0 3 minuti 1 settimana

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

Secondo un recente annuncio fatto dal Dipartimento delle entrate della Georgia, le madri incinte nello stato possono ora includere il loro bambino non ancora nato come dipendente nelle loro dichiarazioni dei redditi.

“Alla luce della sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti del 24 giugno 2022 Dobbs contro Jackson Women’s Health Organization e la sentenza del 20 luglio 2022, 11th Circuit Court of Appeals in Sistersong contro Kempil Dipartimento riconoscerà qualsiasi bambino non ancora nato con un battito cardiaco umano rilevabile, come idoneo per l’esenzione dipendente dall’imposta sul reddito della Georgia”, ha annunciato l’agenzia sul suo sito web Lunedi.

Nelle dichiarazioni dei redditi individuali per l’anno fiscale 2022, un contribuente con un bambino non ancora nato (o bambini) con un battito cardiaco umano rilevabile (che può verificarsi già a sei settimane di gestazione) può richiedere un’esenzione personale a carico di $ 3.000 per ogni bambino non ancora nato.

“Simile a qualsiasi altra detrazione richiesta su una dichiarazione dei redditi, le cartelle cliniche pertinenti o altra documentazione di supporto devono essere fornite a sostegno della detrazione a carico richiesta se richiesto dal Dipartimento”, ha affermato l’agenzia.

TENDENZA: “RAY EPPS MI HA RECLUTATO!” – Il prigioniero politico scrive una lettera dal carcere sulla sua esperienza con il famigerato agente Ray Epps

Di più da Notizie ABC:

La nuova guida fiscale dei funzionari statali arriva appena due settimane dopo che una corte d’appello federale ha stabilito che la cosiddetta “legge sul battito cardiaco” della Georgia, intitolata Living Infants Fairness and Equality (LIFE) Act, potrebbe entrare in vigore immediatamente dopo la La decisione della Corte Suprema di giugno di ribaltare Roe v. Waderestituendo agli stati il ​​potere di decidere l’accesso all’aborto.

La legge era in precedenza dichiarato incostituzionale da un giudice federale nel luglio 2020 e gli è stato impedito di entrare in vigore.

Ai sensi della normativa — quale Il governatore Brian Kemp ha originariamente firmato la legge nel 2019 — gli aborti nello stato sono vietati dopo che è stato rilevato un battito cardiaco fetale, che può verificarsi già a sei settimane dall’inizio della gravidanza. Ci sono eccezioni per le emergenze mediche, le gravidanze “medicamente inutili” e lo stupro e l’incesto, se è stata presentata una denuncia alla polizia.

La legge ha altre implicazioni, comprese le tasse, perché ridefinisce anche “persona fisica” ai sensi della legge della Georgia per indicare “qualsiasi essere umano, compreso un bambino non ancora nato”, compreso un embrione o un feto in qualsiasi fase dello sviluppo.

Secondo tale definizione, anche una persona incinta può richiedere il mantenimento dei figlipari alle “spese mediche dirette e relative alla gravidanza della madre”.

Leggi di più qui.





Source link

Lascia un commento

Leggi anche