0 5 minuti 1 settimana


theverge.com: La polizia di San Francisco considera di lasciare che i robot usino la “forza mortale”

Il dipartimento di polizia di San Francisco ha presentato una proposta che darebbe ai robot la capacità di usare la forza mortale in situazioni pericolose.

Il dipartimento di polizia di San Francisco sta proponendo una nuova politica che darebbe ai robot la licenza di uccidere, riferisce Mission Local (tramite Engadget). Il progetto di politica, che regola l’uso di armi militari da parte dell’SFPD, prevede che i robot “possano essere usati come un’opzione di forza mortale quando il rischio di perdita di vite umane per il pubblico o per i funzionari è imminente e qualsiasi altra opzione di forza lo supera”.

Mission Local riferisce che i membri del Comitato per le regole del Consiglio dei governatori della città stanno rivedendo la nuova politica sugli attrezzi da diverse settimane. La versione originale della bozza non conteneva alcun linguaggio sull’uso della forza mortale da parte dei robot fino a quando Aaron Peskin, decano del consiglio di amministrazione della città, ha aggiunto per primo che “i robot non possono essere usati nell’atto di violenza contro una persona”.

Tuttavia, l’SFPD ha restituito la bozza con una linea rossa che cancellava l’aggiunta di Peskin e la sostituiva con la linea che dava ai robot il potere di uccidere i sospetti. Secondo Mission Local, Peskin alla fine ha deciso di accettare il cambiamento perché “potrebbero esserci scenari in cui l’uso della forza letale è l’unica opzione”. La scorsa settimana il San Francisco Rules Committee ha approvato all’unanimità una versione della bozza che sarà presentata al Consiglio di amministrazione il 29 novembre.

Come delineato nella politica sulle attrezzature, l’SFPD dispone attualmente di 17 robot telecomandati, ma solo 12 di questi sono operativi. Oltre a utilizzare la forza letale, la proposta consentirebbe di utilizzare i robot per “addestramento e simulazione, arresto di criminali, incidenti critici, circostanze urgenti, esecuzione di un mandato o indagine su dispositivi sospetti”.

Mentre la maggior parte dei robot elencati nell’inventario dell’SFPD sono utilizzati principalmente per disinnescare bombe o maneggiare materiali pericolosi, i nuovi modelli Remotec hanno un sistema d’arma opzionale e l’F5A esistente del dipartimento ha uno strumento chiamato PAN Disruptor in grado di caricare proiettili per fucili calibro 12. È tipicamente usato per far esplodere bombe da lontano. Il QinetiQ Talon del Ministero può anche essere modificato per trasportare varie armi: una versione armata del robot è attualmente in servizio con l’esercito degli Stati Uniti e può trasportare lanciagranate, mitragliatrici o persino un fucile calibro .50 per munizioni da combattimento.

“L’SFPD ha sempre avuto la possibilità di usare la forza letale quando il rischio di morte per il pubblico o per i funzionari è imminente e supera qualsiasi altra opzione di forza disponibile”, ha dichiarato l’ufficiale dell’SFPD Eve Laokwansathitaya in una dichiarazione a The Verge. “L’SFPD non ha un piano specifico per operazioni insolitamente pericolose o spontanee che richiederebbero all’SFPD di usare la forza mortale del robot, il che sarebbe una circostanza rara ed eccezionale”.

Il dipartimento di polizia di Dallas ha utilizzato per la prima volta un robot per l’applicazione della forza mortale nel 2016. Ha utilizzato un robot per l’eliminazione delle bombe – lo stesso modello Remotec F5A dell’SFPD – armato di un ordigno esplosivo per uccidere un sospetto che aveva ucciso cinque poliziotti e ferito molti altri. All’epoca, il capo della polizia di Dallas, David Brown, disse che la polizia “non vedeva altra opzione che usare il nostro robot bombardiere e attaccare un ordigno esplosivo alla sua estensione per far esplodere dove si trova il sospetto”.

Il mese scorso, un rapporto di The Intercept ha rivelato che anche il dipartimento di polizia di Oakland della California stava prendendo in considerazione l’utilizzo di robot Remotec F5A dotati di fucile per usare la forza letale. Poco dopo la pubblicazione del rapporto, il dipartimento di polizia di Oakland ha annunciato su Facebook di aver deciso di non utilizzare “veicoli armati telecomandati nel dipartimento”. Nel frattempo, un gruppo di produttori di robot, tra cui Boston Dynamics, ha firmato un impegno all’inizio di quest’anno a non armare i propri robot.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche