0 3 minuti 1 settimana


Lia Thomas, una nuotatrice transgender di UPenn che ha gareggiato per due stagioni complete da uomo prima di “transirsi” in una femmina, in frantumi record femminili ad Akron, Ohio, il mese scorso.

Secondo quanto riferito, le nuotatrici di UPenn erano in lacrime dopo che Lia Thomas le ha schiacciate nell’incontro di nuoto del mese scorso.

Le ragazze della squadra di nuoto sono in lacrime e, secondo le fonti che hanno parlato con OutKick, Thomas si vantava della sua grande vittoria.

“È stato così facile, stavo girando”, avrebbe detto Lia Thomas dopo i 200 stile libero.

TENDENZA: VIDEO DA VEDERE: J6er Micajah Jackson AFFRONTA AZ Man Luke Robinson nel video che era a Campidoglio degli Stati Uniti con una pistola e che è stato successivamente rimosso dall’elenco dei ricercati dell’FBI

La fonte ha detto che Thomas era deluso dal suo tempo dopo la gara dei 500, ma si vantava con le sue compagne di squadra: “Almeno sono ancora il numero 1 nel paese”.

Ora questo…

Secondo i compagni di squadra, Lia Thomas è diventato molto arrogante e ora afferma di essere il “Jackie Robinson degli sport trans”, il primo giocatore di baseball nero a giocare nella Major League Baseball.

L’esaminatore di Washington segnalato:

Nella seconda parte di un’intervista esclusiva con una nuotatrice della squadra di nuoto dell’Università della Pennsylvania, una delle nuotatrici descrive l’ambiente tossico che circonda le donne quest’anno.

Accuse di diritto, egoismo e un generale disprezzo per le prestazioni complessive hanno afflitto la squadra da quando Lia Thomas, un maschio biologico, ha iniziato a nuotare nella loro squadra.

Il punto cruciale delle lamentele dei nuotatori è il vantaggio biologico che Lia ha sulle compagne di squadra. Ai nuotatori è stata promessa la competizione tra femmine, non uomini che vogliono essere femmine. Tuttavia, c’è anche la questione di un ego apparentemente gonfiato.

“Si paragona a Jackie Robinson”, mi ha detto la nuotatrice. “Ha detto che è come la Jackie Robinson degli sport trans”.

“Cerco di non starle vicino perché l’intera situazione mi fa impazzire”, ha aggiunto il nuotatore. “Non penso che Lia sia una persona cattiva. È molto tranquilla e un po’ introversa… È davvero difficile per me rispettarla a causa di ciò che sta facendo alla mia squadra e alle donne in generale e non se ne preoccupa”.

Ecco Thomas prima di “transizione” in una donna in modo da poter picchiare a morte le donne negli incontri di nuoto:

Che senso ha fare sport femminili se tutti gli uomini medi che sono stufi di perdere contro altri uomini possono magicamente “transirsi” nelle donne e dominare le femmine?



Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche