0 5 minuti 11 mesi

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici

La Federal Reserve ha tenuto la riunione del Federal Open Market Committee (FOMC) di settembre la scorsa settimana.

Mentre si parlava molto della banca centrale che riduceva il suo facilitazione per quantità programma, la Fed non ha annunciato alcun piano concreto per rallentare gli acquisti di asset. La mancanza di azioni concrete è stata nessuna sorpresa per Peter Schiff. Dopo la riunione della Fed, Peter è apparso su NTD News per parlarne e dell’apparente riluttanza della Fed a compiere passi concreti verso l’inasprimento monetario. Ha detto che la banca centrale è in procinto di sostituire la fondazione economica americana con una stampante per la stampa di denaro.

L’anchor di NTD News ha aperto l’intervista chiedendo “cosa ha paura che accadrà la Fed se si riducesse?” Peter ha detto che gli acquisti di asset della Fed stanno sostenendo l’intera economia della bolla.

“Se la Fed dovesse effettivamente fare ciò di cui sta parlando, rischierebbe di far crollare l’economia perché ne tirerà fuori le fondamenta, motivo per cui parlano solo. In realtà non agiscono”.

Peter ha detto che nonostante la loro inerzia, i banchieri centrali devono parlare di inasprimento o avrebbero dovuto affrontare un problema ancora più grande.

“Le persone si renderebbero conto della gravità della posizione in cui si trovano. Quindi, in pratica, abbaiano continuamente per assottigliarsi ma in realtà non mordono”.

Peter ha sottolineato un altro punto importante: il tapering è ancora un quantitative easing.

“Non è che smettono di farlo. Dicono solo: “Ne faremo un po’ meno”, e dicono che praticamente non aumenteranno mai i tassi di interesse perché questo è presumibilmente ciò che accade dopo che hanno finito di tapering. Ma questo non accadrà mai”.

La Fed afferma che il QE aiuta a raggiungere gli obiettivi occupazionali della banca centrale. Ma in che modo l’acquisto di titoli del Tesoro USA e di titoli garantiti da ipoteca aiuta le persone a trovare lavoro?

“Penso che aiuti le persone a trovare il tipo di lavoro sbagliato. Perché quello che sta facendo la Fed è sostenere le bolle patrimoniali, e quindi hai una cattiva allocazione delle risorse. Ciò che la Fed sta aiutando a fare è indirizzare male il lavoro da luoghi in cui normalmente sarebbe assente dalle politiche del denaro facile della Fed verso i luoghi in cui sta andando in base a tali politiche. Ma questi sono errori economici: allocazione errata delle risorse, investimenti sbagliati che alla fine dovranno essere liquidati. E tutto questo sta rendendo l’economia più povera, non più ricca”.

Peter ha detto che la Fed è il più grande ostacolo che ci impedisce di raggiungere una vera prosperità economica.

Il presentatore di NTD ha notato che le politiche sui tassi di interesse bassi scoraggiano il risparmio. Come funziona in un’economia quando i risparmi continuano a diminuire anno dopo anno?

Risposta breve: non funziona!

“Questo è il problema.”

E, naturalmente, la politica monetaria della Fed alimenta l’inflazione. Anche la Fed ha ammesso che i prezzi stanno aumentando più velocemente di quanto previsto. E Peter ha detto che il tasso di inflazione effettivo è probabilmente il triplo di quello che ammette la Fed.

“I risparmi vengono distrutti. Hai tassi reali negativi perché stai ottenendo zero nominali. Ma se l’inflazione è cinque, sei per cento, sette per cento all’anno, questa è una massiccia distruzione del potere d’acquisto del denaro. Nessuno salverà in queste circostanze. Ma il problema è che per una vera economia capitalista, il risparmio è la linfa vitale perché è il sottoconsumo e il risparmio che finanziano gli investimenti di capitale, che consentono un aumento della produttività, l’innalzamento del tenore di vita. Ma se la Fed sta punendo i risparmiatori al punto che nessuno vuole salvare, allora hai distrutto le fondamenta stesse dell’economia. La Fed sta cercando di sostituirlo con una macchina da stampa”.


Riccardo Bosi di Australia One dà un avvertimento che il mondo intero ha bisogno di sentire.



Source link

Lascia un commento

Leggi anche