0 1 minuto 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA DONAZIONE LIBERA SU TIPEEE



Dopo la liberazione di Karkhiv la guerra torna in stallo. Il che facilita lo scambio di 300 prigionieri. La posta in gioco resta il Donbass. Giallo sulla chiamata di «un milione di riservisti»: il Cremlino nega. La Finlandia intanto smentisce l’esodo dei russi al suo confine.

Continua a leggere



Source link

Lascia un commento

Leggi anche