori, questo può anche portare a un “auto-aiuto” extralegale con un’arma da fuoco, e questo fenomeno è stato esplorato dallo storico Randolph Roth chi nota che la percezione in declino della legittimità dello stato può portare a tassi elevati di criminalità violenta. Cioè, quando il pubblico crede che la coercizione ufficiale non sarà sufficiente a contenere la criminalità, i privati ​​cittadini potrebbero sentire il bisogno di prendere in mano la situazione.

Inoltre, i dati sulla criminalità in alcuni casi suggeriscono una correlazione tra il possesso di armi e gli alti livelli di criminalità. I sostenitori del controllo delle armi interpretano naturalmente questa correlazione come una prova che la presenza di armi è la causa di più criminalità. Tuttavia, è più probabile che la causalità vada nella direzione opposta: più crimini portano più persone ad armarsi. Gli studi statistici non sono comunque sufficienti per provare la causalità, poiché a Studio Rand sulle note sulla violenza armata:

Se [the correlation between guns and crime] attribuibile alla prevalenza di armi da fuoco che causano crimini più violenti non è chiaro. Se è più probabile che le persone acquisiscano armi quando i tassi di criminalità sono in aumento o alti, allora ci si aspetterebbe lo stesso schema di prove. … gli studi e i dati di ricerca esistenti includono una grande quantità di informazioni descrittive su omicidio, suicidio e armi da fuoco, ma, a causa dei limiti dei dati e dei metodi esistenti, non dimostrano in modo credibile una relazione causale tra il possesso di armi da fuoco e le cause o la prevenzione di violenza criminale o suicidio.

E, come ha concluso uno studio del New Jersey dopo aver esaminato i giovani residenti in aree ad alta criminalità,

la maggior parte dei partecipanti ha affermato di portare pistole per aumentare la propria sensazione di sicurezza. “Hanno una convinzione diffusa che potrebbero essere vittime in qualsiasi momento e le armi servivano a proteggerli da minacce reali o percepite da altri portatori di armi”.

Il bisogno percepito di protezione personale è probabilmente più urgente e immediato nelle aree ad alta criminalità, ma il sentimento non è certamente esclusivo di queste aree. I sostenitori delle aree suburbane e rurali per l’ampliamento del trasporto nascosto invocano spesso la necessità di protezione personale dai crimini violenti come giustificazione per nuove leggi che espandono il diritto al trasporto in quasi ogni situazione.

Leggi approvate sull’opposizione della polizia

Sebbene molti singoli agenti di polizia sostengano il possesso quasi illimitato di armi da parte di cittadini rispettosi della legge, molti altri no. In caso di dell’Alabama battaglia legislativa sul trasporto senza permesso, ad esempio, “i progetti di legge sono stati duramente criticati dalla polizia e dai sostenitori del controllo delle armi, i quali sostengono che la rimozione dei permessi rappresenta un rischio per la sicurezza dei cittadini e degli ufficiali”. Il capo dell’Associazione dello sceriffo dell’Alabama vuole cambiare il Secondo Emendamento vietare del tutto il trasporto nascosto. E altrove “Alcuni dei più rumorosi oppositori delle leggi sul trasporto senza permesso sono la polizia. Hanno parlato in Indiana, Texas e Kentucky, ma ciò non ha impedito ai legislatori di passare “portata costituzionale” le leggi.” In Georgia, molti agenti delle forze dell’ordine hanno espresso la loro opposizione a nascondere il trasporto, con grande gioia del Partito Democratico dello Stato. In Ohio, riporto costituzionale è stato contrastato dal Fraterno Ordine di Polizia—il sindacato pubblico che fornisce avvocati gratuiti a agenti di polizia abusivi e incompetenti. Anche nelle legislature controllate dai repubblicani, dove il sostegno dichiarato alla polizia è molto alto, gli sforzi della polizia per reprimere l’espansione del nascondiglio sono falliti ripetutamente.

La continua diffusione del carry costituzionale è, ovviamente, correlata all’impennata che abbiamo visto verso una maggiore proprietà privata di armi in generale. Ad esempio, gli americani nel 2020 e nel 2021 hanno seguito quello che la CNN chiama un “corsa all’acquisto di armi” e questo incluso un aumento del 58% degli acquisti di armi nel 2021 tra uomini e donne di colore. Violento e distruttivo”per lo più pacificoLe proteste hanno messo in luce la limitata capacità delle forze dell’ordine di fare molto altro che proteggere governo proprietà durante i periodi di agitazione. Sulla scia del blocco, che ha chiuso le istituzioni sociali vitali come chiese e scuole, la criminalità è aumentata negli Stati Uniti e non solo nei luoghi “soliti” come i nuclei urbani. La legittimità della polizia ha anche subito un duro colpo con l’abietto fallimento delle forze dell’ordine locali, statali e federali alla sparatoria nella scuola di Uvalde nel maggio di quest’anno. Gli agenti che hanno scelto di non fare nulla mentre i bambini venivano massacrati probabilmente non dovranno affrontare gravi ripercussioni legali, e questo evidenzierà ulteriormente che gli agenti di polizia non hanno alcun obbligo legale per proteggere effettivamente il pubblico dalla criminalità violenta.

Non c’è da stupirsi che il trasporto nascosto senza permesso continui a fare guadagni negli stati americani. In passato, molti americani potrebbero semplicemente essersi fidati del regime per fornire “legge e ordine”. Ma a quanto pare quel sentimento sta diventando sempre più raro.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche