0 7 minuti 1 settimana

Questo strano dispositivo protegge la tua auto dai ladri...

SCOPRI COME FATi Mappo!


Lunedì scorso, i funzionari locali hanno ufficialmente ritenuto Joshimath soggetto a catastrofe e hanno contattato i team tecnici e di gestione dei disastri per ispezionare la crescente devastazione mentre la città sacra himalayana sprofonda nella terra.

La sacra città himalayana sprofonda nella terra 1

Un forte suono stridente si risvegliò svegliando trenta sacerdoti. Il soffitto del loro ashram a due piani ha quindi iniziato a perdere piccole pietre.

“Sembrava carta vetrata che sfrega l’una contro l’altra”, ha detto Baba Santosh, un prete indù sulla cinquantina con l’Himalaya innevato che lo circonda. “Poi il suono è diventato più forte.”

A Joshimath, un piccolo villaggio himalayano in India vicino al confine cinese, l’ashram di Santosh ha iniziato a tremare il 2 gennaio. Poi la porta si spalancò all’improvviso, facendo fuggire i sacerdoti terrorizzati.

“In una stanza, il pavimento ha appena ceduto e ho potuto sentire l’acqua sotterranea che gorgogliava sotto”, ha detto Santosh.

Quando il rombo cessò, i sacerdoti furono costretti a passare la notte fuori al freddo pungente perché la loro casa si era trasformata in un cumulo di ghiaia. Hanno scoperto che l’intera comunità di oltre 20.000 persone era in strada la mattina seguente.

“I terremoti e le crepe sui muri sono normali in montagna. Ci siamo abituati”, ha detto Santosh, mentre le nuvole scure rimbombavano nel cielo sopra di noi. Dietro di lui, un tempietto è fatto a pezzi. “Ma non ho mai visto niente di simile prima d’ora. Questo non è normale. È l’apocalisse”.

Tecnicamente, la città di Joshimath, che si trova a 6.000 piedi sopra il livello del mare, sta affondando.

Joshimath è una famosa città santa circondata dai ghiacciai. Per decenni, gli esperti hanno avvertito che Joshimath si trova in una zona sismica ad alto rischio e soggetta a cedimenti del terreno, quando la terra si muove verticalmente verso il basso, ma la costruzione è stata implacabile per accogliere pellegrini, sciatori e centrali idroelettriche. Nel 2019, la città ha ricevuto over 500.000 turisti.

Joshimath non è solo. È una delle oltre 500 città e villaggi nello stato di Uttarakhand che si trovano nella zona di subsidenza. Tuttavia, la città è arrivata a rappresentare un conflitto più fondamentale in India, dove il potere e le entrate del turismo sono valutate più delle persone e dell’ambiente.

52 centrali idroelettriche sono attualmente costruite o sono in costruzione nel distretto di Chamoli, dove si trova Joshimath. Ci sono 900 ghiacciai nello stato di Uttarakhand di Joshmiath, per un totale di 2.857 chilometri quadrati. Il riscaldamento delle temperature sta causando il ritiro dei ghiacciai a un ritmo allarmante e il governo li sta monitorando per soddisfare il crescente fabbisogno elettrico dell’India. Lo sviluppo dell’Uttarakhand è una delle massime priorità del primo ministro indiano Narendra Modi, ha osservato durante un comizio lo scorso anno.

Joshimath non è solo. È tra le oltre 500 città e villaggi nello stato di Uttarakhand che si trova nella zona di subsidenza del terreno.

Lunedi scorso, i funzionari locali ritenuto ufficialmente Joshimath soggetto a catastrofi e ha contattato i team tecnici e di gestione dei disastri per ispezionare la crescente devastazione. Oltre 3.000 abitanti sono entrati nei campi di soccorso dopo che molti locali hanno impacchettato i loro averi.

Il governo statale ha fermato la costruzione per evitare che l’area sprofondasse ulteriormente, ma i residenti con cui VICE World News ha parlato hanno affermato di poter ancora sentire le esplosioni durante la notte. Un progetto idroelettrico operazione di perforazione è stato avvistato dalla stazione di notizie TV NDTV la scorsa settimana intorno alle 2 del mattino vicino a Joshimath. Inoltre, l’amministrazione statale sta ancora pianificando di organizzare attività religiose e sportive che attireranno decine di migliaia di visitatori.

“Avremo il Giochi Nazionali Invernali in [Joshimath’s neighbouring town] Auli a febbraio”, ha detto Pushkar Singh Dhami, primo ministro dello stato giornalisti a Joshimath la scorsa settimana. Ha aggiunto che andrà avanti anche una processione religiosa popolare che colpirà Joshimath. Questa antica città è una parte fondamentale del redditizio circuito turistico indù del paese chiamato Char Dham Yatra (hindi per “Pellegrinaggio delle quattro dimore”).

La sacra città himalayana sprofonda nella terra 2
Jayanti devi, una residente, piange dopo essersi trasferita dalla sua casa che ha sviluppato crepe all’inizio di questo mese.

Il capo dello Stato potrebbe pensare diversamente, ma c’è il panico sul campo. Il vecchia profezia indù che Joshimath un giorno sarà del tutto inaccessibile è un argomento comune di conversazione tra la gente.

“L’uomo ha incasinato troppo la natura”, ha detto Santosh, il prete. “Uno di questi giorni, l’intera città verrà spazzata via da questo pendio come una grande alluvione glaciale.”

“Costruire qualcosa su questa terra è come costruire una casa su un mucchio di sabbia.”

Joshimath ha visto una “rapida sussistenza” di 5 cm in 12 giorni a partire dal 27 dicembre secondo una valutazione preliminare che ha attirato l’attenzione nazionale durante il fine settimana ed è diventata rapidamente virale. La ricerca è stata pubblicata dalla rinomata Indian Space Research Organisation. Il governo lo ha poi vietato per incitamento al “panico”.

Alcuni degli anziani residenti di Joshimath esitano ad andarsene nonostante la tragedia che ancora si verifica lì e la costante minaccia di pericolo.

Il prete, Santosh, ha affermato di essere l’unica persona rimasta nella sua parte della città. “Salterò giù dal mio tetto se le crepe vengono per me. Non me ne vado”, ha detto.

La sacra città himalayana sprofonda nella terra 3
Quasi 800 edifici a Joshimath – come questi due hotel appoggiati l’uno all’altro – sono stati dichiarati invivibili, ma molti residenti dicono di essere riluttanti ad andarsene.

Una signora di 30 anni di nome Roshni Devi ha dichiarato che non se ne andrà fino a quando le autorità non la rimuoveranno con la forza da casa sua. Ci sono semplicemente troppi ricordi e beni da lasciare indietro, ha aggiunto.

Il geologo Sati, tuttavia, ha affermato che Joshimath non può essere salvato in questa fase. Invece, il governo dovrebbe dare un’alta priorità alle evacuazioni di massa e al reinsediamento di massa.

“Joshimath può crollare in qualsiasi momento adesso”, ha detto. “Questa città dovrebbe diventare una lezione per centinaia di altri che sono seduti su una bomba a orologeria. Può esplodere in qualsiasi momento.

GreatGameIndia è attivamente preso di mira da potenti forze che non desiderano che sopravviviamo. Il tuo contributo, per quanto piccolo, ci aiuta a restare a galla. Accettiamo il pagamento volontario per i contenuti disponibili gratuitamente su questo sito Web tramite UPI, PayPal e Bitcoin.

Sostieni GreatGameIndia



Source link

Lascia un commento

Leggi anche