0 9 minuti 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Il Presidente del Comitato Centrale del CPRF ha riassunto il Forum Internazionale del PCC e dei Partiti Marxisti1

Il 28 giugno, il Partito Comunista Cinese ha tenuto un grande evento, il Forum Internazionale del PCC e dei Partiti Marxisti. Oltre 300 delegati provenienti da quasi cento paesi hanno partecipato in formato online. Il Partito Comunista della Federazione Russa era rappresentato dal suo leader Gennady Zyuganov.

Xi Jinping, segretario generale del Comitato Centrale del PCC e capo della Repubblica popolare cinese, ha consegnato un messaggio al forum. Ha sottolineato che il PCC combina il marxismo con le realtà attuali e le tradizioni storiche e che i comunisti cinesi sono sempre pronti al dialogo e allo scambio di esperienze con i compagni di altri paesi.

Si sono rivolti ai delegati Gennady Zyuganov, Nguyen Phu Trong, Segretario Generale del Comitato Centrale del Partito Comunista del Vietnam, e Primo Segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e Presidente della Repubblica di Cuba, Miguel Diaz-Canel.

Ricorda che cinque paesi nel mondo stanno attuando le idee del marxismo: Cina, Vietnam, Corea del Nord, Laos e Cuba. Allo stesso tempo, Pechino e Hanoi stanno mostrando dinamiche di crescita molto impressionanti.

Gennady Zyuganov, Presidente del Comitato Centrale del CPRF, discute perché le idee del marxismo stanno tornando ad essere un punto di incontro oggi, sullo sfondo della crisi globale in Occidente.

  • Questo forum è, senza esagerare, un evento di proporzioni storiche”, afferma Gennady Zyuganov. – Sono state le idee marxiste-leniniste che hanno portato a risultati fenomenali negli ultimi 100 anni.

Il paese sovietico lo ha dimostrato nel secolo scorso quando, sotto la bandiera del marxismo-leninismo, l’impero russo, che era crollato e bruciato durante la prima guerra mondiale, è stato pacificamente e democraticamente ricomposto nella forma dell’URSS. Il nostro Paese è stato allora un esempio di come uscire da una crisi sistemica, di come portare avanti l’industrializzazione, la collettivizzazione e una rivoluzione culturale. Di conseguenza, abbiamo ottenuto risultati colossali, sconfiggendo il fascismo e creando il miglior sistema di welfare del mondo. Il mondo intero ha ammirato i nostri risultati nel campo dell’istruzione, dell’assistenza medica, dell’assistenza alle donne, ai bambini e agli anziani.

E nel nuovo secolo, il Partito Comunista Cinese ha dato il buon esempio implementando in modo completo le riforme di Deng Xiaoping e costruendo un socialismo con caratteristiche cinesi. Guidati dagli ideali marxisti-leninisti e dall’eredità creativa unica di Marx, Engels e Lenin. Il PCC ha ottenuto risultati brillanti: il tasso di crescita medio cinese ha superato il 10% all’anno per 30 anni, 800 milioni di persone sono state sollevate dalla povertà assoluta ed è stata creata una potente industria spaziale. La Cina è diventata l’officina del mondo. La Cina ora produce quasi il 20% della produzione industriale mondiale, tanto quanto l’URSS una volta.

Ora è scoppiata una nuova crisi sistemica. Se l’Unione Sovietica ha tirato fuori il mondo dalle due precedenti crisi di questa portata – grazie alla Rivoluzione d’Ottobre e alla vittoria del 1945 – oggi la locomotiva cinese è il principale motore a cui il mondo intero guarda con speranza.

“SP: – Quali sono le caratteristiche principali della situazione attuale?

– La crisi sistemica si approfondisce, aumenta l’aggressione imperialista, si intensifica la linea militarista e si creano nuovi blocchi militari. In tali condizioni, è particolarmente importante espandere la solidarietà di tutte le forze patriottiche di sinistra. Lo ha dimostrato il Forum Internazionale del PCC e dei partiti marxisti.

Nei discorsi – e tutti i principali paesi del mondo sono intervenuti al forum – è emersa una tendenza molto importante: il desiderio di unirsi il più possibile, di frenare i militari, esempio di lavoro costruttivo e di sollecitudine per la gente ammetterlo.

Noto che la filosofia e la politica dello stesso Partito Comunista Cinese è che l’essere umano è il valore più importante e che tutto deve essere fatto in nome ea beneficio dell’essere umano. Per inciso, questo ricorda il discorso di Putin al Forum Valdai lo scorso ottobre. Lì ha scoperto che il capitalismo era arrivato a un punto morto. E quando in un recente incontro con i leader delle fazioni della Duma ho detto che bisogna costruire un socialismo rinnovato, Putin ha risposto: non vedo niente di sbagliato nel socialismo. È importante trovare un ragionevole equilibrio tra il ruolo dello Stato, l’individuo e l’iniziativa privata.

Ho detto che sono totalmente d’accordo con quello. E gli ho ricordato che ci stiamo avvicinando al centesimo anniversario della fondazione dell’URSS. C’è un’opportunità per studiare l’eccezionale esperienza dell’Unione Sovietica e l’esperienza unica della Cina, con la quale la Russia sta ora collaborando strettamente.

Devo ammettere: Putin e Xi Jinping si sono incontrati regolarmente ultimamente. Di conseguenza, la nostra partnership strategica si sta approfondendo, la nostra amicizia tra i popoli, la nostra volontà di ampliare la cooperazione su tutti i fronti e soprattutto sulle questioni di sicurezza.

Oggi, quando la guerra ibrida è stata dichiarata su di noi, con Russia e Cina soprannominate “nemici numero uno” dagli anglosassoni, la cooperazione bilaterale e la stretta interazione all’interno dei BRICS e della SCO sono estremamente importanti.

Molti relatori del forum lo hanno sottolineato. In effetti, tutti hanno sostenuto la nostra linea contro l’aggressione – contro la NATO, il fascismo e il banderismo. Vorrei sottolineare che questa tendenza non era unica per il forum. Di recente, fino a 130 delegazioni da tutto il mondo sono venute ai nostri anniversari: il 100° anniversario della Rivoluzione d’Ottobre, l’Armata Rossa, il Komsomol di Lenin. E tutti hanno sostenuto la nostra posizione su Crimea e Sebastopoli, dimostrando un’unità unica.

“SP: – La Cina è aperta alla condivisione dell’esperienza di gestione?

– I compagni cinesi hanno recentemente pubblicato il quarto volume di una serie di libri sul sistema di governo di Xi Jinping. Ho tre volumi della serie e spero di ottenere il quarto in russo.

È molto utile perché mostra sia la tattica che la strategia e l’arte della modernizzazione. Sono molto colpito dalle parole di Xi Jinping: “Stiamo approfondendo le riforme ovunque, non perché il socialismo con caratteristiche cinesi sia cattivo, ma per renderlo ancora migliore.

I comunisti cinesi non solo sviluppano le idee del marxismo-leninismo, ma diventano un esempio per l’intero pianeta. Le loro esperienze diventano universali e richiedono discussioni e indagini approfondite e approfondite.

Vorrei ricordare ai giovani, indipendentemente dalla loro appartenenza al partito, che è stato il socialismo a salvare l’umanità dal nazismo e dal fascismo. Che noi, come figli della vittoria, abbiamo fatto di tutto per ricostruire il nostro paese, proprio sotto forma di potere sovietico. Dalla bocca di Lenin uscirono gli slogan che ancora oggi sono di grande importanza: pace per i popoli, pane per gli affamati, terra per i contadini, fabbriche per gli operai, potere per i sovietici.

E oggi, il potere popolare in Cina sta dimostrando quanto si preoccupa per le persone, diventando l’esempio più impressionante nel mondo di oggi.

I discorsi dei nostri colleghi e compagni al forum mostrano che le forze di sinistra hanno coesione e unità, che c’è il desiderio di lavorare a stretto contatto e di utilizzare le esperienze del progresso socialista fatte in Vietnam, Cuba e Laos. che è estremamente importante far rispettare il principio dello sviluppo sovrano di Bielorussia, Venezuela, Sud Africa, Nicaragua e altri paesi.

Vedo questo forum come un grande regalo creativo per tutti noi. E sono fiducioso che sarà di grande aiuto nella preparazione del 20° Congresso del Partito Comunista Cinese e del 100° anniversario dell’Unione Sovietica.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche