0 5 minuti 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici


Immagine: l'Alta Corte del Regno Unito si pronuncia contro la concessione del controllo di $ 1 miliardo di riserve auree al Venezuela di Maduro

(Natural News) Il Regno Unito ha respinto l’ultima petizione del Venezuela per ottenere il controllo di oltre 1 miliardo di dollari delle proprie riserve auree immagazzinate nei sotterranei della Banca d’Inghilterra a Londra.

Venerdì 29 luglio, l’Alta Corte di Giustizia britannica di Londra ha stabilito che una recente sentenza del Tribunale Supremo di Giustizia del Venezuela (STJ) dovrebbe essere ignorata. L’STJ ha sostenuto l’appello del presidente venezuelano Nicolas Maduro affinché il suo paese riprendesse la proprietà delle riserve auree immagazzinate dal Regno Unito (correlato: l’Ucraina ha venduto 12 miliardi di dollari delle sue riserve auree dall’inizio dell’invasione russa).

Questo segna l’ultima vittoria per il leader dell’opposizione Juan Guaido, che ha vinto una serie di scontri legali sulle riserve auree dopo che il governo britannico ha riconosciuto lui, piuttosto che Maduro, come legittimo presidente del Venezuela.

Maduro e Guaido hanno nominato ciascuno un consiglio diverso per la Banca centrale del Venezuela (BCV) e i due hanno emesso istruzioni contrastanti su cosa fare con le riserve auree.

“Concludo che non vi è alcuna base per il riconoscimento delle sentenze su cui si basa il Consiglio di Maduro”, ha affermato il giudice Sara Cockerill. “Il Consiglio di Guaido quindi riesce”.

La sentenza sostiene la decisione del governo britannico di riconoscere Guaido come il sovrano legale del Venezuela su Maduro.

Il caso di lunga data è stato ascoltato da diversi tribunali britannici da quando Maduro ha citato in giudizio per la prima volta la banca per l’accesso ai lingotti venezuelani durante le prime fasi della pandemia del coronavirus di Wuhan (COVID-19). Ha affermato che il suo paese aveva bisogno di soldi per costruire un fondo di soccorso per la pandemia.

Brighteon.TV

Il campo di Guaido afferma che l’amministrazione a corto di liquidità di Maduro utilizzerà i soldi raccolti dalla vendita dei lingotti per ripagare i suoi alleati stranieri. Ha poi affermato che il suo campo ha bisogno dell’oro per aiutare le future generazioni di venezuelani.

L’opposizione venezuelana ha chiesto alla Banca d’Inghilterra di impedire al governo di Maduro di ottenere l’accesso all’oro nel 2019, quando il consiglio di amministrazione della banca centrale di Maduro ha iniziato a citare in giudizio la Banca d’Inghilterra per recuperare il controllo, dicendo che la banca stava privando i venezuelani dei fondi necessari.

Juan Guaido potrebbe prendere in custodia il conteso deposito d’oro

Guaido e il suo campo hanno applaudito la sentenza in una dichiarazione, scrivendo che la decisione è “un altro passo nel processo di protezione delle riserve auree internazionali del Venezuela e di preservazione per il popolo venezuelano. Questo tipo di processo giudiziario onesto e trasparente non esiste in Venezuela”.

Il campo di Maduro ha affermato di respingere la sentenza del tribunale e di voler presentare ricorso, scrivendo di essersi riservato “tutte le azioni legali a sua disposizione per impugnare questa decisione insolita e disastrosa”.

“Lo stato venezuelano continuerà a difendere i propri interessi, proteggendo e garantendo i diritti di tutti i venezuelani”, ha affermato il vicepresidente di Maduro Delcy Rodriguez in una dichiarazione per una stazione televisiva di stato.

“Questa è una sentenza sfortunata”, ha affermato Sarosh Zaiwalla di Zaiwalla & Co, che rappresentava il consiglio di amministrazione della banca centrale di Maduro. “La BCV rimane preoccupata che l’effetto cumulativo delle sentenze della Corte inglese sembri accordare una semplice dichiarazione del governo del Regno Unito che riconosce come capo di stato una persona senza alcun controllo o potere effettivo su nessuna parte di quello stato”.

Un’udienza fissata per ottobre deciderà quali questioni i tribunali britannici sono disposti a continuare ad affrontare.

Scopri di più sull’oro e le riserve auree di diverse nazioni su GoldReport.news.

Guarda questo episodio di “Zoon Politikon” mentre la conduttrice Holly Seeliger parla della sentenza dell’Alta Corte di Londra contro il Venezuela nella sua battaglia legale con la Banca d’Inghilterra.

Questo video è dal canale Zoon Politikon in poi Brighteon.com.

Altri articoli correlati:

La banca centrale dello Zimbabwe annuncia la valuta aurea per combattere l’inflazione.

La Russia sta valutando la possibilità di ripristinare il GOLD STANDARD per mantenere la sovranità finanziaria in mezzo alle sanzioni economiche.

La mossa degli Stati Uniti contro le riserve auree russe potrebbe segnalare un imminente ripristino monetario.

I venezuelani si rivolgono alle pepite d’oro mentre la valuta locale implode.

L’iperinflazione fa sì che i venezuelani utilizzino i fiocchi d’oro come valuta.

Le fonti includono:

GreatGameIndia.com

Reuters.com

Bloomberg.com

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche