0 4 minuti 1 settimana


L’ex playmaker degli Atlanta Hawks Brandon Goodwin ha parlato della sua malattia di fine stagione l’anno scorso durante un live streaming di un videogioco Twitch all’inizio di questo mese.

Chattando su Twitch durante il gioco, la star dell’NBA ha raccontato di aver appreso di avere dei coaguli di sangue subito dopo aver effettuato un’iniezione sperimentale di Covid

“Mi sono ammalato e non mi sono mai ripreso”, Goodwin disse. “Avrei sempre mal di schiena, ero solo super stanco durante le partite. Come quando abbiamo giocato a Philadelphia, fratello, ero così stanco. Mi sentivo come se non potessi correre su e giù per il campo”.

“È stato allora che la mia schiena ha iniziato a farmi davvero male”, ha continuato. “Poi, sono tipo, ‘Va bene, devo andare dal dottore.’ È stato allora che ho scoperto di avere dei coaguli di sangue. È successo tutto nel giro di un mese».

La star del basket ha confermato che la vaccinazione è stata il catalizzatore del suo disturbo, dicendo: “Stavo bene fino a quando non ho preso il vaccino, stavo bene. Quindi, le persone che cercano di dirti: ‘No. Non è il vaccino». Tipo, come fai a saperlo? Non lo sai.”

“Sì, il vaccino ha concluso la mia stagione”, ha dichiarato in seguito Goodwin. “Mille per cento”.

Gli Atlanta Hawks hanno detto a Goodwin che la sua stagione era finita dopo aver ricevuto notizie dai medici della squadra.

“Non sappiamo nemmeno cosa sia”, ha sostenuto Goodwin con la sua squadra.

Tuttavia, non ha rancore nei confronti del franchise, dicendo ai suoi spettatori di Twitch: “Ma non importa. Non ho nemmeno intenzione di entrare in tutto questo, fratello. Ho ancora amore per gli Hawks. Un folle amore per gli Hawks”.

“Sarebbe stato molto diverso”, ha riflettuto Goodwin.

Il giocatore professionista non è sicuro del suo futuro nella NBA, dicendo: “Non so dove giocherò quest’anno. Non ho intenzione di mentirvi, non lo so. Loro (gli Hawks) dicono semplicemente ‘Non dire niente a riguardo, non dirlo a nessuno. Sono tipo, ‘Bruh, cosa?’”

La lega probabilmente sta facendo pressioni sugli Atlanta Hawks per mantenere Goodwin in silenzio sulla reazione avversa.

Il playoff ha spiegato che non poteva giocare nei playoff perché era sotto anticoagulanti per aiutare con i suoi coaguli di sangue.

“Tornerò presto nella squadra di qualcuno”, ha detto Goodwin. “Non so ancora davvero chi, ma questa merda è stata pazzesca… Non Boston. Ho detto no a Golden State all’inizio dell’anno”.

Anche la superstar dei Brooklyn Nets Kyrie Irving ha parlato recentemente dei vaccini Covid della lega, dicendo ai follower dei social media mercoledì che si attiene alla sua scelta di rifiutare un vaccino Covid.

“Questo è un corpo che ho qui”, ha detto Irving. “E no, non mi ritirerò e no, non lascerò questo gioco in questo modo. C’è ancora molto lavoro da fare e ci sono ancora tanti altri giovani a cui ispirare. Perché so che vogliono essere migliori di me. E non vedo l’ora di giocare contro tutti voi su questo palco”.

Forse File Nazionale il giornalista Patrick Howley aveva ragione: “I giocatori non vaccinati dovrebbero unirsi tutti alla stessa squadra e vincere il campionato contro tutti i vaxxer”.


Com’è possibile che Taiwan non abbia avuto quasi nessun decesso per Covid l’anno scorso, e poi i decessi per Covid siano esplosi dopo l’introduzione del vaccino?





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *