0 5 minuti 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici


Immagine: la SEC ignora Paul Pelosi ma ne accusa 11 nel presunto schema Ponzi da 300 milioni di dollari

(Notizie naturali) Mentre il marito della presidente della Camera Nancy Pelosi, Paul Pelosi, fa uno scambio dopo l’altro basandosi “opportunamente” sulla legislazione che sua moglie sta guidando attraverso il Congresso in quel momento, la Commissione per la sicurezza e lo scambio di Joe Biden sta guardando dall’altra parte.

Invece – e, certamente, altrettanto appropriatamente – la SEC ha una visione debole degli hack e degli artisti della truffa che hanno derubato milioni di americani tramite schemi Ponzi di criptovaluta.

Come riportato lunedì da CNBCl’agenzia ha accusato 11 persone “per il loro ruolo nella creazione e promozione di un presunto schema fraudolento di criptovalute e Ponzi” che ha incassato oltre $ 300 milioni da milioni di investitori al dettaglio in tutto il mondo, inclusi molti negli Stati Uniti

Lo schema, chiamato Forsage, è stato classificato come una piattaforma di smart contract decentralizzata, ha riferito l’outlet, che ha consentito a milioni di investitori al dettaglio di effettuare transazioni tramite contratti intelligenti che operavano su diverse blockchain tra cui ethereum, tron ​​e finance. Tuttavia, dietro le quinte, la SEC sostiene che per più di due anni lo schema ha funzionato davvero come la normale configurazione piramidale in cui gli investitori hanno guadagnato profitti reclutando altri per partecipare.

La SEC ha affermato in una dichiarazione che Forsage non era altro che un sistema Ponzi stereotipato in cui avrebbe utilizzato risorse di nuovi investitori per ripagare gli altri che sono entrati prima.

“Come sostiene la denuncia, Forsage è uno schema piramidale fraudolento lanciato su vasta scala e commercializzato in modo aggressivo per gli investitori”, ha osservato Carolyn Welshhans, capo ad interim della Crypto Assets and Cyber ​​Unit della SEC.

Brighteon.TV

“I truffatori non possono aggirare le leggi federali sui titoli concentrando i loro schemi su contratti intelligenti e blockchain”, ha aggiunto Welshhans.

Attraverso il suo modulo di supporto, Forsage non ha offerto alcun metodo per contattare l’azienda. Inoltre, l’azienda non ha rilasciato commenti, CNBC segnalato.

Delle 11 persone accusate, quattro di loro sono i fondatori di Forsage. Dove si trovano attualmente non è noto, ma le loro ultime posizioni conosciute erano la Russia, la Repubblica della Georgia e l’Indonesia.

Inoltre, l’agenzia di sorveglianza azionaria ha anche accusato tre promotori con sede negli Stati Uniti che hanno propagandato Forsage sulle loro piattaforme di social media, sebbene non siano stati identificati dalla SEC nel suo comunicato stampa.

CNBC annotato ulteriormente:

Forsage è stato lanciato a gennaio 2020 e da allora le autorità di regolamentazione di tutto il mondo hanno provato un paio di volte a chiuderlo. Le azioni di cessazione e desistenza sono state intentate contro Forsage prima nel settembre 2020 dalla Securities and Exchange Commission delle Filippine e successivamente, nel marzo 2021, dal Montana Commissioner of Securities and Insurance. Nonostante ciò, gli imputati avrebbero continuato a promuovere lo schema negando le affermazioni in diversi video di YouTube e con altri mezzi.

Due degli imputati, entrambi i quali non hanno ammesso o negato le accuse, hanno accettato di risolvere le accuse, previa approvazione del tribunale.

Per quanto riguarda Paul Pelosi, il suo più recente scambio “conveniente” è stato l’acquisto multimilionario di azioni del produttore statunitense di chip per computer NVIDIA mentre Nancy Pelosi e il Congresso stavano discutendo una misura che avrebbe fornito decine di miliardi di dollari dei contribuenti in sussidi per i produttori di chip americani come mezzo per allontanarsi dai chip cinesi poiché i due paesi sembrano essere in rotta di collisione militare su Taiwan.

A causa di tutta l’attenzione che ha ricevuto l’acquisto, è stato costretto a vendere le sue azioni in perdita, ma ciò non ha impedito ai repubblicani di giurare di indagare sulla Pelosis e sul loro scambio di azioni perfettamente tempestivo.

Il leader della minoranza della Camera Kevin McCarthy (R-California), che probabilmente diventerà presidente se il GOP riprenderà il controllo della Camera a novembre, ha affermato che ci sarà un’indagine sulla Pelosis se il GOP sarà vittorioso a metà mandato.

“Guarderei fino in fondo”, ha detto di una proposta democratica di vietare il commercio di azioni per i coniugi dei membri del Congresso. “Quello che ho detto a tutti è che torneremo e non solo indagheremo su questo, ma torneremo con una proposta per cambiare il comportamento attuale”.

Le fonti includono:

ConservativeBrief.com

CNBC.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche