0 8 minuti 1 settimana

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE


Si propone che il metaverso crei spazi virtuali dove persone provenienti da tutto il mondo possono incontrarsi e condividere le proprie esperienze. Finora, questa è l’architettura del metaverso.

L'architettura del Metaverso

Il Metaverso è emerso come l’innegabile protagonista degli ultimi anni. Il mondo della tecnologia e dei videogiochi è già invaso dalle novità. Architetti e designer stanno diventando più consapevoli del loro ruolo nel dirigere la creazione dell’ambiente virtuale oggi. Ma qual è l’architettura del Metaverso, come è stata creata e come funziona?

Il seguente elenco è un indice di articoli che trattano i fondamenti e gli sviluppi più recenti delle tendenze e dei progetti di Metaverse Architecture nel tentativo di portare l’argomento sotto i riflettori. Ci auguriamo che serva da panoramica e serva a motivarti.

Le basi dell’architettura del metaverso

L’articolo di Chloe Sun non solo ci avvicina all’argomento: “Derivato da un romanzo di fantascienza del 1992 “Snowcrash”, il termine “Metaverse” è stato coniato da Neal Stephenson come successore di Internet e costituisce la visione di Stephenson di come un mondo digitale potrebbe evolvere nel prossimo futuro”; ma spiega perché è importante per gli architetti e come i designer possono essere attori importanti nella nuova economia digitale.

L'architettura del Metaverso 2

In questo articolo, Liz Stinson esplora il significato di prestare molta attenzione alla disciplina architettonica: “Il mondo virtuale, con tutte le sue possibilità, ha ancora bisogno di essere progettato e costruito. La domanda è: chi ne sarà responsabile? Per secoli, architetti, ingegneri e costruttori hanno in gran parte dettato la forma dell’ambiente costruito, principalmente per necessità. Le complessità del mondo fisico richiedono salvaguardie sotto forma di regolamenti, zonizzazione, accreditamento e migliori pratiche. Ci sono buone ragioni per cui non tutti possono costruire un grattacielo”.

L'architettura del Metaverso 3

La vendita della Casa su Marte segnò l’inizio di una nuova era nota come “realtà ibrida” secondo alcuni accademici. L’invenzione dei token non fungibili, più comunemente indicati come NFT, è stata la principale responsabile dell’inizio di questa era. Essenzialmente sigillano e certificano che una particolare immagine o video è l’originale, consentendo agli artisti di autenticare l’originalità della loro opera d’arte digitale. Sono alloggiati all’interno di uno strato della blockchain, originariamente progettata per condurre transazioni di criptovaluta.

L'architettura del Metaverso 4

Comprendere una città come dinamica e virtuale ha un enorme potenziale, in particolare se consente di sperimentare e simulare la duplicazione delle informazioni. Il Digital Twin è pensato per essere “un archivio: un archivio di passato, presente e futuro. Consiste di tre componenti principali: visualizzazione, previsione e diagnosi. Offre l’opportunità di simulare e testare i cambiamenti nel paesaggio urbano prima di metterli in pratica”.

Le ultime tendenze di design

Nuovi progetti stanno diventando più open source e democratizzati mentre tecnologi, architetti e utenti creano nuovi strumenti per il metaverso. Il concetto di metaverso completamente virtuale e la parola “virtuale” sono diventati sempre più strettamente correlati nei campi dell’architettura e della tecnologia. Queste “realtà” rivoluzioneranno l’architettura, l’ingegneria e le costruzioni man mano che si svilupperanno ulteriormente. Anche AR (Augmented Reality) e MR (Mixed Reality) fanno parte di questa evoluzione.

L'architettura del Metaverso 5

Quando si considera questo nuovo mondo dal punto di vista dell’architettura del mondo reale, gli architetti celebrano inizialmente le “possibilità illimitate” del Metaverso. Nel Metaverso, “struttura, materialità e costo escono dalla finestra” secondo il direttore di BIG Leon Rost, mentre il senior project designer Rashed Singaby di HOK pensa che “tra la progettazione per il metaverso e lo sfruttamento delle sue capacità, il potenziale è quasi illimitato.” Per gli architetti, che negli ultimi decenni hanno spesso progettato come se le risorse fossero illimitate, ma ora sono costretti a frenare la loro immaginazione a causa dell’attuale crisi ambientale ed economica globale, il metaverso appare come un punto luminoso come un regno illimitato.

L'architettura del Metaverso 6

Questo articolo di Sara Kolata include un’intervista con Oliver Lowrie, direttore di Ackroyd Lowrie, uno studio di architettura londinese pluripremiato focalizzato sulla creazione delle città del futuro che sta già incorporando questa tecnologia nei suoi progetti a basso consumo energetico.

L'architettura del Metaverso 7

Si propone che il metaverso crei spazi virtuali dove persone provenienti da tutto il mondo possono incontrarsi e condividere le proprie esperienze. Le possibilità sembrano illimitate: scambio di conoscenze, collaborazione professionale, sviluppo e democratizzazione dell’arte, dell’istruzione e della cultura e persino partecipazione politica. Il concetto di metaverso si basa sulle interazioni sociali. Ciò pone la questione di come i nuovi spazi virtuali possano acquisire le proprietà degli spazi pubblici.

L'architettura del Metaverso 8

Il design delle mappe e l’importanza degli ambienti costruiti continuano a essere centrali per l’esperienza del giocatore all’interno dei mondi di gioco virtuali, con molti esempi nel genere degli sparatutto in prima persona, come Valorant di Riot Games. Un’azienda che si sforza di rompere i paradigmi che esistono da decenni nell’industria dei videogiochi.

L'architettura del Metaverso 9

Gli ultimi progetti

“Una micronazione libertaria virtuale, dove i residenti possono acquistare lotti liberi incentrati su un nucleo urbano e accedervi come avatar”, è la visione di Zaha Hadid Architects per “The Liberland Metaverse”. Si tratta di un progetto in cui la comunità presenta diversi quartieri iperrealistici che incoraggiano l’autogoverno urbano e anche aree in cui l’assenza di pianificazione urbana “consente un ordine spontaneo attraverso un processo di scoperta libera”.

L'architettura del Metaverso 10

Una delle rappresentazioni più iconiche del metabolismo giapponese di Kisho Kurokawa, la torre della capsula Nakagin a Tokyo, sarà conservata dalla società di consulenza digitale giapponese Gluon. La famosa struttura è catturata in tre dimensioni dal “Progetto Archivio Digitale 3D” e poi ricreato nel Metaverso utilizzando una varietà di tecniche di misurazione. Ciò detto con la consapevolezza che la torre è attualmente in fase di demolizione a causa delle sue condizioni precarie, incompatibilità con la normativa sismica, stato generale di degrado e mancanza di manutenzione.

L'architettura del Metaverso 11

Rojkind Arquitectos ha debuttato con il suo primo progetto metaverso, “Metadestilería”, come parte di una campagna per Tequila José Cuervo. Questo progetto si basa su un esercizio di progettazione che affronta la funzione degli oggetti in relazione ai bisogni umani all’interno di contesti particolari con l’obiettivo di generare esperienze distintive attraverso gli oggetti e l’architettura.

L'architettura del Metaverso 12

Insieme all’architetto L’alba della fontanastilista argentino Andres Reisinger, che ha sede a Barcellona, ​​ha creato un progetto residenziale per il metaverso che si ispira al periodo più freddo dell’anno. Il progetto, noto come Casa de Invierno (Casa d’Inverno), consiste in una casa praticamente indipendente con linee geometriche semplici e colori tenui che mirano a trasmettere un senso di tranquillità.

GreatGameIndia è attivamente preso di mira da forze potenti che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo pagamenti volontari per i contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web tramite UPI, PayPal e Bitcoin.

Supporta GreatGameIndia





Source link

Lascia un commento

Leggi anche