0 6 minuti 2 settimane

SOSTIENICI CON UNA  DONAZIONE LIBERA SU

Sostienici


Immagine: la CNN ha finalmente riferito del controverso laptop di Hunter Biden

(Natural News) Più di 18 mesi da quando ha descritto il laptop di Hunter Biden come un “Breitbart tana del coniglio,” CNN è finalmente entrato e ha iniziato a riferire a riguardo.

Alla fine del 2020, l’ex CNN il capo Jeff Zucker ha spiegato perché la sua rete si è rifiutata di coprire la storia esplosiva sulla corruzione della famiglia Biden.

“Il Wall Street Journal ha riferito che la loro revisione di tutti i documenti aziendali non ha mostrato alcun ruolo per Joe Biden nell’accordo cinese. E sì, metto più credibilità nel giornale di Wall Street di me nel Posta di New York,” Egli ha detto.

Ma con la sinistra che non è più disposta a sostenere Joe Biden per la rielezione, la “tana del coniglio di Breitbart” è diventata preziosa per loro per assicurarsi di avere un candidato diverso per il 2024. Quindi CNN ora si trova nella stessa tana del coniglio, e fa rapporto sul laptop.

CNN hanno notato che non era stata presa alcuna decisione finale sull’opportunità o meno di sporgere denuncia contro Hunter Biden, ma le loro fonti affermano che l’indagine si è intensificata negli ultimi mesi, insieme alle discussioni tra i pubblici ministeri del Delaware, gli investigatori che gestiscono l’indagine e i funzionari del Dipartimento di Giustizia (DOJ) sede.

David Weiss, avvocato statunitense in Delaware, sta ora guidando l’indagine, iniziata nel 2018. Le discussioni si sono anche concentrate sulla possibilità di presentare accuse che potrebbero includere presunte violazioni fiscali e fare una falsa dichiarazione sull’acquisto di un’arma da fuoco da parte di Biden in un momento in cui gli era stato proibito dal farlo a causa delle sue riconosciute lotte contro la tossicodipendenza. (Correlato: Colonna: Improvvisamente, gli scandali di Hunter Biden sono reali.)

Brighteon.TV

Questa stessa indagine incombeva anche su questioni già politicamente gravi che Merrick Garland deve affrontare come procuratore generale, con Weiss che faceva parte dei pochi incaricati dell’ex presidente Donald Trump, che sono stati mantenuti dall’amministrazione Biden perché stavano supervisionando indagini politicamente sensibili.

Politico notato che il Washington Post e il Mail giornaliera entrambi hanno ottenuto le loro copie del laptop da Jack Maxey, un ex co-conduttore del podcast “War Room” di Steve Bannon.

Nel giugno 2021. il Washington PostGlenn Kessler è stato anche intermediario per un incontro tra Maxey, l’editore Peter Wallstein e il giornalista investigativo Tom Hamburger. Dissero che avevano problemi con la prima copia del “drive” e successivamente Maxey diede al giornale altre tre copie digitali, una delle quali è più facile da usare.

L’FBI mostra un forte pregiudizio sulle affermazioni contro Hunter Biden

Nel frattempo, il senatore Ron Johnson ha accusato il Ufficio federale di investigazione di grande pregiudizio sulle affermazioni degli informatori contro Biden. Disse Fox News che non aveva “fiducia” nel direttore dell’FBI Christopher Wray per supervisionare qualsiasi cosa relativa al figlio del presidente.

L’FBI sta attualmente conducendo un’indagine fiscale non correlata sui rapporti d’affari all’estero di Hunter Biden. Johnson ha affermato che è importante per il pubblico americano sapere che l’FBI possiede il laptop di Hunter Biden da dicembre 2019 e che l’agenzia ha visto prove di attività criminali su di esso.

Johnson ha anche accusato l’FBI di non aver “fatto nulla” con le presunte prove. “Eccoci a fine luglio, inizio agosto 2022. Cosa ne hanno fatto?” chiese. (Correlato: prove di Hunter Biden erroneamente etichettate come disinformazione dall’FBI: informatore.)

Ha aggiunto che le persone non possono fidarsi del Dipartimento di Giustizia e dell’FBI per arrivare a fondo della questione.

Alcuni attuali ed ex funzionari del DOJ affermano che esiste una regola non scritta secondo cui i pubblici ministeri evitano di portare casi politicamente sensibili entro 60 giorni dalle elezioni. Tuttavia, altri funzionari attuali ed ex del DOJ affermano che ciò non si applica necessariamente in questo caso poiché Joe Biden non è al ballottaggio durante il midterm.

Un avvocato di Hunter Biden ha rifiutato di commentare la questione. Tuttavia, non è stato accusato di alcun reato e in precedenza ha negato qualsiasi illecito. Anche suo padre non è stato indagato nell’ambito dell’indagine sulle sue attività commerciali.

Visitare BidenCrimeFamily.news per ulteriori informazioni sul controverso laptop di Hunter Biden.

Guarda il video qui sotto sull’FBI che cerca di proteggere Hunter Biden.

Questo video è del Canale InfoWars attivo Brighteon.com.

Altre storie correlate:

Matrixxx Grooove: la compagnia del figlio di Joe Biden ha finanziato laboratori di armi biologiche in Ucraina – Brighteon.TV.

La trama si infittisce: la società di investimento Hunter Biden ha finanziato i biolab ucraini.

Dopo aver negato l’esistenza di laboratori biologici statunitensi in Ucraina, il regime di Biden avverte che la Russia potrebbe rilasciare le armi biologiche in essi contenute.

Il nuovo capo della “disinformazione” di Biden è stato “soddisfatto” della censura delle storie sui laptop di Hunter Biden.

I controversi contenuti del laptop di Hunter Biden saranno presto resi disponibili al pubblico.

Le fonti includono:

Breitbart.com

Edizione.CNN.com

Politica.com

DailyMail.co.uk

Brighteon.com



Source link

Lascia un commento

Leggi anche